Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Isernia

NOTIZIE

 

 FOCUS IN PREFETTURA SULLA SICUREZZA STRADALE IN GALLERIA

Nella giornata di ieri si è tenuta, presso questo Palazzo del Governo, sotto la direzione del Viceprefetto Vicario, Laura Scioli, una riunione per fare il punto sullo stato della sicurezza delle gallerie della rete viaria provinciale, mediante l'approfondimento dei vari aspetti di interesse, verificando, in particolare, la presenza ed il funzionamento di impianti di illuminazione all'interno delle stesse.

L'incontro, cui erano presenti i vertici provinciali delle Forze di Polizia ed i responsabili dell'ANAS e del Settore Viabilità e Trasporti dell'Amministrazione provinciale di Isernia, è stato preceduto, nei giorni scorsi, da riunioni del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e del Comitato Operativo per la Viabilità, all'esito delle quali quali questa Prefettura ha provveduto a sensibilizzare gli enti preposti alla manutenzione, richiamando l'attenzione circa l'importanza di un celere avvio dei lavori di manutenzione e dell'adozione, nelle more dell'ultimazione degli stessi, di idonea cartellonistica stradale.

Il rappresentante dell'ANAS, nel premettere ed evidenziare che i danni del maltempo hanno generato problemi alle cabine di trasformazione, rendendo in alcuni casi lunghe e complesse le riparazioni, ha garantito una costante attività di manutenzione degli impianti, i cui lavori sono già partiti dal 25 giugno u.s..

Anche la Provincia di Isernia ha rappresentato che è rilevante l'impegno diretto al miglioramento dei complessivi aspetti correlati alla percorribilità in sicurezza delle gallerie mediante l'adozione di appropriati interventi quali, tra gli altri, l'eliminazione del ristagno delle acque sul piano viario e la prevenzione nella formazione delle stalattiti sulle volte.

Il Vicario, nel prendere favorevolmente atto dello sforzo profuso dagli enti gestori con gli interventi di manutenzione in essere, insieme alle Forze di Polizia presenti, ha rivolto l' invito agli utenti della strada di adottare sempre la massima prudenza, nel pieno rispetto delle norme vigenti e della cartellonistica apposta.

 

                                                                       IL CAPO DI GABINETTO

                                                                            (Montemarano)

Pubblicato il :

 ESODO ESTIVO: RIUNITO IL COMITATO OPERATIVO VIABILITA'

Nella giornata di ieri, di seguito ad un'apposita riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Viceprefetto Vicario Laura Scioli e dedicata alla predisposizione e rafforzamento delle misure di sicurezza a garanzia del prossimo esodo estivo,  si è riunito presso questo Palazzo del Governo, sotto la direzione del Dirigente dell'Area III, dr. Stefano Conti, il  Comitato Operativo Viabilità per la valutazione tecnica delle misure idonee a fronteggiare eventuali possibili disagi alla circolazione stradale derivanti dal possibile aumento del traffico veicolare sulla rete viaria provinciale.

Nel corso dell'incontro, cui hanno partecipato i Rappresentanti delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, della Provincia di Isernia e dell'Anas, sono state esaminate le situazioni di criticità presenti sulle principali arterie viarie della Provincia ed, in particolare, è stata valutata la situazione di pericolo delle gallerie prive di illuminazione, la cui problematica sarà oggetto di approfondita analisi da parte del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica che si riunirà la prossima settimana.

E' stata, altresì, condivisa l'esigenza di intensificare, nei giorni di maggiore traffico, da parte delle Forze di Polizia, i servizi di vigilanza sulle direttrici viarie che conducono alla costa e, con l'ausilio delle Polizie Locali, anche sulle maggiori strade della viabilità ordinaria.

Le notizie sulla viabilità saranno diffuse, come di consueto, dal servizio  web  viabilità e traffico, dal portale televideo Rai, tramite collegamenti in diretta con i notiziari "Onda verde", nonché attraverso le emittenti televisive e radiofoniche nazionali e locali.

                                                                      

                                                                       IL CAPO DI GABINETTO

                                                                            (Montemarano)

Pubblicato il :

 'Campagna antincendi boschivi estate 2018" all'attenzione delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco.

Presieduta dal Viceprefetto Vicario Laura Scioli, con la partecipazione dei vertici provinciali delle Forze di Polizia, dei Comandanti Provinciali del Gruppo Carabinieri Forestali e dei Vigili del Fuoco, si è tenuta in Prefettura, nella mattinata odierna, una riunione di coordinamento per il consueto, annuale, punto di situazione sulla campagna antincendi boschivi 2018.

Dopo un inquadramento generale della tematica da parte del Vicario, la riunione ha costituito l'occasione per analizzare le raccomandazioni fornite con direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 15 giugno u.s., recante gli indirizzi operativi per l'attività antincendi boschivi che si protrarrà per tutta la stagione estiva, fino al 30 settembre c.a.

Nel corso dell'incontro sono stati esaminati gli scenari di rischio nel territorio provinciale, valutando attentamente le risorse da gestire per fornire una risposta operativa e coordinata ai fenomeni incendiari che dovessero verificarsi. 

