Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

Comunicati Stampa

 

 Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

 
 

 

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne la Prefettura della Spezia sarà illuminata di arancione. Non si tratta di un mero gesto simbolico, ma indica un impegno concreto portato avanti attraverso la rete di operatori costituita in seguito alla sottoscrizione del Protocollo a tutela delle fasce deboli, che ha promosso anche le iniziative attualmente in corso nelle scuole.

Il Prefetto della Spezia, Maria Luisa Inversini, parteciperà al consiglio comunale straordinario indetto dal Comune di La Spezia. Nel pomeriggio visiterà La casa delle donne, associazione impegnata dal 2014 nel volontariato, e domani sera parteciperà ad un altro evento indetto dal Comune di Sesta Godano.

"Voglio innanzitutto ricordare Alessandra, uccisa a Castelnuovo di Magra lo scorso 11 giugno. Il fenomeno riguarda anche il nostro territorio in tutta la sua complessità e la sua drammaticità " dichiara Maria Luisa Inversini. " Sono quindi sempre aperta a ogni suggerimento per nuovi progetti concreti e disponibile a incontri per discutere nuove azioni che, valorizzando le potenzialità della rete già attiva sul territorio, possano rendere le attività in essere ancora più incisive ".

 

La Spezia, 25 novembre 2021

Pubblicato il
:

 Prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti.

 
 

 

 

Il Ministero dell'Interno, nei giorni scorsi, ha deliberato l'accoglimento della proposta progettuale sovracomunale presentata dal Comune della Spezia, in qualità di capofila, in ordine all'attività di prevenzione e contrasto della vendita e cessione di sostanze stupefacenti. Il finanziamento concesso ammonta, nello specifico, ad oltre euro 70.000.

Il progetto, che coinvolge anche i Comuni di Sarzana, Lerici, Porto Venere e Riccò del Golfo, si propone di sviluppare positive azioni per la prevenzione del fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, l'attivazione di servizi di contrasto con finalità repressive sui territori di competenza, nonché azioni tese all'informazione nei riguardi della popolazione giovanile sia all'interno degli istituti scolastici che operando nelle aree pubbliche maggiormente frequentate da parte di tale fascia della popolazione.

Con l'importo del finanziamento, inoltre, i Comandi delle Polizie Locali coinvolti avranno la possibilità di dotarsi di unità cinofile antidroga, da impiegare durante le attività di controllo e contrasto sul territorio.

" Sono contenta della concessione del finanziamento da parte del Ministero dell'Interno ", ha dichiarato il Prefetto Inversini. " Sono sicura che i Comuni si attiveranno, sin da subito, per dare concreta attuazione alle previste attività, così da rafforzare gli interventi di contrasto alla vendita ed allo spaccio delle sostanze stupefacenti ".

 

 

La Spezia, 24 novembre 2021

Pubblicato il
:

 Incontro in Prefettura per l'applicazione delle misure anti-Covid19 nei luoghi di lavoro

 
 

Nella giornata odierna il Prefetto, Maria Luisa Inversini, ha presieduto un incontro del "Nucleo di monitoraggio per il controllo e la verifica dell'applicazione delle misure anticontagio da Sars-Cov2 nei luoghi di lavoro", composto dall'Ispettorato Territoriale del Lavoro e dall'A.S.L. 5 Spezzino, unitamente alle Associazioni di categoria (Confindustria, Confesercenti, Confcommercio, C.N.A. e Confartigianato). Scopo della riunione era la sensibilizzazione in merito alla necessità di continuare ad assicurare il massimo rispetto della vigente normativa di contrasto alla diffusione del Covid-19, alla luce dell'evoluzione del quadro epidemiologico.

Nei giorni scorsi la Prefettura ha emanato una direttiva per disciplinare, in maniera uniforme, le modalità di accertamento delle violazioni afferenti il possesso e l'esibizione del certificato verde COVID-19, in corso di validità, ai fini dell'accesso ai luoghi ove viene svolta l'attività lavorativa, sia nel settore pubblico che in quello privato. In tal senso, il Prefetto, pur prendendo atto dell'impegno con cui già il settore delle imprese ha intrapreso le verifiche in tal senso, ha chiesto al "Nucleo di monitoraggio" una intensificazione delle attività di controllo.

Nel corso dell'incontro, è stata, inoltre, condivisa l'opportunità di ripetere l'esperienza virtuosa già realizzata nell'ambito della campagna vaccinale, volta a promuovere una specifica attività informativa nei confronti dei lavoratori per chiarire eventuali dubbi circa la somministrazione delle terze dosi: l'obiettivo è quello di consentire a ciascuno di poter programmare tempestivamente l'effettuazione del richiamo, così evitando il congestionamento delle strutture vaccinali.

