Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecco

Test conoscenza lingua italiana per richiedenti permesso di soggiorno CE

GUIDA AL TEST DI ITALIANO
 
A decorrere dal 9 dicembre 2010 lo straniero che intende richiedere il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (carta di soggiorno), deve sostenere un esame che ha lo scopo di attestare il livello di conoscenza di lingua italiana
 
Chi deve sostenere il test
 
Lo straniero regolarmente soggiornante in Italia da almeno cinque anni, già titolare di un permesso di soggiorno in corso di validità e che abbia compiuto i 14 anni di età.
 
Quando inoltrare la domanda
 
La domanda di svolgimento del test di conoscenza della lingua italiana, dovrà essere inoltrata prima della richiesta del rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (carta di soggiorno) oppure contestualmente.
 
A chi inoltrare la domanda e come.
 
Lo straniero, anche per il tramite dei patronati e le associazioni già abilitati all'invio delle istanze per conto dei cittadini extracomunitari, dovrà inoltrare per via telematica la domanda di svolgimento del test, alla Prefettura dove ha il domicilio, collegandosi via web all'indirizzo  https://nullaostalavoro.dlci.interno.it   e compilando il modulo di domanda. La sede, data e orario del test saranno, comunque, reperibili nella sezione "Richiesta Moduli" in corrispondenza al modulo TI di richiesta Test precedentemente inviata.
 
Come si sostiene il test.
 
La Prefettura convoca, per posta o per e-mail, entro 60 giorni, lo straniero che ha fatto richiesta di sostenere il test di conoscenza della lingua italiana, indicando il giorno, l'ora ed il luogo in cui si deve presentare. Lo straniero si deve presentare presso il luogo indicato nella lettera di convocazione, portando con sé la lettera di convocazione, il permesso di soggiorno ed un documento di riconoscimento.
 
 
Quali sono le scuole dove verrà effettuato il test.
 
Lo svolgimento del test avviene presso i Centri per l'istruzione degli adulti CTP e precisamente presso:
- CPIA - CENTRO PROVINCIALE DI ISTRUZIONE DEGLI ADULTI FABRIZIO DE ANDRE' 
   Via Giacomo Puccini 1 - 23900 - LECCO - Tel. 0341/423396
 
- EX SCUOLA ELEMENTARE -
  Piazza Vittoria - 23870 - CERNUSCO LOMBARDONE
  
 
La commissione di valutazione del test è presieduta dal dirigente della scuola ed è composta da almeno due docenti di lingua italiana.
 
 
Come si svolge il test e come è strutturato.
 
Le prove di livello A2 si svolgono contemporaneamente per tutti i candidati e consistono in:
 
1. Prova di comprensione orale (durata 25 minuti)
2. Prova di comprensione scritta (durata 25 minuti)
3. Prova di interazione scritta (durata 10 minuti)
 
 
Quali sono i contenuti delle prove Ascolto di due testi brevi.
 
1. Al termine di ogni ascolto, il candidato deve rispondere per iscritto a una serie di domande con tipologie diverse di risposta: risposta a scelta multipla (mettendo una crocetta sulle risposte che ritiene adeguate) o risposte Vero/Falso mettendo una crocetta su V o su F.
 
2. Due testi brevi da leggere. Al termine di ogni lettura silenziosa, il candidato deve rispondere per iscritto a una serie di domande con tipologie diverse di risposta: risposte a scelta multipla ( mettendo una crocetta sulle risposte che ritiene adeguate) o risposte Vero/Falso mettendo una crocetta su V o su F.
 
3. Viene indicato un argomento e il candidato deve scrivere un breve testo. Es. dove sei, cosa stai facendo ecc.
 
La prova viene considerata superata con esito positivo se il candidato ottiene almeno l'ottanta per cento del punteggio complessivo.
 
 
Importante:
 
- presentarsi con puntualità nell'orario stabilito
- portare i documenti di riconoscimento
- portare una penna biro
- venire da soli: figli e accompagnatori non sono ammessi.
 
 
 
Per conoscere l'esito del test
 
Il risultato sarà consultabile dall'interessato  all'indirizzo web  https://nullaostalavoro.dlci.interno.it  oppure sul sito del CPIA nella sezione notizie.  https://cpialecco.edu.it
 
 
Cosa fare se è stato superato il test con esito positivo
 
Lo straniero può presentare la domanda per il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. La Questura, verificati tutti gli altri requisiti richiesti, rilascia il titolo di soggiorno.
 
A fronte del superamento del test non viene rilasciato alcun attestato. La Questura ha la possibilità di visualizzare l'esito del test tramite web service. La Prefettura gestirà il procedimento e invierà i risultati alla Questura.
 
 
In caso di mancata presentazione la test.
 
Nel caso di assenza ingiustificata alla sessione di test, l'interessato non potrà richiedere una nuova prenotazione se non dopo 90 giorni, decorrenti dalla data in cui avrebbe dovuto svolgere il test. L'unica giustificazione per l'assenza sarranno i motivi di salute, certificati dal medico di base o da un medico della ASL. Detto certificato dovrà essere prodotto alla Commissione, incaricata dello svolgimento del test presso il CTP competente, il giorno fissato per il test indicato nella convocazione.
 
In caso di mancato superamento al test.
 
L'interessato non potrà richiedere una nuova prenotazione se non dopo 90 giorni, decorrenti dalla data in cui avrebbe dovuto svolgere il test.
 
Se era già stata inoltrata alla Questura la richiesta di rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, verrà rifiutata la carta di soggiorno. Lo straniero ha comunque diritto a mantenere il permesso di soggiorno.
 
 
Chi è che non deve sostenere il test?
 
Non deve sostenere il test lo straniero in possesso di:
 
- Attestati o titoli che certifichino la conoscenza della lingua italiana ad un livello non inferiore al livello A2 del QCER
- Titoli di studio o titoli professionali (diploma di scuola secondaria italiana di primo o secondo grado oppure certificati di frequenza relativi a corsi universitari, master o dottorati)
- Attestazione che lo straniero è entrato in Italia secondo quanto previsto dal Testo Unico e svolge una delle attività indicate nelle disposizioni del Testo Unico ai sensi dell'art. 27, comma 1 lettere a), c), d), e) e q)
- Lo straniero affetto da gravi limitazioni alla capacità di apprendimento linguistico derivanti dall'età da patologie o handicap, da documentare con certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica.
 
In questi casi, lo straniero, nella richiesta per il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, dovrà allegare anche adeguata documentazione attestante il possesso dei suddetti titoli, ovvero certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica.
 
 Ulteriori precisazioni
 
-  i cittadini stranieri che sono già in possesso di permesso CE per soggiornanti di lungo periodo o di carta di soggiorno non devono sostenere il test
- per qualsiasi ulteriore informazione è possibile scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: immigrazione.pref_lecco(at)interno.it

Data pubblicazione il 21/12/2014
Ultima modifica il 17/11/2021 alle 09:06

 
Torna su