Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecco

AVVISO ESPLORATIVO AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA POLIZIA STRADALE DI BELLANO ANNO 2018

AVVISO ESPLORATIVO VOLTO ALL'INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA EX ART 36, COMMA 2 LETT. B) D. Lgs. 50/2016 PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA OBBLIGATORIA A FAVORE DEL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO IN SERVIZIO PRESSO LA SOTTOSEZIONE DELLA POLIZIA STRADALE DI BELLANO PERIODO 1░ GENNAIO 2018 - 31 DICEMBRE 2018.
 
SCADE IL GIORNO 14/11/2017 ALLE ORE 12:00
 
Questa Amministrazione ha la necessitÓ di avviare un'apposita indagine di mercato che consenta, in tempi brevi, l'individuazione di operatori economici idonei a garantire il servizio sostitutivo di mensa obbligatoria a favore del personale della Polizia di Stato in servizio presso il reparto di Polizia Stradale sotto indicato:
 
  • Sottosezione Polizia Stradale di Bellano
  • Frazione Bonzeno SNC
  • 23822 Bellano (LC)
 
Con il presente avviso si richiede agli operatori economici di manifestare l'interesse a stipulare una convenzione per lo svolgimento del citato servizio secondo le modalitÓ di seguito indicate:
  1. II servizio dovrÓ essere eseguito nelle fasce orarie 12,30/14,30 per il primo ordinario (pranzo) e 18,30/20,30 per il secondo ordinario (cena) tutti i giorni della settimana, domeniche e festivi compresi. E' fatto salvo il diritto dell'impresa alla chiusura settimanale ed all'eventuale periodo di ferie ferme restando le condizioni indicate nel punto 3) del presente documento.  
  2. I men¨ giornalieri, alternativi fra loro, dovranno rispettare la seguente tipologia di pasto:
 
     PRANZO/CENA composto da:  
  • primo piatto caldo a scelta fra almeno 3 tipologie di cui uno in bianco;
  • secondo piatto caldo a scelta fra almeno 2 tipologie pi¨ l'aggiunta di un piatto freddo;
  • contorno di stagione con almeno 2 scelte;
  • pane;
  • Frutta di stagione: 2 scelte;
 
     Scelta di una bevanda tra acqua minerale gassata o naturale e succo di frutta. In alternativa potranno essere somministrate in appositi impianti "alla spina" un numero di bevande non inferiore a tre (acqua gassata o naturale, coca cola, aranciata, thŔ freddo, succo di frutta;
 
