Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

Sicurezza Stradale

 

 Osservatorio per il monitoraggio e l'analisi del fenomeno dell'incidentalità stradale

L’Osservatorio per il monitoraggio e l’analisi del fenomeno dell’incidentalità stradale, operante da ottobre 2009 presso questa Prefettura e di cui fanno parte Provincia, Comune capoluogo, Comando Provinciale Carabinieri, Polizia Stradale, Servizio118 e SALT, anche nel 2012 ha proseguito l’attività di raccolta dati, svolgendo la propria funzione di sede privilegiata per il confronto e la valutazione degli interventi da attuare nonchè di coordinamento per l’ottimizzazione delle risorse disponibili, al fine di limitare l’incidentalità stradale, in particolare causata dall’eccesso di velocità. Nel complesso è stata registrata una diminuzione dei sinistri rilevati e di quelli con feriti, con un trend positivo evidenziatosi già da diversi anni. Negativo invece l’andamento dei sinistri mortali: 18 deceduti, di cui 5 in due incidenti plurimi, a fronte di 7 decessi nel 2011.
L’Osservatorio si è più volte riunito per esaminare le potenziali cause di tale incremento e verificare, in particolare, se tale fenomeno fosse riconducibile a carenze strutturali delle sedi viarie, al fine di porre in essere ogni utile intervento teso al contenimento degli stessi.
Dall’analisi è emerso che gli incidenti mortali sono dovuti per lo più al comportamento del conducente, alla velocità non adeguata alle caratteristiche del tratto percorso, alla visibilità ridotta o alle condizioni meteo in atto, a distrazione e, nel caso di un pedone, all’attraversamento della strada con luce semaforica rossa.
Tra le principali attività dell’Osservatorio si segnalano le seguenti:
-         emanazione in data 7.5.2012 del nuovo decreto prefettizio di individuazione dei tratti di strada in cui è consentito l’impiego di sistemi di controllo remoto delle violazioni alle norme di comportamento previste dagli articoli 142 e 148 del Codice della Strada;
-         ricognizione della segnaletica verticale in conformità alle disposizioni del Codice della Strada;
-         avvio di un progetto formativo finalizzato alla sensibilizzazione dei ragazzi delle scuole superiori sul tema del rispetto della normativa del Codice della Strada, cui hanno aderito l’Ufficio Scolastico Provinciale, le Forze di Polizia e il SERT della A.S.L. n. 5 “Spezzino”.
Dal link sottostante è visionabile il rapporto annuale relativo all’attività svolta dall’Osservatorio.
Pubblicato il 22/02/2013 ultima modifica il 22/02/2013 alle 17:39:45

 
Torna su