Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 A LIVORNO INCONTRO DEI PREFETTI TOSCANI

I dieci Prefetti toscani si sono riuniti oggi a Palazzo del Governo per discutere delle problematiche comuni.
 
Prevenzione della criminalità negli uffici postali, nuovo codice antimafia, “white list”, lotta agli incendi boschivi, nomina di commissari prefettizi in caso di fusione tra Comuni. Sono i principali argomenti sui quali hanno discusso i Prefetti della Toscana che si sono riuniti oggi a Palazzo del Governo.
L’incontro odierno ha detto il prefetto Tiziana Costantino – ha rappresentato un importante momento di riflessione e approfondimento per definire criteri d’intervento uniformi su tematiche particolarmente rilevanti a livello regionale”.
All’incontro erano presenti i Prefetti di Firenze Luigi Varratta, di Arezzo Saverio Ordine, di Grosseto Marco Valentini, di Lucca Giovanna Cagliostro, di Pisa Francesco Tagliente, di Pistoia Mauro Lubatti, di Prato Maria Guia Federico, di Siena Renato Saccone e il Vice Prefetto Vicario di Massa Carrara Anna Mitrano.
Al primo punto dell’ordine del giorno figurava l’aggiornamento del protocollo d’intesa per la prevenzione della criminalità negli uffici postali della Toscana stipulato nel 2009, in relazione al quale si è convenuto di verificare lo stato di attuazione delle misure di difesa passiva poste in essere dalla società Poste Italiane.
Si è parlato poi delle modalità applicative del D.P.C.M. del 18 aprile scorso, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, che prevede l’istituzione delle “White List” di operatori economici non soggetti a rischio di infiltrazione mafiosa presso tutte le Prefetture e dello stato di attuazione dei protocolli di legalità in materia di prevenzione antimafia negli appalti pubblici.
 
 
 
Pubblicato il :

 RIUNITO A CECINA, ALL’ISOLA D’ELBA E A LIVORNO IL COMITATO PROVINCIALE PER L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

Questo pomeriggio si è tenuta al Palazzo del Governo una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, allargata ai Sindaci di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo.
L’incontro è stato presieduto dal Prefetto Tiziana Costantino ed ha visto la partecipazione del Presidente della Provincia, del Direttore Marittimo della Toscana e dei responsabili provinciali delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco.
La riunione del Comitato - che fa seguito ad analoghi incontri svoltisi lo scorso 5 giugno al Comune di Cecina alla presenza dei Sindaci della costa da Cecina a Piombino e ieri mattina presso la sede dell’Ufficio staccato della Prefettura a Portoferraio con i Sindaci degli otto Comuni dell’Isola d’Elba - è stata pianificata in vista dell’approssimarsi della stagione estiva, per individuare specifiche misure d’intervento al fine di garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.
In considerazione dell’incremento della mobilità dovuta ai flussi turistici, si rende infatti indispensabile adottare ogni accorgimento utile a prevenire il verificarsi di incidenti ed assicurare l’applicazione ed il rispetto delle norme in materia di circolazione stradale e della navigazione, attraverso forme di collaborazione sinergica tra le diverse componenti istituzionali.
Nell’occasione è stato stabilito di dedicare particolare attenzione anche alla prevenzione ed al contrasto degli incendi boschivi, attraverso il coinvolgimento delle associazioni di volontariato che operano nel campo della tutela del patrimonio ambientale.
Considerata l’esigenza di potenziare un sistema integrato di controllo del territorio, mirato a prevenire e contrastare i reati più diffusi, con la riunione odierna tutti i Sindaci della provincia hanno espresso parere favorevole all’adozione del protocollo d’intesa “Mille occhi sulla Città”, finalizzato ad incrementare la sicurezza urbana mediante la collaborazione degli Istituti di Vigilanza operanti sul territorio provinciale.
Il protocollo, pertanto, entrerà in vigore non appena formalmente firmato dalle parti interessate.
 
Pubblicato il :

 ORARI DELL’UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DELLA PREFETTURA

Per far fronte alle sempre maggiori esigenze manifestate dall’utenza e anche al fine di assicurare trasparenza all’azione amministrativa, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Prefettura – U.T.G. di Livorno osserverà i seguenti orari:

-  l’Ufficio sarà aperto al pubblico dalle ore 09.00 alle ore 12.30, nei giorni lavorativi dal lunedì al venerdì, durante i quali non potrà essere assicurato il servizio di risposta telefonica, in quanto gli operatori sono impegnati a ricevere il pubblico;

Si precisa che per ragioni di privacy gli addetti all’U.R.P. non potranno fornire agli utenti informazioni telefoniche in merito allo stato di singole pratiche, pertanto gli interessati potranno avvalersi di una delle seguenti modalità:

