Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Imperia

NOTIZIE

 

 Sanremo, 5 novembre 2017 - Incontro di calcio Unione Sanremo s.r.l. ... Savona F.B.C. (Campionato di Serie D)

In relazione all'incontro di calcio, valevole per il Campionato di Serie D - Girone E, in programma, presso lo Stadio Comunale di Sanremo, domenica 5 novembre p.v., il Prefetto di Imperia ha emesso ordinanza di: 

  • vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti, nel limite della capienza stabilita dall'Autorità di P.S., nelle ricevitorie individuate dalle società sportive sotto la responsabilità delle stesse, previa esibizione da parte dell'acquirente di un documento di identità;
  • obbligo di vendita dei biglietti di ingresso ai tifosi ospiti entro e non oltre le ore 19.00 della giornata precedente l'incontro (sabato 4 novembre 2017);
  • trasmissione alla Questura di Imperia, a cura della società sportiva ospitata, dell'elenco completo degli acquirenti, comprensivo del nominativo e della data di nascita, entro le ore 20.00 del giorno prima della gara;
  • sensibilizzazione delle due società sportive interessate in ordine al rispetto del Regolamento d'uso dell'impianto sportivo;
  • messa a disposizione, per la particolare circostanza, da parte della società organizzatrice, di un congruo numero di addetti alla sicurezza, di cui almeno due resi disponibili da parte della società ospite;
  • adeguata comunicazione delle prescrizioni di che trattasi ai tifosi delle società interessate.il cui testo è consultabile attraverso il link riportato a seguito.
Pubblicato il :

 "Giochiamocela bene" iniziativa di sensibilizzazione su gioco d'azzardo e ludopatie

Il 18 ottobre scorso si è tenuta una giornata dedicata al tema del gioco d'azzardo. La sede scelta per l'iniziativa è stata - significativamente - il Casinò di Sanremo che ha ospitato autorità ed esperti chiamati ad affrontare il problema della ludopatia - fenomeno che ha subito un incremento del 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno - ed anche il problema della dipendenza da internet, aspetto, quest'ultimo, che interessa soprattutto la popolazione giovanile con ricadute negative sul piano sociale, scolastico e relazionale.

 L'iniziativa ha rappresentato il punto di avvio del "Progetto GAP" che rientra in un più ampio programma di interventi coordinato dalla Prefettura di Imperia nell'ambito del "Comitato Protocollo Giovani".

 Il Prefetto, Silvana Tizzano, in apertura dei lavori, ha sottolineato l'importanza dell'attività della rete interistituzionale che, a partire dal 2013, è andata via via consolidandosi e diversificandosi in base alle sollecitazioni provenienti dal territorio sulla base dell'emergere o del radicarsi di specifiche problematiche di ordine sociale, sempre con un particolare focus centrato sul mondo dei giovani e dei giovanissimi.

Nell'ambito delle iniziative programmate, sono proprio i ragazzi, ha spiegato il Prefetto, ad assumere un ruolo diretto e pienamente protagonista nell'affrontare - attraverso attitudini espressive e creative come la danza, la musica, i cortometraggi e il teatro - le tematiche che li riguardano da vicino, quali la dipendenza da social network, l'abuso di alcool, l'uso di sostanze stupefacenti ed altre forme di comportamenti a rischio tipiche dei più giovani.

 Gli aspetti più operativi riguardanti l'attività del Comitato Protocollo Giovani" sono stati poi affrontati dal Viceprefetto Vicario, Maurizio Gatto, che ha anche tracciato un excursus riguardante la storia dell'intero progetto, avviato appunto nel 2013 con la stipula del "Protocollo Alcool Responsabile", rinnovato nel 2016 con la nuova denominazione "Protocollo Giovani", di cui fanno parte, oltre alla Prefettura che svolge il ruolo di coordinamento, i maggiori comuni della provincia, l'Ufficio Scolastico Provinciale,  l' A.S.L. 1 Imperiese, la Camera di Commercio, l'Autostrada dei Fiori e le associazioni di categoria dei pubblici esercenti.

Le iniziative di sensibilizzazione e prevenzione realizzate nell'ambito del Protocollo hanno portato ad una saldatura di intenti fra i partners istituzionali ed i pubblici esercenti che vengono a contatto con i giovani e, soprattutto, hanno assegnato un rilievo primario al contributo fattivo degli studenti nelle strategie di sensibilizzazione e di prevenzione mediante la diffusione di messaggi positivi fra i coetanei.

Nel corso della giornata, i diversi aspetti legati alle ludopatie, compresi i costi sociali e sanitari, nonché le conseguenze sulle attività della vita quotidiana, sono stati oggetto di interessanti interventi alla presenza di un folto pubblico sensibile al fenomeno.