Il Prefetto ha poi richiamato sia le Associazioni di categoria che le Forze di polizia e le Polizie Locali affinché vengano svolte rigorose verifiche sulle certificazioni verdi Covid19 sia negli esercizi commerciali che nei locali pubblici, in modo da prevenire pericolose elusioni della normativa.

Il Prefetto, infine, ha convocato la società sportiva dello Spezia Calcio affinché anche i tifosi siano richiamati al più accurato rispetto delle misure anticontagio, sia in occasione degli incontri casalinghi allo stadio "A. Picco", che in occasione delle trasferte.

 

" In vista dell'approssimarsi dei mesi più freddi e delle festività natalizie - ha commentato il Prefetto Inversini - è necessario mettere in campo ogni risorsa per assicurare il massimo rispetto delle misure di contrasto della pandemia, in modo da prevenire una nuova stagione di chiusure, che provocherebbe gravi danni all'economia".
 
 
La Spezia, 12 novembre 2021
Pubblicato il
:

 Lo svolgimento delle manifestazioni di protesta all'attenzione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

 
 

 

Il Prefetto della Spezia, Maria Luisa Inversini, nella giornata odierna ha convocato il Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica per dare attuazione alla Direttiva del Ministro dell'Interno, emanata il 10 novembre scorso, relativa allo svolgimento delle manifestazioni di protesta contro le misure sanitarie in atto. All'incontro hanno partecipato l'Assessore alla Sicurezza del Comune della Spezia, Filippo Ivani, il Questore, Lilia Fredella, il Comandante Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, Matteo Gabelloni ed il Ten. Col. Stefano Saletti per il Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

Dopo un'attenta e compiuta analisi del contesto spezzino, sia sotto il profilo dell'ordine pubblico che sanitario, il Comitato ha deciso di adottare un approccio graduale alla problematica.

Sin da subito, saranno sanzionate con il massimo rigore le manifestazioni non autorizzate, che, peraltro, a Spezia non si sono verificate da tempo, e le violazioni della normativa di contrasto alla diffusione del contagio da Covid19.

Per quanto riguarda le manifestazioni preavvisate, sono state date indicazioni al Questore affinché vengano privilegiate le manifestazioni che si svolgono in forma statica.

Le richieste di svolgere cortei saranno valutate caso per caso, in base al criterio della "ripartizione del disagio" che il percorso prescelto potrebbe arrecare alla vita cittadina e all'andamento della pandemia, prescrivendo se necessario percorsi alternativi.

Tali indicazioni saranno valide per tutte le manifestazioni pubbliche, fatta eccezione per quelle organizzate per finalità religiose o da enti pubblici.

 

" La soluzione concordata in sede di Comitato - ha dichiarato il Prefetto Inversini - tiene conto delle caratteristiche delle manifestazioni che si sono svolte finora nella nostra provincia, garantendo il diritto a manifestare e tutelando, al contempo, il diritto allo svolgimento delle attività lavorative e l'incolumità dei cittadini . Si tratta di un approccio graduale che potrà essere rimodulato sulla base delle eventuali criticità che dovessero sorgere ".

 

La Spezia, 12 novembre 2021

Pubblicato il
:

 Riunito il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica

 
Esaminata la situazione della sicurezza in città

 

 

Nella giornata di ieri si è riunito il Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Maria Luisa Inversini, il primo alla presenza del nuovo Questore, Lilia Fredella. All'incontro erano presenti l'Assessore alla Sicurezza del Comune della Spezia, Filippo Ivani, ed il Comandante della Polizia Locale, Francesco Bertoneri, il Comandante Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, Matteo Gabelloni ed il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Bernardo La Bianca.

Nel corso della riunione, è stato fatto il punto sulla situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica alla Spezia. Si è quindi convenuto, nell'ottica di un più efficace contrasto dei fenomeni di illegalità, di riprendere una serie di iniziative, quali l'attivazione di un tavolo tecnico in Questura diretto alla mappatura, in sinergia con i competenti uffici comunali, degli edifici in avanzato stato di degrado urbano che presentano criticità sotto il profilo della sicurezza pubblica ed il controllo coordinato dei circoli culturali da parte della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

In vista delle prossime festività natalizie, è stato, altresì, deciso di intensificare lo svolgimento di servizi di controllo interforze nelle zone del centro cittadino, al fine di rendere lo shopping più sicuro. Contestualmente è stata disposta l'intensificazione dei controlli negli esercizi commerciali e nei locali pubblici, per la verifica del rispetto delle misure di prevenzione anti-Covid 19 e delle prescrizioni sull'utilizzo del green pass , sia da parte del Nucleo della Polizia Amministrativa sia delle Polizie Locali.

