Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

Comunicati Stampa

 

 Rinnovo revisore dei conti del Comune di Castelnuovo Magra

Ai sensi del comma 3 dell’art.5 del regolamento adottato in attuazione dell’art.16, comma 25, del decreto legge n.138 del 2011, si comunica che il giorno 7 febbraio p.v. alle ore 10,00 presso questa Prefettura verrà effettuata, in seduta pubblica alla presenza del Sig Prefetto o di un suo delegato, l’estrazione a sorte dall’elenco dei revisori dei conti relativo agli Enti locali, del nominativo per il rinnovo del revisore unico del Comune di Castelnuovo Magra
Per eventuali informazioni rivolgersi al Dr. Francesco Pisani: 0187748483
Pubblicato il :

 Messaggio di Allerta 1 idrogeologico relativo ai giorni 30 e 31 gennaio 2014

In relazione al messaggio di Allerta 1 idrogeologico emesso in data odierna, 30 gennaio 2014 dalla Regione Liguria e diramato agli enti interessati da questa Prefettura - valido a partire dalle ore 18.00 di oggi, 18.00 di oggi, 30 gennaio 2014, fino alle ore 15.00 di domani, 31 gennaio, concernente la previsione di precipitazioni diffuse e persistenti con quantitativi elevati , si è riunito alle ore 17.00 odierne, presso quest’Ufficio, presieduto dal Vice Prefetto Vicario, il Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), al quale hanno partecipato i rappresentanti dei Vigili del Fuoco e del Volontariato, il Servizio 118, le Forze di Polizia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto e la Provincia per la verifica del dispositivo operativo da attuare sul territorio provinciale.
In particolare, sono stati disposti, anche in relazione alla previsione di possibili rovesci brevi, ma intensi e al verificarsi di cellule temporalesche organizzate, servizi di controllo e vigilanza del territorio, con particolare riguardo alle condizioni della viabilità provinciale ed alle aree a maggior criticità, a pericolosità di frana e a rischio residuo, soprattutto nella Val di Vara e negli abitati siti lungo l’asta del fiume Magra, secondo la già collaudata dislocazione delle pattuglie delle Forze di Polizia.
Al riguardo, è stato previsto che gli Enti proprietari delle strade provvedano tempestivamente ad attivare i rispettivi presidi territoriali al fine di un costante monitoraggio della rete viaria di competenza, in particolare nei siti già interessati da dissesti o da altre criticità.
In relazione al generale assetto viario provinciale, allo stato, risultano chiusi solo due tratti di strade provinciali: la S.P. n. 38 Pian di Barca - Trezzo - Pignone e la S.P. n. 12 Bolano - Tirolo.
Le strade statali, di competenza A.N.A.S. non presentano, al momento criticità; sulla S.S. 1 Aurelia, in comune di Borghetto Vara, è stato istituito senso unico alternato.
Presso il Polo del Volontariato provinciale, sito nel comune di Santo Stefano Magra, è attivata la Sala Radio dalle ore 18.00 odierne e per tutta la durata dello stato di Allerta1, mantenendo costanti contatti con la Sala Operativa regionale.
  I Comuni, alcuni dei quali hanno preventivamente attivato il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), hanno allertato le proprie strutture di protezione civile ai fini della vigilanza sul territorio.
Pubblicato il :

 Sottoscritto protocollo di intesa tra la Regione Liguria e le Prefetture - U.T.G. - di Genova , Imperia, La Spezia e Savona

In data 23 gennaio 2014 il Presidente della Regione Liguria e i Prefetti delle quattro Prefetture liguri hanno sottoscritto un protocollo di intesa per l'ottimizzazione delle comunicazioni in ambito di protezione civile.
Pubblicato il 27/01/2014 ultima modifica il 27/01/2014 alle 09:03:09

