Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

NOTIZIE

 

 Piano per la gestione del sovraffollamento delle stazioni ferroviarie delle 5 Terre.

Prefettura della Spezia, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia (Gruppo FS Italiane), i Comuni di Monterosso al Mare, Riomaggiore e Vernazza, l’Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre, Polizia Ferroviaria e Comando Provinciale Carabinieri insieme per migliorare la gestione dei flussi viaggiatori nelle stazioni delle 5 Terre.

Il documento è il risultato dell’iniziativa assunta dal Prefetto della Spezia dott. Giuseppe Forlani e della collaborazione tra R.F.I. - Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia del Gruppo Ferrovie dello Stato e degli enti e comandi suindicati.
 
Nei giorni scorsi Ferrovie dello Stato ha presentato in Prefettura il Piano di Contingenza elaborato per migliorare la gestione del notevole afflusso dei viaggiatori nella tratta ferroviaria che attraversa le Cinque Terre.
 
Nello specifico, il Piano individua le criticità legate alla ristrettezza degli spazi disponibili di alcune stazioni - che possono essere aggravate da particolari circostanze quali la fermata di due treni in contemporanea nella medesima stazione e l’eventuale cancellazione o grave ritardo di un convoglio - con particolare riferimento alla situazione alle stazioni di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso. Illustra gli interventi strutturali e gestionali attuati mediante la predisposizione di apposita segnaletica integrativa, verticale e orizzontale – nei tratti dei marciapiedi in galleria della stazione di Riomaggiore - e il posizionamento di un monitor aggiuntivo e un nuovo impianto di diffusione sonora nella stazione di Vernazza.
Inoltre il Piano prevede un adeguato e tempestivo sistema informativo, con annunci sonori e con notizie sui monitor, volte a fornire indicazioni anche sulla disponibilità di mezzi alternativi per raggiungere le destinazioni, riducendo così il più possibile gli eventuali disagi alla clientela.  

Gli annunci sonori, nel periodo aprile-settembre sono stati implementati con nuovi messaggi in italiano ed in inglese, ogni 15 minuti, per diluire la presenza di viaggiatori sui marciapiedi, invitandoli a distribuirsi lungo tutto il marciapiede.  

In relazione al fenomeno dei borseggi, facilitato dallo stesso affollamento delle stazioni, con l’inizio della stagione estiva sono stati incrementati da parte delle Forze dell’Ordine i servizi di scorta treno e di vigilanza.  

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre ha predisposto la diffusione di materiale informativo presso i propri punti di accoglienza per rendere edotti i viaggiatori sul fenomeno del borseggio, per sensibilizzarli e invitarli a prestare più attenzione ai propri bagagli e averi.

Pubblicato il :

 
Torna su