Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 IL CONSOLE GENERALE DEGLI STATI UNITI A FIRENZE IN VISITA AL PALAZZO DEL GOVERNO

Questa mattina il Prefetto Tiziana Costantino ha incontrato al Palazzo del Governo il Console generale degli Stati Uniti a Firenze, signora Abigail Rupp, in visita di cortesia.
Il Prefetto si è intrattenuto a lungo con l'illustre ospite, ringraziandola per la sensibilità ed attenzione poste nell'esaminare le diverse tematiche di reciproco interesse.
Al termine della visita il Prefetto Costantino ha rivolto al Console generale statunitense un sincero augurio di buon lavoro, con l'auspicio di una fattiva e proficua collaborazione.

Pubblicato il :

 VISITA AL PALAZZO DEL GOVERNO DI UNA CLASSE DELL’ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE DI LIVORNO

Nella mattinata odierna la classe 2 A dell’Istituto Tecnico Industriale di Livorno ha visitato il Palazzo del Governo per conoscerne l’organizzazione e le diverse competenze svolte dalla Prefettura.
Gli studenti hanno manifestato una viva e sentita partecipazione per le attività illustrate dal Prefetto di Livorno, Dott.ssa Tiziana Costantino, e dai dirigenti della Prefettura.
L’incontro si è concluso con la visita guidata del Palazzo del Governo, della sala operativa di Protezione e Difesa Civile e dei saloni di rappresentanza della Prefettura.

Pubblicato il :

 Circolare n. 557/PAS/U/004997/XV.H.MASS(53) del 1 aprile 2015

Identificazione e tracciabilità degli esplosivi per uso civile - Indicazioni operative e gestione delle scorte
 
Pubblicato il 04/04/2015
Ultima modifica il 04/04/2015 alle 12:21:41

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.27 –

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l‘Elenco n.27 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.
L’elenco n.27 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 03/04/2015
Ultima modifica il 03/04/2015 alle 10:21:09

 FIRMATO IN PREFETTURA IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA PREVENZIONE DELLA CRIMINALITA’ IN BANCA

Presenti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, ABI ed Istituti di Credito

E’ stato sottoscritto questa mattina al Palazzo del Governo il “Protocollo d’intesa per la prevenzione della criminalità in banca” tra il Prefetto Tiziana Costantino, il rappresentante dell’ABI Marco Iaconis e i referenti degli Istituti di credito che operano in ambito provinciale, con l’obiettivo di potenziare le condizioni di sicurezza degli sportelli bancari.
Presenti anche i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.
L'accordo prevede che gli Istituti di credito si impegnino a dotare ciascuna dipendenza di almeno 5 misure di sicurezza tra le 16 indicate nel protocollo, ad assicurare apposite misure di protezione delle postazioni bancomat, ad utilizzare la tecnologia digitale per i nuovi dispositivi di videoregistrazione.
Per aumentare la deterrenza delle misure di sicurezza è previsto, inoltre, che le banche adottino strumenti di comunicazione (vetrofanie o similari) che pubblicizzino alcune delle soluzioni presenti nelle proprie agenzie.
Particolare attenzione è dedicata anche alla formazione dei dipendenti degli Istituti di credito in materia di sicurezza anticrimine, con l’obiettivo di individuare standard comportamentali adeguati alle specifiche circostanze.
L'intesa, oltre a prevedere un costante scambio di informazioni tra Forze di Polizia e Istituti bancari, sancisce l'importante ruolo di monitoraggio e coordinamento della Prefettura nella promozione di appositi incontri per l'approfondimento delle problematiche inerenti la sicurezza bancaria, anche a seguito della segnalazione, da parte dei firmatari del protocollo o delle Forze di Polizia, di situazioni di particolare criticità e rischio.
"Il Protocollo sottoscritto oggi - ha sottolineato il Prefetto Costantino - intende favorire una più stretta sinergia tra le Forze di Polizia e gli Istituti di credito, per migliorare la prevenzione e il contrasto delle rapine in danno degli sportelli bancari, anche attraverso un'attività integrata di analisi del fenomeno e di individuazione delle più efficaci misure di collaborazione tra le Forze dell'Ordine e le Banche."

 
 
Pubblicato il :

 
Torna su