 Avverse Condizioni Meteo - Situazione del 18 gennaio 2014 ore 16.00

Con riferimento all’evento meteo in corso, in relazione al quale la Regione Liguria ha disposto, nella mattinata odierna, di procrastinare su questo territorio provinciale lo stato di Allerta 1 fino alle ore 15.00 di domani, domenica 19 gennaio 2014, si è tenuta, oggi, alle ore 15.30, presso la Prefettura, una nuova riunione del Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), al quale hanno partecipato gli organi del soccorso tecnico urgente e sanitario - Vigili del Fuoco e Servizio 118 - le Forze di Polizia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, la Provincia e l’Autorità Portuale e l’ANAS per l’aggiornamento e la verifica della situazione in atto.
L e precipitazioni sono perdurate incessantemente dalla giornata di ieri e sono state particolarmente rilevanti nella trascorsa nottata, nel corso della quale si sono verificati, localmente, fenomeni intensi, con cumulate molto significative per l’azione di cellule temporalesche organizzate, che hanno causato numerosi, nuovi smottamenti e frane.
  Le maggiori e ulteriori criticità, anche in ragione del totale stato di saturazione dei versanti, si registrano ancora in ordine alla viabilità, in specie per nuove numerose frane e smottamenti che hanno interessato le sedi stradali.
  In ordine alla viabilità di competenza A.N.A.S., in particolare si registra:
-         Strada Statale 1 “Aurelia” ancora chiusa per frana al km 449 + 300 tra Carrodano e Mattarana ; la viabilità alternativa può transitare su una strada comunale al km 448 + 900 in direzione di Mattarana, con esclusione dei veicoli pesanti; chiusa anche al km. 435, tra Borghetto Vara e Padivarma , per caduta massi in atto su sottostante impluvio naturale; il Responsabile del Compartimento regionale di ANAS ha precisato che i lavori di ripristino della viabilità potranno iniziare solo alla cessazione delle precipitazioni.
  Sulla viabilità provinciale permangono le sottoindicate criticità:
-         Chiusa la S.P. n. 8 nel tratto tra Rocchetta Vara e Veppo;
-         Chiusa la S.P. n. 54 di Maissana;
-         Chiusa la S.P. n. 20 Piano di Madrignano - Castello di Madrignano;
-         Chiusa la S.P. n. 38, in loc. Trezzo, nel tratto dall’Aurelia all’abitato di Pignone;
-         Chiusa la S.P. n. 18, Beverino Castello;
-         Chiusa la S.P. n. 41 in località Castagnola tra i comuni di Deiva Marina e Framura;
Prosegue l’attività delle strutture comunali di protezione civile, ai fini di una tempestiva risposta alle criticità del territorio.
I Vigili del Fuoco e personale degli Enti proprietari delle strade hanno operato per interventi di smottamenti e caduta alberi in tutto il territorio della provincia.
È proseguito ininterrottamente, e prosegue il dispiegamento del dispositivo operativo in atto, per il controllo e la vigilanza del territorio, ad opera delle pattuglie delle Forze di Polizia; prosegue anche l’attività di monitoraggio delle condizioni della viabilità provinciale e delle aree a maggior criticità, a pericolosità di frana e a rischio residuo, tenuto conto della previsione di ulteriori precipitazioni e dello stato di saturazione dei versanti e di tutto il territorio.
  Permane l’invito alla cittadinanza di seguire gli aggiornamenti sulle condizioni meteo che saranno diffusi da radio e televisioni, adottando comportamenti di autoprotezione, facendo particolare attenzione ai sottopassi viari.
 
Pubblicato il :

 Situazione meteo avversa - Allerta 2

In relazione all’evento meteo in corso - di cui al messaggio di Allerta 2 idrogeologico emesso nella giornata di ieri dalla Regione Liguria e diramato agli enti interessati da questa Prefettura - si è tenuta alle ore 09.00 odierne, una nuova riunione, presieduta dal Prefetto, del Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), al quale hanno partecipato gli organi del soccorso tecnico urgente - Vigili del Fuoco e Servizio 118 - le Forze di Polizia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, la Provincia e il Referente del Volontariato, per l’aggiornamento e la verifica della situazione in atto.
Dalle ore 06.00 odierne è stata attivata la Sala Operativa Integrata Prefettura - Provincia , con la presenza degli operatori delle componenti del sistema di protezione civile.
I Comuni hanno attivato le proprie strutture di protezione civile (C.O.C.), ai fini di una pronta risposta sul territorio.
Piogge diffuse e persistenti, dalla tarda serata di ieri, 16 gennaio, si sono verificate su tutto il territorio provinciale non causando situazioni di rilievo.
  In particolare, in ordine alla viabilità, si sono rilevate le seguenti criticità:
-         sulla S.P. 370, al bivio per Riomaggiore, si è verificata una frana che ha parzialmente ostruito la carreggiata, determinando la necessità di un senso unico alternato;
-         nel Comune di Vernazza, in località Muro, si è registrato l’ingrossamento di un corso d’acqua, affluente del torrente Vernazzola, che interessa la S.P. 61;
-         nel Comune di Monterosso al Mare, sulla S.P. n. 38, è stato istituito un senso unico alternato, per caduta di un albero.
Su tutte le citate zone stanno operando i Vigili del Fuoco e personale del Servizio Viabilità della Provincia.
Permane attivato il dispositivo operativo già dispiegato e, secondo la già collaudata dislocazione delle pattuglie delle Forze di Polizia, il controllo e la vigilanza del territorio, per il monitoraggio delle condizioni della viabilità provinciale e delle aree a maggior criticità, a pericolosità di frana e a rischio residuo, soprattutto nella Val di Vara e negli abitati siti lungo l’asta del fiume Magra, in previsione dell’eventuale innalzamento del livello dello stesso.
Si raccomanda alla cittadinanza di seguire gli aggiornamenti sulle condizioni meteo che saranno diffusi da radio e televisioni, adottando comportamenti di autoprotezione, improntati alla prudenza, facendo particolare attenzione ai sottopassi viari.
Pubblicato il :

 Aggiornamento allerta meteo venerdì 17 gennaio 2014, ore 18,00.

