Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

Comunicati Stampa

 

 Trasferimento a Genova del relitto della Costa Concordia

In vista del trasferimento dall’Isola del Giglio al porto di Genova del relitto della Nave Concordia, in sede di riunione di coordinamento svoltasi presso questa Prefettura – presieduta dal Prefetto e alla quale hanno partecipato il Questore, i rappresentanti del Comando Provinciale Carabinieri e della Capitaneria di Porto, il comandante Provinciale Guardia di Finanza e i Responsabili dei Reparti Aeronavali della stessa Guardia di Finanza – è stato predisposto un articolato dispositivo di vigilanza e sicurezza per la tratta di navigazione di competenza.
Tale dispositivo, adottato sulla base delle direttive del Ministero dell’Interno e delle intese preventivamente assunte con le altre Prefetture interessate, prevede un’attività di pattugliamento, al limite delle acque territoriali, ad opera di un’unità del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza, un’attività di vigilanza a mare a ridosso della zona costiera, mediante l’impiego di unità della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Capitaneria di Porto, nonché il potenziamento dell’attività di controllo del territorio.
Dal punto di vista della tutela ambientale, per concorrere ad eventuali attività di disinquinamento marino, sono stati preallertati una unità navale disinquinante – dislocata alla Spezia nell’ambito di una convenzione con il Ministero dell’Ambiente – e il “team di esperti” previsto dal piano locale antinquinamento,organismo collegiale presieduto dal Comandante della Capitaneria di Porto, composto dai rappresentanti di tutti gli enti a vario titolo competenti nella valutazione delle azioni da adottare per fronteggiare gli inquinamenti marini.
Presso la Capitaneria di Porto verrà attivata, altresì, durante lo svolgimento delle attività in parola, la sala operativa interforze, con la partecipazione di rappresentanti di questa Prefettura e delle Forze di Polizia, oltrechè della stessa Capitaneria di Porto.
Secondo la rotta stabilita, la Costa Concordia, unitamente al convoglio costituito da 14 unità navali di scorta, entrerà nel tratto di mare prospiciente questo territorio provinciale, presumibilmente nella giornata di venerdì 25 luglio, percorrendolo in circa 12 ore, con navigazione oltre il confine delle acque territoriali.
Pubblicato il :

 Situazione patrimoniale anno 2012 dei titolari di cariche elettive e direttive di Enti pubblici

La legge 5 luglio 1982 n. 441, com’è noto, ha introdotto l’obbligo, anche per i titolari di cariche elettive e direttive presso Istituti ed Enti pubblici, anche economici - la cui nomina o gestione prevede la partecipazione di organi dello Stato - di rendere nota la propria situazione patrimoniale al fine di portarla a conoscenza dei cittadini.
Tale effetto divulgativo viene, al momento, conseguito attraverso la raccolta dei suddetti dati in un Bollettino annuale, a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
La stessa Presidenza del Consiglio ha fatto pervenire, in formato telematico, un supplemento al Bollettino 2012, relativo ai redditi 2011 , per consentire ai cittadini di prenderne visione.
Al riguardo si informa che presso l’Ufficio di Gabinetto di questa Prefettura é disponibile la citata pubblicazione, di cui è possibile estrarre copia cartacea od elettronica.
 
Pubblicato il :

 PROGETTI A VALERE SUI FONDI U.N.R.R.A. 2014

Si comunica chein data 7.7.2014 è stato pubblicato il bando del Ministero dell’Interno per il finanziamento di progetti a valere sul Fondo U.N.R.R.A. destinato a favore di soggetti in condizioni di marginalità sociale e di bisogno.
  Con direttiva del 13 maggio 2014 il Ministro dell’Interno ha determinato per il 2014 gli obiettivi generali, i programmi prioritari e anche i criteri per l’assegnazione dei contributi per complessivi € 1.000.000,00 così ripartiti:
  • € 700.000,00 per il finanziamento di iniziative dirette a fornire servizi di accoglienza abitativa, di assistenza ai senza fissi dimora, di distribuzione di alimenti (Azione 1)
  •   € 300.000,00 per il finanziamento di iniziative dirette a fornire interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti (Azione 2).
Per la realizzazione di detti programmi potranno avanzare richiesta di contributi gli enti pubblici e gli organismi privati aventi personalità giuridica, ovvero regolarmente costituiti ai sensi degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile o con requisiti espressamente previsti dalle specifiche legislazioni del settore, che svolgano da almeno 5 anni attività rientranti nella specifica area di intervento.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online sul portale
https://fondounrra.dlci.interno.it , dove è possibile reperire ogni ulteriore utile informazione, a partire dalle ore 12.00 del 7 luglio fino alle ore 12.00 del 7 agosto 2014.
Pubblicato il :

 Linee guida del Ministero dell'Interno per lo svolgimento delle elezioni di II grado del Presidente della Provincia e del Consiglio Provinciale

Legge 7 aprile 2014, n. 56, recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”. Elezioni di secondo grado dei consigli metropolitani, dei presidenti delle province e dei consigli provinciali nelle regioni a statuto ordinario. Linee guida per lo svolgimento del procedimento elettorale. 
v. aggiornamenti all'indirizzo web del Ministero dell'Interno:   http://elezioni.interno.it/l56_2014.html
Pubblicato il 03/07/2014 ultima modifica il 22/07/2014 alle 09:14:40

 Procedura concorsuale finalizzata al reperimento di strutture che possano garantire un'adeguata accoglienza agli stranieri.

Al fine di fronteggiare il massiccio afflusso di cittadini stranieri che sta interessando il territorio nazionale, questa Prefettura, in ottemperanza ad analoghe direttive impartite in proposito dal Ministero dell'interno, ha avviato una procedura concorsuale finalizzata al reperimento di strutture che possano garantire un'adeguata accoglienza agli stranieri.
La partecipazione al bando di gara, il cui testo è consultabile sul sito istituzionale di questa Prefettura all'indirizzo http://www.prefettura.it/laspezia/index.php?f=Spages&id_sito=1189&nodo=332484468&nodo_padre=62990&tt=ok , è consentita, oltre che ad operatori del privato sociale di comprovata esperienza, anche a strutture alberghiere purchè garantiscano i servizi necessari anche mediante la stipula di apposite convenzioni con enti e/o associazioni operanti nel settore dell'assistenza a cittadini immigrati.
Pubblicato il :

 
Torna su