- presentarsi personalmente presso l’U.R.P. della Prefettura, muniti di documento di identità, durante l’orario di apertura al pubblico, dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30;
- formulare apposita istanza, corredata di copia del documento di identità del richiedente, via fax al numero 0586/235412 oppure a mezzo posta elettronica o posta elettronica certificata agli indirizzi urp.pref_livorno(at)interno.it e urp.prefli(at)pec.interno.it.
Pubblicato il :

 FIRMATI OGGI IN PREFETTURA DUE PROTOCOLLI D’INTESA IN TEMA DI VIDEOALLARME ANTIRAPINA

Questa mattina al Palazzo del Governo il Prefetto Tiziana Costantino ha firmato due protocolli d’intesa relativi all’installazione di sistemi di videosorveglianza antirapina.
Il primo con i Presidenti provinciali di Confcommercio-Imprese per l’Italia e di Confesercenti ed il secondo con il Presidente provinciale di Federfarma - Federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani.
Gli atti in questione, che sono stati approvati dal Ministero dell’Interno, derivano da analoghi strumenti pattizi siglati a livello centrale e prevedono l’interazione diretta degli apparati installati presso gli esercizi commerciali con le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, conformemente alle direttive del decreto per la protezione di dati personali.

Con la firma dei due protocolli si è inteso promuovere la realizzazione di un modello di sicurezza partecipata finalizzata ad accrescere i livelli di sicurezza degli operatori del commercio, in un quadro di miglioramento incrementale degli stessi.
Le attrezzature saranno verificate preventivamente dalle componenti specializzate delle Forze di Polizia per accertarne la rispondenza ai requisiti del capitolato tecnico.

I protocolli avranno la durata di quattro anni e potranno essere rinnovati alla scadenza.
Pubblicato il :

 LIVORNO, 6 GIUGNO 2013. STIPULA DEI PROTOCOLLI DI INTESA IN TEMA DI VIDEOALLARME ANTIRAPINA CON I PRESIDENTI PROVINCIALI DI CONFCOMMERCIO – IMPRESE PER L’ITALIA, CONFESERCENTI E FEDERFARMA

Il 6 giugno 2013, alle ore 12, presso la Prefettura di Livorno, il Prefetto Tiziana Giovanna Costantino stipulerà con i Presidenti provinciali di Confcommercio-Imprese per l’Italia e di Confesercenti un protocollo d’intesa relativo all’installazione di sistemi di videosorveglianza antirapina.
Successivamente, alle ore 12.30, analogo protocollo verrà stipulato con il Presidente provinciale di Federfarma - Federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani.
Gli atti in questione, che sono stati approvati dal Ministero dell’Interno, derivano da analoghi strumenti pattizi siglati a livello centrale e prevedono l’interazione diretta degli apparati installati presso gli esercizi commerciali con le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, conformemente alle direttive del decreto per la protezione di dati personali.
Con il citato protocollo si intende promuovere la realizzazione di un modello di sicurezza partecipata finalizzata ad accrescere i livelli di sicurezza degli operatori del commercio, in un quadro di miglioramento incrementale degli stessi.
Le attrezzature saranno verificate preventivamente dalle componenti specializzate delle Forze di Polizia per accertarne la rispondenza ai requisiti del capitolato tecnico.
Il protocollo avrà la durata di quattro anni e potrà essere rinnovato alla scadenza.
Pubblicato il :

 RIUNITO A CECINA IL COMITATO PROVINCIALE PER L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

Questo pomeriggio si è tenuta al Comune di Cecina una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, allargata ai sindaci ed ai rappresentanti dei Comuni della costa da Cecina a Piombino.
L’incontro, presieduto dal Prefetto Tiziana Costantino e che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine, della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco, è stato pianificato in vista dell’approssimarsi della stagione estiva, durante la quale si rende necessario adottare misure specifiche d’intervento per garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

In considerazione dell’incremento della mobilità dovuta ai flussi turistici, si è reso indispensabile individuare ogni accorgimento utile a prevenire il verificarsi di incidenti ed assicurare l’applicazione ed il rispetto delle norme in materia di circolazione stradale e della navigazione, attraverso forme di collaborazione e cooperazione tra le diverse componenti istituzionali.

E’ stato stabilito anche di dedicare particolare attenzione alla prevenzione ed al contrasto degli incendi boschivi, attraverso il coinvolgimento delle associazioni di volontariato che operano nel campo della tutela del patrimonio ambientale.

Considerata l’esigenza di potenziare un sistema integrato di controllo del territorio, mirato a prevenire e contrastare i reati più diffusi, è stato approvato il protocollo d’intesa “Mille occhi sulla Città”, diretto a incrementare la sicurezza urbana con la collaborazione degli Istituti di Vigilanza operanti in provincia di Livorno.
Pubblicato il 05/06/2013 ultima modifica il 07/06/2013 alle 08:58:11

 
Torna su