Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 Pon sicurezza, on line le attività del progetto ‘Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?’

Pubblicate sul sito Discobull, hanno interessato i ragazzi di nove scuole della Campania, Puglia, Calabria e Sicilia

Sono on line su http://discobull.dlci.interno.it , tutte le attività del progetto 'Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?', promosso dal dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, finanziato con il Fondo europeo di sviluppo regionale nell’ambito del Programma operativo nazionale (Pon) ‘Sicurezza per lo Sviluppo’ che si è concluso il 31 marzo 2014.
Obiettivo del progetto, attuato in nove scuole situate nelle regioni Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia), è stato quello di realizzare interventi di prevenzione primaria e di recupero dei ragazzi coinvolti nei fenomeni di dispersione scolastica, bullismo e per la diffusione della sicurezza e della legalità.
Hanno aderito a 'Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?' soggetti, pubblici e privati, attivi sui territori interessati, tra i quali dirigenti scolastici, docenti, giovani a rischio e le famiglie, le prefetture e, in generale, tutte le strutture impegnate in attività per ragazzi.
Pubblicato il :

 Tentativo di conciliazione in Prefettura per la vertenza dei dipendenti della Cooplat incaricata del servizio di spazzamento strade a Livorno

Nel pomeriggio di ieri si è tenuto in Prefettura il tentativo di conciliazione in merito alla vertenza dei 79 dipendenti della cooperativa Cooplat, che per conto di A.Am.P.S. - Azienda Ambientale Pubblici Servizi della città di Livorno - svolge il servizio di spazzamento strade nel capoluogo livornese.
All’incontro, presieduto dalla scrivente, hanno partecipato gli Assessori all’Ambiente Giovanni Gordiani e al Bilancio Gianni Lemmetti del Comune di Livorno (ente proprietario al cento per cento di A.Am.P.S.), l’Amministratore unico di A.Am.P.S. Marco Di Gennaro, i rappresentanti della Cooplat e delle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel.
Il tavolo è stato convocato a seguito della proclamazione dello stato di agitazione da parte dei dipendenti Cooplat, in quanto il nuovo bando di gara per lo spazzamento delle strade, recentemente pubblicato da A.Am.p.s., secondo i delegati sindacali comporterebbe penalizzazioni economiche oltre ad una possibile riduzione di personale.
A seguito della mediazione della Prefettura, le parti hanno stabilito di proseguire il confronto per discutere sulle possibili soluzioni alle problematiche evidenziate, incontrandosi nuovamente al Palazzo del Governo il prossimo 29 ottobre.
 
 IL PREFETTO
                                                                                           Costantino

Pubblicato il :

 24 OTTOBRE 2014 – CONFERENZA PROVINCIALE PERMANENTE PER L’ESAME DELLE PROPOSTE PER LA SOLUZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICO, INDUSTRIALE ED OCCUPAZIONALE DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

La perdurante crisi del settore industriale che da tempo interessa i principali stabilimenti del territorio provinciale impone uno sforzo congiunto, a tutti i livelli di responsabilità, per individuare possibili proposte da far pervenire al Governo, che possano risultare utili per fronteggiare una situazione che quotidianamente evidenzia criticità sempre maggiori.
Al fine di un approfondito esame della situazione complessiva riguardante il panorama industriale livornese e le gravi criticità di alcuni tra i più importanti stabilimenti del territorio (Raffineria Eni, Lucchini, MTM, Trellerborg, TRW, Toscana Impianti), alle ore 15 di oggi 24 ottobre 2014 si terrà la conferenza Provinciale Permanente alla quale parteciperanno il Presidente della Provincia, i Sindaci e i rappresentanti dei Comuni di Livorno, Bibbona, Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, Cecina, Collesalvetti, Piombino, Rosignano Marittimo, San Vincenzo, Sassetta, i Segretari provinciali ed i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL, UIL, UGL, il Direttore dell’I.N.P.S. e il rappresentante della Direzione Territoriale del Lavoro, il Presidente ed il Direttore di Confindustria Livorno, i rappresentanti delle Autorità Portuali di Livorno e di Piombino, il Presidente della Camera di Commercio di Livorno, i Presidenti ed i rappresentanti della Confartigianato, Confcommercio, C.N.A. e Confesercenti.
                                                 

 

                                                                                          IL PREFETTO
                                                                                            Costantino

Pubblicato il :

 UN SMS AL 43002 PER SEGNALARE EPISODI DI BULLISMO E SPACCIO DI DROGA RILEVATI ALL’INTERNO DELLE SCUOLE E NELLE IMMEDIATE VICINANZE

Con un sms al 43002 potranno essere segnalati alle forze dell’ordine episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti.
Questa la novità emersa dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenuto al Palazzo del Governo dal Prefetto Tiziana Costantino con la partecipazione del Procuratore della Repubblica, dei vertici delle Forze di Polizia, del Vice Sindaco di Livorno, del Direttore scolastico provinciale, del Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana e del Coordinatore del Dipartimento Dipendenze patologiche dell’USL6 di Livorno. L’incontro si è svolto allo scopo di adottare provvedimenti per il contrasto dei fenomeni del bullismo e dello spaccio e consumo di stupefacenti.
Il numero sarà attivo dal 27 ottobre 2014 e il messaggio dovrà contenere all’inizio l’indicazione della provincia nella quale si è verificato l’evento che si vuole segnalare. Se mancherà l’indicazione della provincia il sistema invierà automaticamente un messaggio di risposta con il quale sarà richiesta la predetta indicazione.
Con l’invio del messaggio al numero 43002 verrà disposto l’intervento delle Forze di Polizia.
Ulteriori strategie verranno sviluppate dal Comune di Livorno, dal Direttore scolastico provinciale, dal Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana e dal Coordinatore del Dipartimento Dipendenze patologiche dell’USL6 di Livorno per intraprendere iniziative mirate di informazione alle famiglie, agli studenti ed agli insegnanti delle scuole medie e superiori della provincia di Livorno.

