Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Isernia

Atti di gara e Determine a contrarre

 

 Avviso pubblico bando di gara con procedura aperta per l'affidamento del servizio accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale

PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL'ART. 60 DEL D. LGS. N. 50/2016, PER LA CONCLUSIONE DI ACCORDO QUADRO, EX ART. 54 DEL D. LGS. N. 50/2016, CON UNO O PIU' OPERATORI ECONOMICI, PER L'AFFIDAMENTO IN CONVENZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ISERNIA A FAVORE DI CITTADINI STRANIERI RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE - PROCEDURA AVENTE AD OGGETTO SERVIZI DI CUI ALL'ALLEGATO IX DEL CODICE DEI CONTRATTI.
 
È stato pubblicato oggi il bando, emanato dal Prefetto Guida il 28 giugno scorso, per la conclusione di un accordo quadro finalizzato all'affidamento del servizio di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti la protezione internazionale nel territorio della provincia di Isernia.
La procedura, con validità sino al 31 dicembre 2018, riguarderà un numero di migranti stimato in 1.413 unità, ovvero la quota prevista dal Piano "Governo-ANCI" per il 2017, anno in cui si prevede il raggiungimento in Italia di 200.000 presenze.
Dalla selezione di nuovi centri di accoglienza sono stati esclusi i comuni di Castel Del Giudice, Cerro a Volturno, Pesche, Pescopennataro, Sant'Agapito e Scapoli che, avendo aderito allo SPRAR - alcuni già negli anni scorsi, altri più recentemente, su invito della Prefettura - potranno beneficiare dell'applicazione della "clausola di salvaguardia" contenuta nel Piano governativo.
La medesima clausola verrà applicata anche al comune di Venafro che, nel rispetto del  Protocollo d'intesa sottoscritto alla fine del mese di maggio con la Prefettura, si è impegnato ad attivare i servizi di accoglienza del sistema SPRAR per un numero di posti non inferiore a quello previsto dal Piano "Governo-ANCI" per il 2016, "congelando" in tal modo la propria quota di richiedenti asilo anche nell'ipotesi in cui il numero di immigrati giunti in Italia dovesse superare le 200.000 unità.
Il bando prevede una qualità dei servizi da erogare molto elevata, avvicinandosi a quella richiesta per i progetti SPRAR, al fine di passare dalla fase della prima accoglienza a quella dell'integrazione sociale e lavorativa dei migranti richiedenti la protezione internazionale, prevedendo punteggi premiali per le offerte che contemplano significative forme di integrazione.
Gli operatori economici che intendono partecipare alla procedura di gara potranno presentare la propria offerta sino alle ore 12,00 del 14 agosto all'indirizzo della Prefettura di Isernia - Ufficio Protocollo - Via Kennedy n. 12 - 86170 Isernia ; la settimana successiva alla scadenza del termine si terrà, presso il Palazzo del Governo, la prima seduta pubblica della Commissione di gara.
Il bando, con i relativi allegati, potrà essere consultato sul sito istituzionale della Prefettura di Isernia all'indirizzo http://www.prefettura.it/isernia , nella sezione "Amministrazione Trasparente"- "Bandi di gara e contratti".

GARA N.: 6779378
CIG: 7121383F25
CPV: 85311000-2

Amministrazione Aggiudicatrice:

PREFETTURA U.T.G. di ISERNIA
Via Kennedy 12, 86170 Isernia
CF 80001850942
Telefono: 08654451

sito web: www.prefettura.it/Isernia
P.E.C.: protocollo.prefis(at)pec.interno.it

C.U.U: AO6ll7

Responsabile del Procedimento: Dr.ssa Lucia Cerrone, funzionario economico finanziario della Prefettura di Isernia
 
Pubblicato il 30/06/2017
Ultima modifica il 28/03/2019 alle 14:50:07

 Determina a contrarre cap. 7602 2017

DECRETO DI AUTORIZZAZIONE A CONTRARRE (art. 32, comma 2, D. Lgs. 18/04/2016, n. 50)

 
Pubblicato il 29/06/2017
Ultima modifica il 28/03/2019 alle 14:47:51

 
Torna su