 

 

La Spezia, 9 novembre 2021
Pubblicato il
:

 Iniziativa contro la violenza alle donne e alle fasce deboli

La Spezia, 5 novembre 2021.

Oggi il Prefetto della Spezia, Maria Luisa Inversini, ha ricevuto la classe 5°d) multimediale del Liceo Artistico "V. Cardarelli", accompagnata dalla Prof.ssa Elisabetta Arfanotti, docente in Italiano e Storia e dalla Prof.ssa Michela Blangeri, docente in Filosofia.

L'incontro è servito a dare l'avvio ad un progetto contro la violenza alle donne e alle fasce deboli, che vedrà impegnati gli studenti nel corso dell'anno scolastico.

Come convenuto, il progetto si articolerà in quattro momenti di approfondimento: uno relativo alle vittime, uno al c.d. carnefice, uno alle dinamiche relazionali e di contesto e uno alla violenza verbale.
 
 
 
 
Pubblicato il
:

 Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

 
Giovedì 4 novembre 2021 - Celebrazioni nella città della Spezia

Giovedì 4 novembre, in occasione delle celebrazioni per il Giorno dell'Unità Nazionale e per la Giornata delle Forze Armate - che coincide con il centenario della traslazione del Milite Ignoto all'Altare della patria - si svolgeranno alla Spezia significative iniziative a testimonianza dell'ideale legame tra le Forze Armate e la società civile.

Dopo le limitazioni legate al perdurare dell'emergenza sanitaria, che nel 2020 hanno imposto lo svolgimento di una cerimonia sobria e non aperta al pubblico, il programma della giornata di quest'anno prevede - alla presenza delle Autorità civili, militari e religiose - alcuni momenti celebrativi che avranno inizio alle ore 09:30, con la solenne cerimonia dell'Alzabandiera presso l'ingresso principale della Base Navale.

Al termine, le Autorità e la Banda di Presidio percorrendo, in corteo, Via Domenico Chiodo raggiungeranno Piazza Europa, ove sarà data lettura dei messaggi istituzionali.

A seguire, la Marina Militare donerà la Bandiera Nazionale all'Istituto primario "Enzo Venturini" della Spezia.

Successivamente, presso il Piazzale del Marinaio, avrà luogo la deposizione di corone al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre.

Le celebrazioni si concluderanno in Piazza del Bastione con una esibizione aperta alla cittadinanza, che avrà inizio alle ore 16:00, della Banda di Presidio della Marina Militare. Seguirà, alle ore 17:00, l'Ammaina Bandiera presso l'ingresso principale della Base Navale.

Si segnala, inoltre, l'apertura straordinaria alla cittadinanza della Base Navale e l'ingresso gratuito al Museo Tecnico Navale, dalle ore 10:00 alle ore 16:00.

 

La Spezia, 3 novembre 2021
Pubblicato il 03/11/2021
Ultima modifica il 03/11/2021 alle 11:49:47

 Percorsi per l'educazione alla legalità a favore degli studenti

 
 

 

Come già avvenuto l'anno scorso, anche in relazione al corrente Anno Scolastico la Prefettura ha raccolto e trasmesso all'Ufficio Scolastico Regionale - Ambito Territoriale della Spezia le proposte formative elaborate dalle Forze di polizia, dalla Polizia Locale della Spezia, dalla Croce Rossa Italiana, dalla Protezione Civile e dall'Associazione Libera. Il progetto di formazione alla legalità interesserà vari istituti primari e secondari di primo grado nonché gli istituti secondari di secondo grado della provincia.

Si tratta di momenti di formazione estremamente importanti per gli studenti, i quali possono in tal modo entrare in contatto diretto con le Istituzioni, approfondendo tematiche quali il cyberbullismo e il cyberstalking, la violenza di genere, la sicurezza stradale, il rispetto dell'ambiente ed i cambiamenti climatici, le attività del Sistema di Protezione Civile e la cultura della legalità.

L'iniziativa è stata, altresì, condivisa con i Sindaci della provincia al fine di rafforzare il legame tra le scuole ed il territorio, con riguardo alle specifiche esigenze formative degli ambiti territoriali di riferimento.

 

La Spezia, 2 novembre 2021

Pubblicato il
:

 
Torna su