Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecco

Comunicati Stampa

 

 PROTOCOLLO D'INTESA "PER LA TUTELA DEI MINORI VITTIME DI ABUSO E/O MALTRATTAMENTO”

Si comunica che il 24 aprile u.s., presso questa Prefettura, è stato firmato un Protocollo d’intesa “Per La Tutela Dei Minori Vittime Di Abuso E/O Maltrattamento”.
Hanno aderito al Protocollo, oltre allo scrivente, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Lecco, il Presidente del Tribunale di Lecco, il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Lecco, il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano, il Direttore dell’Azienda Sanitaria di Lecco, il Direttore dell’Azienda Ospedaliera di Lecco, i Presidenti delle Assemblee Distrettuali di Lecco, Bellano e Merate, i Presidenti dei Comitati di Gestione di Lecco e Bellano ed il Presidente di “Rete Salute”, il Presidente della Cooperativa Sociale Onlus “ Lo Specchio Magico”, il Sindaco del Comune di Missaglia.
Il Protocollo si ispira ai principi fondamentali sanciti dalla Convenzione di Lanzarote – ratificata in Italia nel 2012 – in merito alle politiche di protezione dei minori e coniuga, operativamente, azioni e procedure volte alla tutela dei diritti  degli stessi contribuendo, nella logica della massima collaborazione territoriale, alla prevenzione e al contrasto del fenomeno.
I punti salienti del Documento oggi sottoscritto riguardano la previsione di un’equipe multidisciplinare specialistica per la trattazione della delicata materia e la costituzione, presso la Prefettura,  di un organismo di coordinamento fra gli Enti sottoscrittori con la precipua finalità di valutare e monitorare le nuove problematiche e di elaborare piani annuali di intervento per la realizzazione di progetti di sensibilizzazione e informazione nonché di prevenzione e formazione.
 
L' ADDETTO STAMPA
     (Rancurello)
Pubblicato il :

 DIMISSIONI SINDACO COMUNE DI BALLABIO

A seguito delle dimissioni, divenute irrevocabili, del Sindaco del Comune di Ballabio, ai sensi del combinato dispositivo degli artt. 53 e 141 del D.lgs.vo n. 267/2000, è stato sospeso il Consiglio comunale medesimo. 
Allo scopo di assicurare la provvisoria gestione dell'Ente locale, il Vice Prefetto Vicario Reggente in s. v. ha sospeso il predetto organo ed ha nominato la Dott.ssa Marinella Rancurello, Vice Prefetto Aggiunto, Commissario Prefettizio.
 
 
L'Addetto stampa
   (Rancurello)
 
 
Pubblicato il :

 DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO E DI ELEGGIBILITÀ DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA

In vista delle prossime consultazioni elettorali del 31 maggio, si richiama l'attenzione sulla disciplina delle modalità di esercizio del diritto di voto e di eleggibilità dei cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, alla luce dell’orientamento espresso in materia dal Consiglio di Stato.

In particolare si ricorda agli elettori di altro Paese dell’Unione europea, residenti in Italia e che intendono esercitare il diritto di elettorato attivo, di presentare presso il comune di residenza - ove non l’abbiano già fatto nello stesso o in altro comune italiano - domanda di iscrizione nell’apposita lista elettorale entro il quinto giorno successivo a quello dell’affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali e, cioè, perentoriamente entro martedì 21 aprile 2015.

 
       L’Addetto Stampa 
Dott.ssa Marinella Rancurello
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su