Pubblicato il :

 SITUAZIONI DI RISCHIO IDRO-GEOLOGICO ALL'ESAME DELLA CONFERENZA PERMANENTE.

Nella mattinata odierna si è tenuta, presso questa Prefettura, la periodica riunione della Sezione Terza della Conferenza Permanente, volta all'esame dello stato dei corsi d'acqua e delle condizioni dei versanti stradali e ferroviari interessati dal rischio idrogeologico. All'incontro, presieduto dal Prefetto Tizzano, hanno partecipato i responsabili provinciali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto, del Servizio Protezione Civile della Regione Liguria, del Gruppo Carabinieri Forestale, rappresentanti della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dell'Amministrazione Provinciale e dei Comuni della provincia, dell'ANAS e di Rete Ferroviaria Italiana .

Per il territorio della provincia, particolarmente vulnerabile sotto il profilo idrogeologico, l'appuntamento annuale si è aperto con l'illustrazione, anche attraverso slides, del monitoraggio sui corsi d'acqua effettuato all'inizio del periodo autunnale: la Capitaneria di Porto ha verificato gli aspetti relativi alla foce di rivi e torrenti, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha richiamato l'attenzione su situazioni suscettibili di incidere sulla sicurezza, sotto il profilo idro-geologico, di agglomerati urbani ed il Gruppo Carabinieri Forestale ha concluso l'analisi, attraverso l'esame delle criticità relative a versanti interessati da movimenti franosi. 

Nel corso dell'iniziativa, alcuni amministratori locali hanno esposto difficoltà operative di intervento, alcune delle quali già note, per le quali il rappresentante della Regione ha assicurato l' interessamento ed approfondimento normativo. 

Nell'occasione, pur nella consapevolezza della attuale scarsità di risorse atte a fronteggiare in modo esaustivo le problematiche evidenziate, i Sindaci sono stati sensibilizzati ad effettuare tutti gli adempimenti di competenza, per la messa in sicurezza delle aree segnalate potenzialmente a rischio, anche sulla base delle dettagliate indicazioni formulate in sede di riunione.
Pubblicato il :

 CONTRASTO ALL'ABUSIVISMO COMMERCIALE - RIUNIONE IN PREFETTURA

Nella mattinata del 28 settembre 2017, in Prefettura, si è tenuta una riunione, presieduta dal Prefetto di Imperia Tizzano, con la partecipazione del Questore Capocasa, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Ventriglia, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Ghiraldini, del Vice Sindaco di Ventimiglia Avv. Sciandra accompagnato dal Comandante della Polizia Locale dr. Marenco, in merito al contrasto all'abusivismo commerciale nella città intemelia.In particolare, l'Amministrazione Locale di Ventimiglia ha chiesto di approfondire, al fine di individuare iniziative di deterrenza, la situazione dell'abusivismo commerciale - causa di grave danno per l'economia legale, soprattutto in un contesto di contrazione dei consumi- con particolare riferimento all'entità del fenomeno che sembra riscontrarsi in occasione del mercato settimanale, che si tiene ogni venerdì nella città di confine, e che richiama, oltre ai possibili acquirenti locali, significativi flussi di persone dalla vicina Francia.Nel corso dell'incontro, dopo aver esaminato i soddisfacenti esiti del recente, capillare servizio di prevenzione e di contrasto, coordinato dal Questore con la partecipazione di operatori della Polizia di Stato , dei Carabinieri e della Polizia Locale, sono state rimodulate e diversificate le strategie di intervento, rispetto a quelle già in atto da tempo, al fine di programmare interventi, anche periodici, più efficaci in alcuni ambiti specifici.Tali servizi, in applicazione del principio della sicurezza integrata ed alla luce delle recenti disposizioni in materia di controllo dei luoghi interessati da grande afflusso di pubblico, saranno, come di consueto, coordinati dal Questore e verranno attuati dalla Polizia di Stato e dall'Arma con il concorso - in circostanze concordate - della Guardia di Finanza in ragione delle sue peculiarità, accanto agli operatori della Polizia Locale - cui compete, istituzionalmente, la vigilanza sulle aree mercatali. Il dispositivo prospettato è stato condiviso dai rappresentanti dell'Amministrazione Intemelia e la strategia che lo sottende sarà partecipata, in un prossimo incontro, ai rappresentanti della categoria degli ambulanti della FIVA, che, pure, hanno chiesto apposito confronto anche con riferimento agli altri mercati della provincia
Pubblicato il :

 
Torna su