Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecco

Comunicati Stampa

 

 PREVENZIONE E CONTROLLO DEL TERRITORIO IN RELAZIONE AL FENOMENO DELLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Nella mattinata del 20 giugno 2018 si è svolta in Prefettura una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato dal Prefetto su richiesta dei Sindaci dell'Oggionese per esaminare la problematica legata al preoccupante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e per individuare, d'intesa con i vari livelli istituzionali, iniziative coordinate finalizzate non solo a reprimere l'attività dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti ma altresì a prevenirla.

Alla riunione, presieduta dal Prefetto Liliana Baccari, hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle Forze di polizia, i sindaci dell'Oggionese, il Comandante della Polizia Locale di Lecco ed un rappresentante della Polizia provinciale.

Nel fare il punto degli interventi già realizzati per la messa in sicurezza di alcune aree del territorio, si è convenuto sulla prosecuzione e sul rafforzamento dell'attività interforze di vigilanza e controllo finalizzata anche al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, in prossimità delle zone considerate a rischio, attività che deve essere favorita dall'opera di segnalazione di qualsivoglia forma di illegalità da parte di tutti i cittadini.

Detta attività di vigilanza sarà, altresì, intensificata anche per effetto del Piano per il potenziamento dei servizi di vigilanza estiva che ha posto a disposizione della provincia di Lecco complessive, ulteriori 30 unità di personale delle forze di polizia da impiegare per rafforzare i dispositivi ordinari.

Oltre a tali interventi, necessari ad implementare ed integrare i servizi di controllo da parte delle Forze di polizia, al fine di intercettare e reprimere i fenomeni criminali connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti e ad arginare il consumo delle predette sostanze da parte dei giovani, è altresì prevista la prossima sottoscrizione di un protocollo finalizzato a sviluppare ulteriori forme di cooperazione interistituzionale nel settore della formazione, con specifici progetti rivolti ai giovani, alle famiglie ed allo stesso corpo docente, in modo da far crescere la cultura della legalità e del rispetto dei valori della vita e della salute.

Lecco, 21 giugno 2018
 
Il Capo di Gabinetto
          (Nicoletti)

 

 
Pubblicato il :

 ESERCITAZIONE "SITAB" 2018

 

 

Nella mattinata di venerdì 15 giugno si è tenuta una esercitazione, su scala reale al massimo livello, concernente la simulazione di una situazione di grave emergenza causata da un incendio, sprigionatosi dalla Sitab P.E. S.p.a, Azienda a Rischio di Incidente Rilevante sita nel Comune di Nibionno.  

In particolare, lo scenario ha preso in considerazione un incendio, con effetti tossici, che ha interessato l'area industriale in parola, nonché il vicino centro abitato, minacciando di estendersi anche a porzioni più vaste del territorio, e soprattutto alla limitrofa Strada Statale 36, arteria stradale che collega Milano con la Valtellina e che è tra le più trafficate sul piano nazionale.

Vari gli enti di soccorso pubblico che hanno partecipato all'evento, coordinato, sia nella fase di preparazione che di gestione della Sala Operativa in Prefettura, dal Viceprefetto di Lecco dr. Stefano Simeone. In particolare, oltre i Vigili del Fuoco, il 118 Soccorso Sanitario, ARPA-Regione Lombardia, le Forze dell'Ordine e la Polizia Stradale, l'Amministrazione Provinciale, l'A.T.S. Monza Brianza- Lecco e l'ANAS, va segnalata anche la presenza del 3° Reggimento Carabinieri Lombardia di Milano che ha fornito un corposo contributo in tema di uomini e mezzi all'esercitazione, e che, sempre sotto forma di simulazione, ha neutralizzato una ipotetica minaccia terroristica.

Il Sindaco del Comune di Nibionno, oltre all'allertamento della propria popolazione, ha attivato una Unità di Crisi Locale

Alla fine dell'esercitazione si è tenuto un debriefing con tutti i soggetti coinvolti presso la Prefettura.

                                                                               
Pubblicato il :

 
Torna su