In relazione all’evento meteo in corso, per il quale la Regione ha comunicato il passaggio dallo stato di Allerta 2 a quello di Allerta 1 a partire dalle ore 15.00 odierne e fino alle ore 18.00 di domani, 18 gennaio 2014, si è tenuta alle ore 17.00 odierne, una nuova riunione, presso la Prefettura, del Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), al quale hanno partecipato gli organi del soccorso tecnico urgente - Vigili del Fuoco e Servizio 118 - le Forze di Polizia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, la Provincia e il Referente del Volontariato, per l’aggiornamento e la verifica della situazione in atto.  
Durante la giornata è proseguita l’attività della Sala Operativa Integrata Prefettura - Provincia , con la presenza degli operatori delle componenti del sistema di protezione civile, nonché le attività dei centri Operativi Comunali ai fini di una pronta risposta sul territorio.
 
Le precipitazioni della giornata odierna hanno causato criticità, in particolare, in ordine alla viabilità, di seguito indicate:
-         Strada Statale 1 “Aurelia” al km 449 + 300 tra Carrodano e Mattarana, a seguito di una frana, è stata disposta la chiusura della strada; la viabilità alternativa può transitare su una strada comunale al km 448 + 900 in direzione di Mattarana, con esclusione dei veicoli pesanti;  
-         Chiusa la S.P. n. 8 nel tratto tra Rocchetta Vara e Veppo;
  -         Strada Statale 1 “Aurelia” al km 402 + 500 nel comune di Arcola si è verificata un’ostruzione della carreggiata determinando la necessità di un senso unico alternato;
  -         nel comune di Monterosso al Mare, sulla S.P. n. 370, in loc. Serra, e nel comune di Levanto, in loc. Legnaro, si sono verificati smottamenti e sono stati istituiti sensi unici alternati.
  I Vigili del Fuoco e personale degli Enti proprietari delle strade hanno operato per numerosi interventi di smottamenti e caduta alberi in tutto il territorio della provincia.
 Il dispositivo operativo in atto per il controllo e la vigilanza del territorio, ad opera delle pattuglie delle Forze di Polizia, ha continuato e continuerà anche per la giornata di domani il monitoraggio delle condizioni della viabilità provinciale e delle aree a maggior criticità, a pericolosità di frana e a rischio residuo.
 
Si raccomanda alla cittadinanza di seguire gli aggiornamenti sulle condizioni meteo che saranno diffusi da radio e televisioni, adottando comportamenti di autoprotezione, facendo particolare attenzione ai sottopassi viari.
Pubblicato il :

 Allerta 2

In relazione al messaggio di Allerta 2 idrogeologico emesso in data odierna, 16 gennaio 2014 dalla Regione Liguria e diramato agli enti interessati da questa Prefettura - valido a partire dalle ore 18.00 di oggi, 16 gennaio, e sino alle ore 24.00 del successivo giorno 17 gennaio - concernente la previsione di precipitazioni diffuse e persistenti con quantitativi elevati - si è riunito alle ore 12.00 odierne, presso quest’Ufficio, presieduto dal Prefetto, il Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), al quale hanno partecipato gli organi del soccorso tecnico urgente - Vigili del Fuoco e Servizio 118 - le Forze di Polizia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, la Provincia e il Referente del Volontariato, per la verifica del dispositivo operativo da attuare sul territorio provinciale.
  In particolare è stato disposto, secondo la già collaudata dislocazione delle pattuglie delle Forze di Polizia, il controllo e la vigilanza del territorio , con attenzione, in specie, alle condizioni della viabilità provinciale ed alle aree a maggior criticità, a pericolosità di frana e a rischio residuo, soprattutto nella Val di Vara e negli abitati siti lungo l’asta del fiume Magra.
  Al riguardo, è stato previsto che gli Enti proprietari delle strade provvedano tempestivamente ad attivare i rispettivi presidi territoriali al fine di un costante monitoraggio della rete viaria di competenza, in particolare nei siti già interessati da dissesti o da altre criticità.
  I Comuni stanno preallertando le proprie strutture di protezione civile ai fini della vigilanza sul territorio.
  Si raccomanda alla cittadinanza di seguire gli aggiornamenti sulle condizioni meteo che saranno diffusi da radio e televisioni, adottando comportamenti di autoprotezione, improntati alla prudenza, facendo particolare attenzione ai sottopassi viari.
  Informazioni, anche per eventuali chiusure degli istituti scolastici, potranno essere reperite presso i Comuni di rispettiva competenza.
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su