Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

Comunicati Stampa

 

 Il Prefetto Anna Maria Manzone in visita al Comune di Rosignano Marittimo

Proseguendo il programma di visite istituzionali ai Comuni della provincia, allo scopo di conoscere le diverse realtà del territorio, ieri mattina il Prefetto Anna Maria Manzone si è recata a Rosignano Marittimo.

Accolta dal Sindaco Alessandro Franchi e alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale Caterina Giovani, del Vice Sindaco Daniele Donati e dei componenti della Giunta, del Segretario Generale Maria Castallo e del Comandante della Polizia Municipale Dalida Cosimi, il Prefetto si è intrattenuta in un cordiale colloquio sulle principali tematiche relative alla Comunità rosignanese, soffermandosi in particolare sulle questioni relative alla sicurezza, al tessuto economico e sociale del territorio e all'immigrazione.

" La visita a Rosignano, che segue quelle già effettuate in altri comuni - ha affermato il Prefetto Manzone - testimonia la vicinanza del Prefetto al territorio e rinnova l'impegno ad una proficua e costruttiva collaborazione interistituzionale con tutte le amministrazioni locali ".

" Per quanto riguarda il fenomeno immigratorio - ha aggiunto - negli ultimi giorni sulle coste italiane sono stati registrati ben 6.500 sbarchi e, in base alle ripartizioni territoriali, la provincia di Livorno accoglie il 9% dei profughi complessivamente assegnati alla Toscana".

Accompagnata dal Sindaco Franchi e da alcuni assessori, il Prefetto si è poi recata alla Stazione Carabinieri di Rosignano Marittimo, alla Brigata della Guardia di Finanza di Castiglioncello, all'Ufficio Locale Marittimo di Castiglioncello e infine al Commissariato di P.S. di Rosignano Solvay, ai quali ha rivolto il proprio apprezzamento e ringraziamento per l'impegno con il quale garantiscono quotidianamente la sicurezza della collettività.

  Visita del Prefetto, dott.ssa Anna Maria Manzone, al Comune di Rosignano
Pubblicato il :

 Visita del Prefetto Manzone alla Capitaneria di Porto e al Corpo Forestale dello Stato

Prosegue il giro di visite istituzionali del Prefetto Anna Maria Manzone, che ieri mattina si è recata alla Capitaneria di Porto di Livorno. Accolta dal Direttore Marittimo della Toscana e Comandante della Capitaneria di Porto, C.V. Vincenzo Di Marco, il Prefetto ha incontrato gli ufficiali e i militari e ha visitato i locali e la sala operativa. Nel corso di un breve briefing il Comandante Di Marco ha illustrato l'attività operativa svolta dal Comando, tesa ad assicurare la sicurezza della navigazione marittima e la tutela dell'ambiente marino e costiero. Nel pomeriggio, inoltre, il Prefetto si è recata al Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, dove è stata ricevuta dal Comandante, Col. Luca Barattini, che ha delineato la peculiare attività del Corpo a tutela del patrimonio naturale e paesaggistico e nella prevenzione e repressione dei reati in materia ambientale e agroalimentare. Dopo aver incontrato i funzionari e il personale in servizio, il Prefetto ha visitato la sede del Comando.

Pubblicato il :

 Visita del Prefetto Manzone alla Brigata Paracadutisti Folgore ed al Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza

Il Prefetto Anna Maria Manzone si è recata lo scorso 17 ottobre in visita ufficiale alla Brigata Paracadutisti Folgore di stanza in questo capoluogo, dove è stata accolta dal Comandante Gen. di Brigata Roberto Vannacci.
Dopo una breve visita della caserma, il Comandante Vannacci ha illustrato al Prefetto l'attività della Brigata che, nel quadro dei compiti attribuiti istituzionalmente alle Forze Armate, è impegnata in uno sforzo operativo costantemente elevato sia in Italia che fuori dal territorio nazionale.
Martedì 18, inoltre, il Prefetto si è recata alla sede del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, dove è stata ricevuta dal Comandante, Col. Quirino Cera, che, nel corso di un breve briefing le ha illustrato la composizione, le competenze e le attività operative del Reparto.
Successivamente il Prefetto è stata accompagnata in visita ai locali della caserma e ad una unità navale in dotazione al Reparto.
Il Prefetto Manzone ha mostrato apprezzamento per l'accoglienza ricevuta nel corso di entrambe le visite.
Pubblicato il :

