Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Latina

Sistema Informativo SANzionatorio Amministrativo

IL PROGETTO SAN.A.  
( Modulistica )


  E’ un sistema documentale e procedimentale informatico per l’applicazione del sistema sanzionatorio amministrativo, in relazione al procedimento di valutazione dei ricorsi avverso sanzioni per violazione del codice della strada e per la definizione della sanzione delle violazioni per le quali non è ammesso il pagamento in misura ridotta.
    Il progetto, denominato SAN.A., è attuato con la collaborazione del Ministero dell’Interno e prevede la gestione del procedimento amministrativo mediante le seguenti innovative modalità:
•      dematerializzazione di tutti i documenti necessari per la trattazione, in parallelo alla 
       loro archiviazione tradizionale, coerentemente al disposto del Codice
       dell’amministrazione digitale;
•      previsione di modalità telematiche di trasmissione di ricorsi e controdeduzioni da 
       parte degli organi accertatori;
•      predisposizione di funzioni massive di elaborazione e stampa, finalizzate
       all’esecuzione automatizzata di molte attività nel momento in cui la pratica risulta
       sufficientemente istruita da consentirle;
•      interazione via Internet con i ricorrenti, gli organi accertatori e gli uffici giudiziari, 
       nell’assoluto rispetto delle norme sulla riservatezza dei dati personali ottenuto per il
       tramite dell’autenticazione rigorosa di coloro che si connettono; in particolare, i
       cittadini possono presentare istanze e ricorsi e avere in tempo reale notizie sullo
       stato del procedimento che li riguarda e sul suo esito; essi possono partecipare al 
       procedimento, accedere agli atti ed estrarne copia quando previsto dalla legge
       ( http://sana.interno.it ).
Le sopraddette modalità telematiche di trasmissione documentale possono essere estese a tutti gli organi accertatori di violazioni del codice della strada; la collaborazione applicativa può svolgersi con le seguenti modalità: 
1      INTERAZIONE CON SISTEMA INFORMATIVO SAN.A.
        mediante il sito http://sana.interno.it è possibile trasmettere e ricevere atti e 
        documenti, (in formato Adobe PDF e MS Word). 
2      TRASMISSIONE DI FLUSSO FORMATO TESTO CON CAMPI A LARGHEZZA FISSA
        mediante il sito http://sana.interno.it :
  •            tracciato record (in formato Adobe PDF e MS Excel);
  •            invio ricorsi alla Prefettura con controdeduzioni di ingiunzione (in formato  
               TXT);
  •            invio ricorsi alla Prefettura con controdeduzioni di accoglimento (in formato 
               TXT);
  •            invio ricorsi alla Prefettura con accertamento di inammissibilità (in formato 
               TXT);
  •            invio alla Prefettura verbali non oblabili in misura ridotta (in formato TXT);
  •            trasmissione a OA di convocazioni di audizioni (in formato compresso ZIP,
               contenente file in formato TXT e Adobe PDF);
  •            trasmissione a OA di ordinanze ingiuntive (in formato compresso ZIP,
               contenente file in formato TXT e Adobe PDF);
    3      TRASMISSIONE DI FLUSSO FORMATO MS EXCEL  
In estrema sintesi, è previsto, coerentemente con il disposto del decreto legislativo 7 marzo 2005 n. 82, di:
         -  dematerializzare la documentazione;
         -  trasmetterla  in Prefettura mediante l'interazione con il sistema informativo 
            SAN.A. o con l'impiego di strumenti di upload , sul sito http://sana.interno.it
         -  ricevere le ordinanze da notificare mediante l'interazione con il sistema 
            informativo SAN.A. o con l'impiego di strumenti di download , sul sito
            http://sana.interno.it
;  
         -  certificare, secondo quanto sarà concordato e ove richiesto, le trasmissioni
            mediante l'impiego di posta elettronica certificata e firma digitale. 
 
Tali attività si collocano nell’ambito dell’attuazione a livello nazionale del progetto SAN.A., a cura del Ministero dell’Interno.
 
Il progetto SAN.A. contribuisce, ad incrementare la produttività consentendo l’efficace trattazione dei ricorsi
 
Qualitativamente , si garantisce
  •  la sicurezza dei cittadini di una celere attuazione dei procedimenti sanzionatori amministrativi e, in particolare, della valutazione dei ricorsi avverso sanzioni amministrative 
  • e il veloce introito delle sanzioni amministrative pecuniarie ove detti ricorsi vengano respinti.

    Di conseguenza, l'ulteriore impatto qualitativo è il sensibile contributo all'accrescimento del tasso di legalità correlato alla certezza dell'applicazione delle sanzioni irrogate dalle pubbliche amministrazioni, fatte salve le garanzie di legge a difesa delle ragioni dei cittadini, con l'eliminazione dei casi in cui le lentezze delle procedure burocratiche consentivano di aggirare la comminazione delle sanzioni agli autori delle violazioni sia pure in presenza dei requisiti previsti dalla legge.
 
Quantitativamente , si stima in milioni il numero dei ricorsi annualmente sottoposti alla decisione di tutte le Prefetture; non è agevole, allo stato attuale, dare un valore esatto agli introiti che sarà possibile effettuare grazie all'introduzione del progetto SAN.A. per le sanzioni pecuniarie conseguenti a ricorsi non accolti; è, però, lecito stimare che il loro valore ammonti, a livello nazionale, a diverse centinaia di milioni di euro per anno.
 
Il sistema prevede un ampio utilizzo di canali telematici , in particolare per lo scambio di dati da e verso gli organi accertatori, e per l'informazione, via Web, al cittadino interessato .
 
 
 
 
 
 
     Torna su
 
 
 
 
 
 
 

Data pubblicazione il 30/10/2013
Ultima modifica il 30/10/2013 alle 11:17

 
Torna su