Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lecce

La reingegnerizzazione del processo di iscrizione a ruolo

 
logo Digital Sinergy
Le disposizioni del CAD (Codice dell’Amministrazione digitale) pongono a carico delle Amministrazioni pubbliche l’onere di dare vita ad una reingegnerizzazione dei processi critici organizzativi, cioè quelli che hanno un impatto rilevante sulla customer satisfaction dell’utenza, per avere una struttura più snella ed elastica.
In tale processo riveste un ruolo strategico l’utilizzo di strumenti informatici e telematici in quanto, grazie alla digitalizzazione, permettono un miglioramento degli standard di efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa ottimizzando i tempi di risposta all’utenza, in special modo nella riduzione dei tempi correlati alla gestione del procedimento sanzionatorio.
 
La Prefettura di Lecce ha posto in essere, con il progetto Digital Sinergy, la reingegnerizzazione del processo di riscossione coattiva delle sanzioni di competenza realizzando una netta riduzione dei tempi di elaborazione e iscrizione a ruolo dei verbali di contestazione e delle ordinanze di ingiunzione nonché l’abbattimento delle pratiche vicine al termine prescrizionale .
 
I punti chiave di tale progetto sono sintetizzabili in:
a)condivisione e creazione di una cultura organizzativa volta al miglioramento dei risultati conseguiti;
b)cooperazione interistituzionale tra differenti stackholders (organi accertatori);
c)sinergia operativa con il soggetto che cura la riscossione coattiva (Equitalia Sud).
 
Nel dettaglio:
 
INTEROPERABILITA' ISTITUZIONALE
  1. sono state avviate intese con i Carabinieri al fine di poter accedere ai dati digitali concernenti i verbali non oblati e contenuti nella banca dati di Ente Poste con cui hanno stipulato una convenzione;
  2. sono stati contattati gli altri organi accertatori per acquisire digitalmente i dati conservati nelle singole procedure di gestione;
  3. è stato predisposto dall'Ufficio Informatico un software di gestione dei dati per l'iscrizione massiva e gestione del flusso;
  4. sono state avviate intese con le organizzazioni sindacali per un utilizzo del fondo di sede finalizzato all'interoperatività dei dipendenti;
  5. è stata concordata con l'Ente addetto alla riscossione la modalità per l'implementazione massiva dei ruoli tramite un software messo a disposizione da un partner privato con cui è stato sottoscritto un contratto di sponsorizzazione senza oneri per la Prefettura.
INTEROPERABILITA' CON IL CITTADINO
 
La Prefettura di Lecce ha realizzato un'idonea Banca dati al fine di fornire, all'interessato, ogni eventale informazione correlata al provvedimento.
L'interazione è resa possibile grazie all'utilizzo della Posta Elettronica Certificata (P.E.C.): infatti, inviando una mail a  protocollo.prefle(at)pec.interno.it e inserendo nell’oggetto  l'identificativo del ruolo che è descritto sulla cartella esattoriale, sarà possibile richiedere ulteriori dettagli nonchè copia digitalizzata della documentazione.
Le modalità di interazione sono dettagliate nella stessa cartella esattoriale, sezione " comunicazione ai cittadini" .
 
CONDIVISIONE BEST PRACTICE
Il 21 Novembre è stato presentato il progetto alla presenza del Capo Dipartimento per le politiche del personale dell'Amministrazione Civile e per le risorse strumentali e finanziarie del Ministero dell'Interno Prefetto Riccardo Compagnucci. Alcune prefetture si sono collegate in streaming accedendo dal portale www.clioedu.it/digital_sinergy .
 
 
Ad oggi hanno chiesto l'utilizzo del software di acquisizione massiva dei dati le Prefetture di: Campobasso, Oristano, Siracusa, Trieste, Brindisi.
 

Data pubblicazione il 02/07/2014
Ultima modifica il 09/03/2015 alle 10:39

 
Torna su