Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 VERTICE IN PREFETTURA PER L'ESAME DELL'ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA NEL CENTRO STORICO DI LIVORNO.

Si è tenuta stamane in Prefettura un Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia Territoriali per affrontare, tra i vari argomenti posti all'ordine del giorno, quello inerente all'ordine e sicurezza pubblica nel centro storico cittadino, anche alla luce della recrudescenza di condotte illecite quali il recente episodio occorso in Piazza Cavour riferito ad una rissa che ha coinvolto cittadini stranieri, per il quale sono in corso le necessarie operazioni di accertamento.

Ha preso parte all'incontro anche il Sindaco del Comune di Livorno accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale.

Nel corso della riunione si è proceduto ad un'approfondita analisi circa l'andamento di talune fenomenologie delittuose quali lo spaccio di sostanze stupefacenti, episodi di disturbo della quiete pubblica e del decoro urbano ed altre ascrivibili alla criminalità comune. Com'è noto, le zone critiche del contesto urbano sono state già oggetto, sotto tale profilo, di precedenti riunioni tenutesi in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e di Riunioni Tecniche di Coordinamento delle Forze di Polizia con la conseguente predisposizione di mirati servizi con l'ausilio di unità cinofile antidroga nonché di una stazione Mobile dell'Arma dei Carabinieri, che hanno prodotto importanti risultati anche con l'effettuazione di numerosi arresti.

Dalle risultanze emerse nella seduta odierna si è deciso di rafforzare ulteriormente i dispositivi di vigilanza e controllo del territorio già in atto, prevedendo la pianificazione di servizi capillari interforze nelle varie zone ritenute più critiche con maggiori unità di personale e mezzi specializzati di cui sarà fatta richiesta al Ministero dell'Interno per le singole operazioni. Analogamente, saranno intensificate le operazioni di Polizia con il supporto di unità cinofile antidroga, nell'ottica di strategie mirate ad un costante monitoraggio dei movimenti nel centro cittadino. Detti servizi saranno integrati da una capillare e parallela attività volta ad un accurato controllo sulla situazione degli immobili concessi in locazione nelle aree ritenute a rischio col concorso della Polizia Locale, per la parte di competenza, secondo un'articolata pianificazione che verrà elaborata presso il Tavolo Tecnico permanente istituito presso la Questura.

Il Consesso ha ritenuto di operare in modo ancora più incisivo per prevenire e contrastare dette condotte criminose con una maggiore presenza sul territorio anche nell'intento di rafforzare nei cittadini la percezione della sicurezza.  

Pubblicato il :

 Il Prefetto Manzone in visita al Comune di Campiglia Marittima

Il Prefetto Anna Maria Manzone si è recata oggi in visita istituzionale al Comune di Campiglia Marittima.

Dopo essere stata accolta alla sede del Palazzo Comunale dal Sindaco Rossana Soffritti, il Prefetto ha incontrato nella Sala Consiliare i componenti della Giunta e i Consiglieri comunali, il Segretario Comunale e il Comandante della Polizia Municipale, il Dirigente del Commissariato di P.S. e i Comandanti della Compagnia Carabinieri e della Compagnia Guardia di Finanza di Piombino, i Comandanti delle Stazioni Carabinieri di Campiglia e di Venturina Terme, il Responsabile del Distaccamento Polizia Stradale e il Parroco di Campiglia Marittima.

Nel corso dell'incontro, improntato ad un clima di massima cordialità, il Sindaco Soffritti ha sottolineato lo stretto rapporto di collaborazione tra Comune e Prefettura che ha consentito di far fronte tempestivamente alle varie problematiche che si sono presentate in quest'ultimo anno, illustrando poi le principali tematiche del territorio e soffermandosi, in particolare, sulle questioni relative all'immigrazione, alla sicurezza e al tessuto economico e sociale.

Accompagnata dal Sindaco Soffritti, il Prefetto Manzone ha poi visitato la Mostra Museo Permanente "Carlo Guarnieri", la Biblioteca dei ragazzi e l'Archivio Storico al Palazzo Pretorio, il Teatro dei Concordi e la Stazione Carabinieri di Campiglia Marittima.

Al termine della visita il Prefetto, nel ringraziare il Sindaco Soffritti e tutti i partecipanti per l'accoglienza ricevuta, ha sottolineato l'importanza della collaborazione tra lo Stato e gli Enti locali, che valorizza e potenzia l'esercizio delle responsabilità e delle competenze proprie di ciascun livello di governo, rinnovando l'impegno della Prefettura ad una sempre più stretta collaborazione tesa a favorire la risoluzione delle specifiche problematiche che interessano il territorio di Campiglia.

Pubblicato il :

 
Torna su