Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 PROTOCOLLO DI INTESA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO DA PARTE DEI MIGRANTI ACCOLTI NELLA PROVINCIA DI LIVORNO

In data odierna è stato sottoscritto il protocollo di intesa grazie al quale i migranti accolti in questa provincia – nell’ambito del Piano nazionale di accoglienza predisposto dal Ministero dell’Interno – potranno svolgere attività di volontariato di pubblica utilità, in favore della cittadinanza.
L’iniziativa, promossa a livello nazionale dal citato Dicastero ed attuata in questo ambito provinciale grazie all’impulso del Prefetto Tiziana Costantino, ha ottenuto la fattiva e determinante collaborazione dei Comuni di Livorno, Castagneto Carducci, Cecina, Rosignano Marittimo e Suvereto, nei cui territori insistono i centri di accoglienza temporanea.
A breve il medesimo Protocollo sarà esteso anche ad altre Amministrazioni comunali che hanno già manifestato l’intendimento di stipulare l’atto pattizio in questione, successivamente all’adozione dei provvedimenti comunali di approvazione.           Obiettivo dell’intesa è quello di consentire ai migranti, nelle more della definizione della procedura per il riconoscimento della protezione internazionale, di svolgere in forma volontaria e gratuita attività per il perseguimento di finalità di carattere sociale, civile e culturale.
Ciò potrà contribuire ad assicurare ai cittadini stranieri extracomunitari maggiori prospettive di integrazione e di inserimento nel tessuto sociale ed economico del nostro Paese.

Pubblicato il :

 Costituzione della Commissione censuaria locale di Livorno Presentazione alla Prefettura delle candidature degli ordini e collegi professionali e delle associazioni di categoria interessate

Il Decreto Legislativo 17 dicembre 2014, n. 198 - pubblicato sulla G.U. n. 9 del 13 gennaio 2015 - ridefinisce la composizione, le attribuzioni ed il funzionamento delle commissioni censuarie locali, che sono articolate in sezioni.
Tali sezioni sono competenti:
·  una in materia di catasto dei terreni;
·  una in materia di catasto urbano;
· una, in fase di prima attuazione, specializzata in materia di revisione del sistema estimativo del catasto dei fabbricati.

La normativa prevede che la nomina dei componenti - di cui 6 effettivi e 6 supplenti, oltre al Presidente - venga effettuata dal Presidente del Tribunale nella cui circoscrizione ha sede la commissione, sulla base della designazione dell'Agenzia delle Entrate, dell'ANCI e del Prefetto competente per territorio.
Ai fini della nomina dei componenti della Commissione censuaria locale di questa provincia, la Prefettura di Livorno ha pertanto richiesto agli ordini e collegi professionali, nonché alle associazioni di categoria interessate, di far pervenire le proprie candidature, entro il prossimo 31 luglio, alla seguente casella di posta elettronica certificata: protocollo.prefli(at)pec.interno.it
Sul sito della Prefettura, all’indirizzo http://www.prefettura.it/livorno/contenuti/173557.htm , è presente un’apposita sezione dedicata all’argomento.

Pubblicato il :

 Limitazioni della circolazione dei mezzi pesanti su tratti della SS 1 Aurelia e della SR 206 Emilia nel periodo estivo

Il provvedimento, firmato dal Prefetto Tiziana Costantino, sarà in vigore dal 13 luglio al 31 agosto, nella fascia oraria compresa tra le ore 07,00 e le ore 22,00

Anche quest’anno, nel periodo di più intenso traffico legato all’esodo estivo, si è reso necessario limitare la circolazione dei mezzi pesanti nel territorio di questa provincia, prevedendone il dirottamento dalla viabilità ordinario all’autostrada A12.
Dal prossimo 13 luglio e fino al 31 agosto 2015, nella fascia oraria compresa tra le ore 07.00 e le ore 22.00, scatterà il divieto della circolazione dei mezzi pesanti in entrambi i sensi di marcia nord-sud sulla SS 1 Aurelia nel tratto compreso tra Stagno e Rosignano Marittimo e sulla SR 206 Emilia, nel tratto compreso tra Vicarello e la rotatoria in loc. Malandrone (Km.5+350).
Il provvedimento, firmato in data 1° luglio dal Prefetto Tiziana Costantino, prevede la deviazione del traffico degli autoveicoli a tre o più assi e comunque di massa superiore a 7,5 tonnellate sull’autostrada A12 nel tratto compreso tra il casello di Collesalvetti e, alternativamente, il casello di Rosignano M.mo o la nuova barriera in località Malandrone.

Pubblicato il 08/07/2015 ultima modifica il 20/10/2015 alle 15:24:34

 Firmata la convenzione tra Prefettura e Azienda USL 6 per l’utilizzo di un immobile situato a Piombino da destinare ai servizi di accoglienza dei cittadini extracomunitari richiedenti asilo

Il 2 luglio scorso il Prefetto Tiziana Costantino e il Vice Commissario dell’Azienda USL 6 di Livorno, Eugenio Porfido, hanno firmato al Palazzo del Governo la convenzione per la messa a disposizione di un immobile da destinare a prima accoglienza dei cittadini stranieri extracomunitari richiedenti protezione internazionale presenti sul territorio anazionale.
L’immobile è situato a Piombino, in località Le Pianacce, ed è inserito nel decreto firmato nei giorni scorsi dal Presidente della Toscana, Enrico Rossi, che individua 31 strutture di proprietà della Regione o di aziende ed enti regionali, da destinare alle attività di prima accoglienza dei cittadini stranieri extracomunitari richiedenti la protezione internazionale.
Con la sottoscrizione dell’accordo la USL 6, ente proprietario, mette da mercoledì 8 luglio a disposizione della Prefettura l’immobile, dove potranno essere ospitati fino a 20 richiedenti protezione internazionale.
La convenzione avrà validità fino al 31 dicembre 2015 e la Prefettura provvederà, per il tramite di un Ente gestore che verrà individuato separatamente ed autonomamente, all’erogazione dei servizi di accoglienza in favore degli stranieri extracomunitari temporaneamente ospitati presso la struttura.

Pubblicato il :

 Siglato in Prefettura il protocollo d’intesa per la gestione del sistema di videosorveglianza a Livorno

Nei giorni scorsi al Palazzo del Governo è stato firmato il protocollo d’intesa per la gestione del sistema delle telecamere di videosorveglianza presenti nel Comune di Livorno, tra le sale operative della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale del capoluogo labronico.
Il protocollo, siglato dal Prefetto Tiziana Costantino, dal Sindaco Filippo Nogarin e dai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, si propone di realizzare una ancor più efficace sinergia tra le Forze di polizia nazionali e locali attraverso un miglior controllo del territorio.
Con la firma del documento, pertanto, sarà possibile assicurare un maggiore supporto alle forze di polizia in tutte quelle attività di prevenzione e controllo utili a garantire la sicurezza e l’ordine pubblico, realizzando così un sistema di sicurezza urbana integrato.
La realizzazione e la gestione del sistema di videosorveglianza, oltre a favorire la repressione dei reati ricorrendo all’utilizzo delle informazioni fornite dal sistema, permetterà di sorvegliare in presa diretta le zone del territorio comunale che di volta in volta dovessero presentare particolari elementi di criticità, come in concomitanza di eventi rilevanti per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Pubblicato il :

 
Torna su