Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecco

NOTIZIE

 

 DECRETO FLUSSI 2019

E' di 30.850 la quota massima dei lavoratori non comunitari subordinati, stagionali e non stagionali, e di lavoratori autonomi che potranno fare ingresso in Italia quest'anno.

Il decreto flussi 2019, D.P.C.M. 12 marzo 2019, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 84  del 9 aprile 2019.
 
12.850 quote per lavoro subordinato non stagionale, autonomo e conversioni

ripartite tra ingressi di cittadini non comunitari che abbiano completato programmi di formazione ed istruzione nei Paesi di origine, di lavoratori di origine italiana residenti in Argentina, Uruguay, Venezuela e Brasile, e di cittadini non comunitari per lavoro autonomo; conversioni dei permessi di soggiorno già detenuti ad altro titolo in permessi di soggiorno per lavoro subordinato e per lavoro autonomo.

Dalle ore 9 del 16 aprile 2019 è possibile inviare le istanze. 

 

18.000 quote per lavoro subordinato stagionale nei settori agricolo e turistico-alberghiero

riguardanti ingressi di cittadini non comunitari per lavoro subordinato stagionale di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea (Repubblica di Corea), Costa d'Avorio, Egitto, El Salvador, Etiopia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina.

Le quote verranno ripartite, a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, tra le regioni e le province autonome.

Dalle ore 9 del 24 aprile 2019 è possibile inviare le istanze.

 

Le istanze possono essere presentate, fino al 31 dicembre 2019 , accedendo alla procedura informatica indicata sul sito https://nullaostalavoro.dlci.interno.it

Si invitano gli utenti ad autenticarsi preventivamente sul predetto sito rispetto alle date previste per l'invio delle domande, accedendo esclusivamente con credenziali SPID .

 

Link esterni:



Vedi anche:


 

 
Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica: definite le misure da attivare in occasione delle prossime festività pasquali.

Definire le misure di vigilanza e controllo del territorio in previsione delle prossime festività pasquali e del prevedibile afflusso di turisti che caratterizzerà anche il 25 Aprile ed il Primo Maggio. E' questa la finalità per la quale si è svolta, nel pomeriggio di oggi in Prefettura, presieduta dal Prefetto di Lecco, Michele Formiglio , una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

All'incontro hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle Forze di polizia, il Vicesindaco del Comune di Lecco, il Comandante della Polizia Provinciale, il Comandante della Polizia Stradale, la Polizia Ferroviaria ed il Responsabile di AAT 118.

In relazione, poi, al prevedibile incremento dei flussi di traffico veicolare su tutte le principali arterie stradali, verranno attuati, anche con il concorso delle Polizie Locali, negli ambiti territoriali di competenza, appositi piani di vigilanza stradale per un'efficace attività di prevenzione e repressione delle violazioni delle norme di comportamento alla guida, nonché assicurati mirati dispositivi di assistenza e soccorso, con il coinvolgimento di tutte le componenti preposte alla tutela della circolazione stradale, allo scopo di garantire il massimo livello di sicurezza ed un intervento immediato di supporto agli utenti in viaggio, in caso di situazioni emergenziali dovute all'intensità del traffico, ad incidenti ovvero a criticità connesse a condizioni meteorologiche impreviste.

Lecco, 9 aprile 2019

Il Capo di Gabinetto

(Nicoletti)

Pubblicato il :

 
Torna su