  1. Al fine di garantire la continuitÓ del servizio di mensa nel giorno di chiusura settimanale e/o nel periodo di ferie, Ŕ prevista la facoltÓ per la ditta aggiudicataria, di subappaltare il servizio previa autorizzazione della Stazione Appaltante ai sensi dell'art. 105 del D. Lgs. n.50/2016, come modificato dall'art. 69 del D. Lgs. n. 56/2017.
A richiesta dell'Amministrazione beneficiaria, l'impresa dovrÓ fornire, in sostituzione di pasti caldi, sacchetti viveri con la seguente composizione:  
  • Due panini imbottiti (ciascuno del peso di 90 gr. con una farcitura di almeno 50 gr.);
  • 1 scatoletta di carne (gr. 140) o tonno (gr. 80) o confezione di formaggini (gr. 50);
  • Due frutti di stagione;
  • Acqua minerale da lt. 0,50;
  • Yogurt (gr. 125) o dolce;
  • 1 tovagliolo di carta sigillato;
  • 1 confezione di posateria in plastica sigillata;
  • 1 sacchetto idoneo alla conservazione di alimenti.   
I men¨ proposti dovranno rispettare, indicativamente, i quantitativi indicati nell'allegato 1b "Indice delle grammature medie degli ingredienti componenti le pietanze principali" riportato nel Bando di gara per i servizi di mensa presso gli Organismi della Polizia di Stato dislocati sull'intero territorio nazionale predisposto dal Ministero dell'Interno Dipartimento della P.S..
Al riguardo, dovrÓ essere garantita anche la possibilitÓ di men¨ per particolari esigenze dietetiche legate ad intolleranze o allergie, che dovranno essere preventivamente segnalate al punto di ristorazione da parte del personale beneficiario del servizio.
I pasti dovranno essere somministrati presso l'esercizio di ristorazione, che dovrÓ essere iscritta nel registro della C.C.I.A.A. ed esercitare l'attivitÓ oggetto dell'affidamento, e dovranno essere preparati in conformitÓ con le disposizioni legislative ed igienico-sanitarie vigenti.
Lo stesso piatto (primo o secondo) di norma non potrÓ ripetersi pi¨ di tre volte in quindici giorni.
Nella composizione di men¨ giornalieri l'Impresa aggiudicataria dovrÓ assicurare, per il pasto meridiano (1░ Ordinario), una scelta del secondo piatto a base di carne o di pesce tutti i giorni.
Il men¨ giornaliero dovrÓ essere riportato su apposito manifesto da apporre all'entrata della mensa, in modo da renderlo ben visibile ai commensali.
E' consentito solo in via temporanea ed eccezionale apportare variazioni al men¨ concordato, esclusivamente nei seguenti casi:
  • guasto di uno o pi¨ impianti da utilizzare per la preparazione del piatto previsto;
  • interruzione del servizio per cause indipendenti dalla volontÓ della ditta aggiudicataria e ad essa non imputabili quali sciopero del personale, incidenti, interruzione temporanea dell'erogazione dell'energia elettrica o del gas per la cottura dei cibi o dell'acqua;
  • avaria del sistema di conservazione dei prodotti deperibili (rottura dei congelatori e/o frigoriferi).
I punti di ristorazione dovranno essere muniti di ampio parcheggio ed ubicati nel comune di Bellano dove ha sede la Sottosezione della Polizia Stradale di Bellano, al fine di consentire agli operatori di Polizia di raggiungere agevolmente la sede dove si consumerÓ il pasto.
II personale   della Polizia di Stato dovrÓ essere in possesso di un buono nominativo (Mod. 56 M.I.), rilasciato dall'Ufficio di appartenenza, da consegnare all' esercizio commerciale all'atto della fruizione del pasto. Inoltre, dovrÓ essere predisposto un apposito elenco (quaderno vitto), sul quale i fruitori del servizio apporranno la propria firma leggibile all'atto della consumazione del pasto.
Gli operatori economici individuati dovranno sottoscrivere apposita convenzione con questa Prefettura ed emettere una fattura elettronica con cadenza mensile. Il pagamento sarÓ effettuato entro 30 gg. dalla data di ricezione della stessa e previo accertamento della regolaritÓ contributiva e accreditamento fondi sul pertinente capitolo di spesa da parte del Ministero dell'Interno.
Il servizio avrÓ decorrenza dal 1░ gennaio 2018 e scadrÓ il 31 dicembre 2018. Si precisa che il contratto in argomento sarÓ soggetto a risoluzione anticipata senza oneri a carico dell'Amministrazione qualora la sede di Bellano non sarÓ riconfermata sede disagiata con apposito decreto del Ministro dell'Interno anche per l'anno 2018.
Atteso che i pasti saranno somministrati presso l'esercizio dell' impresa aggiudicataria, non si rende necessaria la redazione del Documento Unico di Valutazione dei Rischi (DUVRI), in relazione all'assenza di rischi da interferenza, i cui oneri della sicurezza, nel caso di specie, sono pari a zero.
Il presente avviso ha scopo esclusivamente esplorativo, finalizzato alla ricerca di operatori potenzialmente interessati alla fornitura del servizio richiesto e non comporta l'instaurazione di posizioni giuridiche od obblighi negoziali nei confronti della Prefettura. Agli operatori che   verranno selezionati dall'Amministrazione verrÓ inviata apposita lettera d'invito.
La manifestazione di interesse, redatta secondo il modello (Allegato 1), dovrÓ essere sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore speciale (in tal caso deve essere allegata la relativa procura) ed essere   corredata   da copia fotostatica del documento di identitÓ del soggetto dichiarante.  
La manifestazione di interesse (allegato 1), corredata dalla Dichiarazione sostitutiva di certificazione (allegato 2) dovrÓ pervenire alla Prefettura di Lecco entro e non oltre le ore 12,00 del 14 novembre p.v., a mezzo pec al seguente indirizzo: ammincontabile.preflc(at)pec.interno.it oppure a mezzo posta o "brevi manu" alla Prefettura di Lecco, Corso Promessi Sposi, 36.
Sul plico o sul messaggio di posta elettronica certificata dovrÓ essere riportato il seguente oggetto "AVVISO ESPLORATIVO PER IL SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA OBBLIGATORIA POLIZIA DI STATO - SOTTOSEZIONE POLIZIA STRADALE DI BELLANO PERIODO 1 GENNAIO 2018 - 31 DICEMBRE 2018".
Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti al SERVIZIO CONTABILITA' E GESTIONE FINANZIARIA della Prefettura U.T.G. di Lecco, all'indirizzo di posta elettronica: ammincontabile.pref_lecco(at)interno.it.
 
Lecco, 30 ottobre 2017
 
IL PREFETTO
 (BACCARI)
 
Allegati:
 
 
 

Ultima modifica il 31/10/2017 alle 10:44

 
Torna su