Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 Fondo U.N.R.R.A. 2013

Emanata la direttiva per l'assegnazione di 2,2 milioni di euro destinati a programmi in favore di anziani, disabili e soggetti in condizioni di marginalità sociale
 
Con direttiva del Ministro dell'Interno del 23 luglio scorso, sono stati determinati gli obiettivi generali per la gestione del Fondo U.N.R.R.A. per il 2013, nell'ambito dei quali sono state individuate le priorità ed i criteri per l'assegnazione dei contributi per complessivi 2,2 milioni di euro, così ripartiti:
- € l .200.000,00 per il finanziamento di iniziative presentate da enti pubblici;
- € l .OOO.OOO,OO per il finanziamento di iniziative presentate da organismi privati.
 
I contributi sono destinati a programmi socio-assistenziali rivolti a soggetti che si trovano in condizioni di marginalità sociale, o destinati a servizi di assistenza domiciliare per anziani e disabili in stato di bisogno.
 
La richiesta di contributo potrà essere avanzata, sia da parte di enti pubblici che da organismi privati, a partire dalle ore 12.00 del 28 agosto e fino alle ore 12.00 del 27 settembre 2013, utilizzando esclusivamente il portale https://fondounrra.dlci.interno.it .
 
La Prefettura, a seguito di apposita istruttoria finalizzata a verificare la validità dell'iniziativa proposta, dovrà esprimere il proprio parere sui progetti presentati.
 
Le circolari e la documentazione di riferimento sono disponibili sul sito del Ministero dell'Interno all'indirizzo http://www.interno.gov.it - sezione "Bandi di gara" Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione.
Pubblicato il :

 PIOMBINO, 6 AGOSTO 2013. VISITA DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO, DOTT. FLAVIO ZANONATO, ALLO STABILIMENTO LUCCHINI IN A.S. E FIRMA DEL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL PORTO

Il 6 agosto 2013 il Ministro dello Sviluppo Economico, dott. Flavio Zanonato, si è recato in visita allo stabilimento della ex Lucchini S.p.A. in A.S. di Piombino per un incontro con il Prefetto di Livorno, il Presidente della Regione Toscana, il Presidente della Provincia di Livorno, il Presidente dell’Autorità portuale di Piombino e dell’Elba, il Sindaco di Piombino, il Commissario straordinario dell’azienda, le rappresentanze imprenditoriali e sindacali di categoria per discutere del futuro dello stabilimento.
Successivamente, presso il Palazzo Comunale, è stato stipulato il protocollo d’intesa con gli Enti coinvolti - Regione Toscana, Provincia di Livorno, Comune di Piombino e Autorità Portuale – che permetterà l’avvio degli interventi di infrastrutturazione, riqualificazione e reindustrializzazione dell’aera portuale di Piombino.
Il Protocollo sancisce la volontà di assicurare il completamento del quadro delle risorse, pari a circa 133 milioni, necessarie per la realizzazione degli interventi di carattere infrastrutturale contenuti nell’Accordo di programma quadro, previsto dall’articolo 1, comma 6, del decreto legge 26 aprile 2013, n. 43 (convertito con modificazioni dalla Legge 24 giugno 2013, n.71), allo scopo di aprire nuove prospettive di sviluppo produttivo e occupazionale.
In particolare, oltre 110 milioni sono destinati agli interventi infrastrutturali veri e propri, anche a carattere ambientale, in attuazione del nuovo Piano regolatore portuale per il rilancio della competitività industriale e portuale di Piombino. Le restanti risorse finanziarie saranno impiegate per la realizzazione di indagini di caratterizzazione, bonifica e messa in sicurezza dell’area.
Sarà infine realizzata la “bretella” di collegamento tra l’area portuale e la superstrada tirrenica, infrastruttura essenziale per il collegamento del Porto e dell’area siderurgica con i mercati di sbocco e di approvvigionamento.
 
 

 

Pubblicato il :

 
Torna su