Particolare attenzione è stata dedicata alle Aree protette di Montedimezzo, Collemeluccio e Pesche nonché a tutti quei casi in cui l'emergenza potrebbe  configurarsi come un evento di protezione civile che renderebbe necessario attivare le procedure emergenziali con la conseguente apertura della Sala Operativa Unificata Permanente, con tutti gli enti e le funzioni che vi afferiscono.

 Il Vicario Laura Scioli, nel richiamare le direttive antincendio già impartite e la conseguente necessità della massima sensibilizzazione anche della popolazione sui comportamenti "sicuri" da adottare e, più in generale, sui principi base della cultura di protezione civile, ha raccomandato la massima implementazione dell'attività di prevenzione, sia attraverso azioni intese a   ridurre il rischio incendi che mediante l'intensificazione delle attività di controllo da parte di tutte le Forze di Polizia.

Tali iniziative, volte ad intensificare la vigilanza antincendio, rappresenteranno un valido supporto alla complessiva azione sinergica tra tutti i livelli di responsabilità coinvolti nella prevenzione e contrasto del fenomeno in argomento.

Al riguardo, si segnala che anche per la corrente stagione estiva è in corso di rinnovamento la convenzione tra i Vigili del Fuoco e la Regione Molise, diretta a regolare il concorso tra mezzi statali e regionali nelle attività di spegnimento incendi.

 Per ciò che concerne, invece, la specifica attività di prevenzione, questa Prefettura ha effettuato un'opportuna sensibilizzazione ai sindaci ed ai soggetti pubblici e privati competenti in materia di viabilità, richiamando l'attenzione sugli interventi di rispettiva competenza volti a prevenire e rimuovere situazioni di rischio per la propagazione degli incendi. 

Inoltre, al fine di non vanificare l'efficacia dell'intensificazione dei servizi programmati, è stata sottolineata la necessità che i cittadini adottino opportuni accorgimenti e cautele, volti ad evitare che la propria abitazione possa diventare un obiettivo appetibile a causa della carenza di difese passive.

 

 

                                                                       IL CAPO DI GABINETTO

                                                                            (Montemarano)

Pubblicato il :

 Nella provincia Pentra 33 comuni su 52 hanno sottoscritto il Patto per l'attuazione della sicurezza urbana.

Nei giorni scorsi, presso il Palazzo di Governo, dopo i 18 primi cittadini che hanno sottoscritto le intese ad inizio giugno, ben altri 15 sindaci della provincia si sono incontrati davanti al Viceprefetto Vicario, dr.ssa Laura Scioli, per l'adesione al progetto finalizzato al rafforzamento delle azioni di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria. Tra questi era presente anche il sindaco del capoluogo Giacomo D'Apollonio.

Saranno 33, pertanto, i comuni della provincia che avranno la possibilità di presentare un apposito progetto attraverso il quale potranno richiedere il finanziamento, stanziato dal c.d. "decreto Minniti" (D.L. 20 febbraio 2017, n. 14), per la realizzazione o l'ampliamento di impianti tecnologici di videosorveglianza.

Nei prossimi giorni, presso questa Prefettura, si riunirà un gruppo di lavoro per lo svolgimento dell'istruttoria preliminare di competenza che, come noto, prevedrà anche la redazione di una relazione al Ministero dell'Interno per ogni singola richiesta di finanziamento.

La predetta relazione terrà conto della rispondenza del progetto ai prescritti requisiti di ammissibilità e dei fenomeni di criminalità diffusa   insistenti nell'area urbana interessata, che saranno attentamente valutati in seno al Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

                                                           

                                                          IL CAPO DI GABINETTO

                                                               (Montemarano)

 

 

ELENCO dei COMUNI che hanno sottoscritto il Patto per l'attuazione della sicurezza urbana

 

  1. CAPRACOTTA
  2. CASTEL SAN VINCENZO
  3. CHIAUCI
  4. PESCOLANCIANO
  5. ROCCASICURA
  6. VASTOGIRARDI
  7. POGGIO SANNITA
  8. MACCHIAGODENA
  9. CONCA CASALE
  10. FILIGNANO
  11. FORLI DEL SANNIO
  12. PESCOPENNATARO
  13. CAROVILLI
  14. CANTALUPO NEL SANNIO
  15. LONGANO
  16. PETTORANELLO DEL MOLISE
  17. ROCCAMANDOLFI
  18. PESCHE
  19. PIETRABBONDANTE
  20. ISERNIA
  21. MONTAQUILA
  22. SAN PIETRO AVELLANA
  23. SANT'AGAPITO
  24. SANTA MARIA DEL MOLISE
  25. ROCCHETTA A VOLTURNO
  26. MIRANDA
  27. CIVITANOVA DEL SANNIO
  28. MONTENERO VAL COCCHIARA
  29. SESSANO DEL MOLISE
  30. FORNELLI
  31. SESTO CAMPANO
  32. CARPINONE
  33. CASTEL DEL GIUDICE
 
Pubblicato il :

 
Torna su