Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecce

Poteri sostitutivi in caso di inerzia dell'amministrazione

Chiunque si ritenga vittima di un ritardo o di un'inadempienza burocratica può rivolgersi ad una figura interna all'amministrazione che si sostituisce al dirigente o al funzionario inadempiente. Con decreto 31 luglio 2012, il ministro dell'Interno ha affidato tale potere sostitutivo al titolare dell'Ispettorato generale di amministrazione (Iga), tenuto conto che il medesimo ufficio si occupa anche di rilevare i procedimenti non conclusi nei termini di legge.

Il procedimento è stato introdotto con la normativa in materia di semplificazione e di sviluppo, decreto legge 9 febbraio 2012 n. 5, convertito nella legge n. 35/2012, che ha modificato e integrato l'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Il titolare dei poteri sostitutivi è il capo dell' Ispettorato generale di amministrazione.
 
Per ulteriori dettagli .

Data pubblicazione il 16/12/2014
Ultima modifica il 26/03/2018 alle 10:13

 
Torna su