 Il Prefetto Anna Maria Manzone in visita all'Isola d'Elba

Nel quadro delle visite istituzionali avviate sin dal momento del suo insediamento a Livorno, il Prefetto Anna Maria Manzone si è recata ieri all'Isola d'Elba.
Presso la sede dell'Ufficio staccato della Prefettura, a Portoferraio, il Prefetto Manzone ha incontrato il Sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari; quello di Capoliveri, Ruggero Barbetti; il Vice Sindaco di Marciana, Daniel Giacomelli; il Sindaco di Marciana Marina, Andrea Ciummei; quello di Rio Marina, Renzo Galli; il Sindaco di Rio nell'Elba, Claudio De Santi e il Commissario straordinario di Campo nell'Elba, Salvatore Parascandola.
Nel corso della riunione, improntata ad un clima di massima cordialità, gli amministratori locali hanno rappresentato le problematiche specifiche dei singoli comuni, soffermandosi in particolare sulle principali questioni comprensoriali relative all'assistenza sanitaria, all'approvvigionamento idrico e al problema dei cinghiali.
A seguire il Prefetto, accompagnata dal Sindaco Ferrari, si è recata al Comune di Portoferraio, dove ha incontrato il Vice Sindaco Roberto Marini e i Capigruppo di minoranza.
Nel pomeriggio il Prefetto ha visitato il Commissariato di P.S., la Compagnia della Guardia di Finanza, il Coordinamento Territoriale del Corpo Forestale dello Stato, il Comando Compagnia Carabinieri e infine la sede della Capitaneria di Porto.
Al termine della giornata, il Prefetto Manzone ha ringraziato per l'accoglienza ricevuta, rinnovando l'impegno della Prefettura ad una costruttiva collaborazione tesa a favorire la risoluzione delle specifiche problematiche che caratterizzano il territorio dell'Isola d'Elba.
Pubblicato il :

 Il Prefetto fa visita a Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza

Dopo aver fatto visita nei giorni scorsi alla Questura, il Prefetto Anna Maria Manzone si è recata oggi ai Comandi della Guardia di Finanza e dei Carabinieri.
Martedì della scorsa settimana il Prefetto Manzone è stata accolta dal Questore Orazio D'Anna e dopo aver incontrato tutti i Dirigenti della Questura, si è recata alla sala operativa di Viale Boccaccio.
Questa mattina, invece, il Prefetto ha prima visitato il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, dove è stata ricevuta dal Col. Paolo Borrelli e successivamente il Comando Provinciale dei Carabinieri, dove è stata accolta dal Col. Alessandro Magro.
Ultima tappa è stato il Comando della 2^ Brigata Mobile Carabinieri, dove ad attenderla c'era il Gen. B. Sebastiano Comitini.
Queste visite sono state anche l'occasione per sottolineare il costante impegno delle Forze dell'Ordine per aumentare l'azione di contrasto della micro e della macro criminalità, assicurando così il soddisfacimento delle principali richieste della cittadinanza, quali il diritto alla sicurezza e all'incolumità personale.
" Desidero esprimere il mio sentito apprezzamento per l'attività quotidiana e la riconosciuta professionalità di tutti gli uomini e le donne delle Forze dell'Ordine - ha affermato il Prefetto Manzone - I brillanti risultati conseguiti consentono di aumentare il livello di percezione della sicurezza da parte della comunità livornese, che deve essere rassicurata sul fatto che di fronte a situazione di pericolo o di potenziale rischio deve poter contare su strutture e uffici accessibili e disponibili, in grado di ascoltare e dare una risposta il più possibile rispondente alle loro aspettative ".
Pubblicato il :

 Il Prefetto incontra i responsabili delle associazioni che gestiscono le strutture di accoglienza per richiedenti asilo

Questa mattina il Prefetto Anna Maria Manzone ha incontrato al Palazzo del Governo i responsabili degli Enti gestori delle strutture di accoglienza per richiedenti protezione internazionale attive sul territorio provinciale, per un confronto sui temi dell'organizzazione e la gestione dei centri di accoglienza.

I referenti delle associazioni hanno illustrato alcune delle problematiche riscontrate nell'organizzazione dei centri attivi, in merito alle quali il Prefetto ha rappresentato che le varie questioni segnalate saranno esaminate con le istituzioni e gli uffici interessati, per migliorare i livelli di assistenza offerti agli immigrati, incrementando la capacità di gestione del fenomeno e favorendo, anche attraverso i protocolli di volontariato in essere con i comuni, la loro integrazione sul territorio.

I responsabili delle strutture sono stati sensibilizzati sulla necessità di una attenta sorveglianza sul rispetto da parte degli ospiti delle norme del regolamento interno, con particolare riferimento all'importanza che gli ospiti siano responsabilizzati alla frequenza dei corsi di italiano, essendo la lingua un presupposto fondamentale dell'integrazione, ma altresì all'opportunità che venga favorita la partecipazione ad iniziative di altro tipo, volte a fornire ad esempio un adeguata educazione stradale, al primo soccorso etc.

La riunione si è conclusa con l'accoglimento della proposta, formulata dal Prefetto Manzone, di costituire un tavolo permanente tra Prefettura ed enti gestori per rafforzare la comunicazione e le strategie di gestione delle attività di accoglienza.

Pubblicato il :

 
Torna su