Pubblicato il :

 Prosieguo tavolo di conciliazione in Prefettura per le problematiche della raffineria ENI e di ENI Power S.p.A. di Livorno e Collesalvetti

Questo pomeriggio si è tenuto in Prefettura il prosieguo del tentativo di conciliazione in merito alla vertenza riguardante i dipendenti della Raffineria Eni di Livorno e Collesalvetti ed Enipower di Livorno, avviato il 9 ottobre scorso.
All’incontro, presieduto dalla scrivente, hanno preso parte i Sindaci dei Comuni di Livorno e Collesalvetti, i rappresentanti di Confindustria Livorno e degli stabilimenti Eni ed Enipower, oltre ai delegati sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ed RSU aziendale.
Dopo ampia ed articolata discussione ed in considerazione della convocazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico, prevista per il prossimo 23 ottobre, per gli approfondimenti della questione, il tavolo di conciliazione è stato chiuso con la sospensione dello stato di agitazione per quanto riguarda lo straordinario del personale turnista e con l’intesa di proseguire il confronto tra le parti in sede aziendale, per quanto riguarda gli altri aspetti dell’agitazione.

 
Livorno, 14 ottobre 2014                                                         
IL PREFETTO  Costantino   
Pubblicato il :

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.23–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.23 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.23 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 13/10/2014 ultima modifica il 13/10/2014 alle 12:03:20

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.24–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.24 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.24 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 13/10/2014 ultima modifica il 13/10/2014 alle 12:07:05

 Tavolo di conciliazione in Prefettura per le problematiche della raffineria ENI e di ENI Power S.p.A. di Livorno e Collesalvetti

Si è svolta nella giornata odierna una riunione in Prefettura in relazione alla proclamazione dello sciopero da parte dei dipendenti della raffineria ENI e dello stabilimento ENI Power S.p.A. di Livorno e Collesalvetti.
All’incontro, presieduto dal Prefetto Tiziana Costantino, hanno partecipato il Sindaco di Collesalvetti, l’Assessore al lavoro del Comune di Livorno, il Direttore di Confindustria Livorno, i rappresentanti delle predette società, i segretari provinciali di CGIL, CISL e UIL, nonché i rappresentanti delle RSU.
Il Prefetto ha assicurato la piena disponibilità a rappresentare la richiesta, formulata dalle Organizzazioni sindacali, di un tavolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico per l’esame delle problematiche connesse agli impianti ENI di Livorno e Collesalvetti.
I lavori del tavolo di conciliazione presso la Prefettura proseguiranno martedì 14 ottobre p.v. e, in tale periodo, verrà assicurato il mantenimento dei livelli di sicurezza dei siti in questione.
Durante la riunione è emersa la grande sinergia tra le Istituzioni nel comune impegno per affrontare le problematiche del territorio livornese.

Pubblicato il :

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.18–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.18 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.18 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 06/10/2014 ultima modifica il 06/10/2014 alle 12:45:15

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.19–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.19 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.19 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 06/10/2014 ultima modifica il 06/10/2014 alle 12:47:22

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.20–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.20 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.20 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 06/10/2014 ultima modifica il 06/10/2014 alle 12:50:06

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.21–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.21 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.21 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 06/10/2014 ultima modifica il 06/10/2014 alle 12:51:59

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.22–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.22 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.22 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 06/10/2014 ultima modifica il 06/10/2014 alle 12:54:33

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.17–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.17 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.17 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 03/10/2014 ultima modifica il 03/10/2014 alle 15:22:58

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.15–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.15 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.15 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 01/10/2014 ultima modifica il 01/10/2014 alle 09:49:53

 Legge di Stabilità - Art. 1 commi 444-450 - Alienazione straordinaria dei veicoli sottoposti a sequestri amministrativi e sanzioni accessorie previste dal C.d.S. – Pubblicazione ELENCO n.16–

Si rende noto che è stato pubblicato su questo sito l'Elenco n.16 dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e sanzioni accessorie previste dal Codice della Strada fino al 31.12.2011 e ancora giacenti presso le depositerie autorizzate di questa Provincia. Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, i proprietari dei mezzi o gli aventi diritto ai sensi dell’art.196 del C.d.S. potranno esercitare la facoltà di assumere la custodia dei veicoli sequestrati formalizzando tale facoltà alla Prefettura di Livorno e provvedendo direttamente al pagamento a favore della depositeria delle spese di recupero e custodia dovute, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato allo stesso titolo. In caso di  mancata assunzione della custodia  entro il predetto termine di 60 giorni, i mezzi saranno alienati al custode anche ai soli fine della rottamazione.

L’elenco n.16 è pubblicato nella sezione “ Comunicazioni ” di questo sito ed allegato al presente avviso.

Pubblicato il 01/10/2014 ultima modifica il 01/10/2014 alle 09:51:40

 
Torna su