Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

Rassegna stampa

 

 La Spezia per il Centenario della Prima Guerra Mondiale

Nei giorni scorsi si è riunito presso questa Prefettura il Comitato provinciale per la valorizzazione della cultura della Repubblica, al fine di consolidare il programma di iniziative da intraprendere in ambito provinciale per commemorare il Centenario della prima guerra mondiale

            La mostra del 5 ottobre prossimo “La Grande Guerra attraverso le carte dei Tribunali Civili e Militari” curata dall’Archivio di Stato costituisce la prima tappa del percorso di avvicinamento alle celebrazioni che prevede un programma, suscettibile di integrazione e aggiornamenti, atto a richiamare l’attenzione da parte delle Istituzioni e della cittadinanza e ricco di momenti di ricerca e appuntamenti che richiamano esperti e studiosi.

            L’8 e il 10 ottobre saranno presentati, rispettivamente, il libro di Alberto Scaramuccia “Spezia 1914 – La Grande Guerra nella stampa spezzina” e il libro di Paola Polito “Un diario inedito della Grande Guerra – Carso 1916 – 1917” scritto dal Tenente Antonio Pegazzano, di cui all’unito programma.

            È stato anche realizzato da parte dell’artista locale Federico Anselmi il “logo” che contrassegnerà le iniziative del Comitato.

Nell’ambito dell’elaborazione di interventi e iniziative per promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio delle testimonianze del primo conflitto mondiale, è in corso di elaborazione il progetto di riqualificazione del Parco della Rimembranza da parte del Comune della Spezia, con il coinvolgimento dell’ “Associazione degli Incursori in congedo”, cui è stato affidato l’incarico di raccogliere ulteriore materiale storico.

Ampio il coinvolgimento delle scuole, di ogni ordine e grado, in relazione agli obbiettivi didattici collegati alla conoscenza del territorio.
 
In particolare gli studenti parteciperanno all’attività ricognitiva dei siti e dei monumenti commemorativi della Grande Guerra e svolgeranno approfondimenti sulle condizioni di vita dell’epoca.

Altri istituti scolastici si occuperanno dell’attività di manutenzione delle targhe della toponomastica cittadina dedicata alla Prima Guerra Mondiale.

Saranno altresì individuati gli istituti scolastici superiori, a sostegno del Comitato, per l’elaborazione grafica, la composizione e la stampa del materiale informativo degli eventi (locandine, manifesti, brochure).

La Fondazione Carispezia parteciperà alle iniziative per quanto concerne le scuole, con il progetto dell’Associazione Rondine, che prevede testimonianze di giovani provenienti da territori interessati da conflitti contemporanei, dando alla commemorazione una valenza attuale e finalizzata alla pace. Il progetto prevede, tra l’altro, rappresentazioni teatrali e visite ai luoghi della Memoria da parte degli studenti degli Istituti superiori di questa provincia.

La Prefettura d’intesa con il Comune capoluogo e la Marina Militare, ha individuato la data del 4 novembre, “Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”, quale prima ricorrenza ufficiale dedicata alle commemorazioni in ambito provinciale.

Oltre alle consuete solenni cerimonie sono in programma conferenze e concerti a cura della Banda Dipartimentale della Marina Militare e del Conservatorio di Musica “G. Puccini”; sarà inoltre inaugurata una mostra curata dalla Marina Militare, Comune della Spezia, Oto Melare e Fincantieri dal titolo: “Uomini di acciaio”.

            Il programma per il “Centenario” sarà integrato con le altre iniziative sul tema della “Grande Guerra” che le Istituzioni, le Associazioni e le Comunità locali segnaleranno alla Prefettura.
Pubblicato il :

 
Torna su