Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Imperia

NOTIZIE

 

 Stagione estiva 2013 - Approntate le misure per la tutela dell’ordine della sicurezza e della quiete pubblica

Nella mattinata del 26 giugno 2013 si è svolta in Prefettura una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica volta a pianificare le misure straordinarie di vigilanza e controllo del territorio destinate a garantire un’estate sicura.
 
All’incontro, presieduto dal Prefetto Fiamma Spena, hanno partecipato il Questore, i Comandanti Provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale, i Sindaci dei Comuni di Imperia, Bordighera, Diano Marina, Taggia e Sanremo e un rappresentante del Comune di Ventimiglia. Sono, altresì, intervenuti i Comandanti della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco nonché i rappresentanti dell’Autostrada dei Fiori, dell’ANAS, del Servizio 118, nonchè della Croce Rossa Italiana.
 
Obiettivo fondamentale della riunione è quello di garantire attraverso un’adeguata modulazione dei servizi di vigilanza e di controllo sul territorio e con il concorso fra le Forze di polizia statali e locali una stagione estiva sicura per le migliaia di turisti che tradizionalmente affollano le località balneari del ponente ligure e per i cittadini della Provincia di Imperia.
 
Nel corso della riunione sono stati esaminati oltre agli aspetti più prettamente connessi alla sicurezza pubblica anche quelli inerenti alla protezione civile con le modalità del soccorso con obiettivo di incrementare le condizioni di sicurezza del territorio e dei cittadini.
 
Attività di prevenzione di carattere generale
 
Il modello di sicurezza integrata, attuato con esiti positivi la scorsa estate, sarà riconfermato anche per l’attuale stagione estiva al fine di ottimizzare le risorse destinate alla sicurezza dei cittadini, assicurando un particolare impulso alla prevenzione e al controllo del territorio.
 
Le Forze dell’Ordine intensificheranno l’attività di contrasto e di prevenzione a carattere generale attraverso una mirata pianificazione volta ad incrementare i servizi e ad aumentare la percezione della sicurezza da parte dei cittadini.
 
In tale contesto, pertanto, durante tutta l’estate, le Polizie municipali assicureranno la massima collaborazione con le Forze dell’Ordine statali anche nelle ore serali e notturne per garantire servizi di vigilanza e maggiore presenza e visibilità su tutto il territorio provinciale
 
Al fine di prevenire e contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale avvertito dalla popolazione, soprattutto nelle località costiere, sarà assicurato il massimo impegno per innalzare il livello di prevenzione e di controllo delle aree ritenute particolarmente a rischio.
 
Analoga attenzione sarà dedicata al fenomeno della criminalità diffusa e ai furti in genere (in abitazione, in auto, negli esercizi commerciali), notoriamente in aumento nella stagione turistica, al fine di svolgere un’efficace azione di contrasto.
 
Gli aspetti tecnico-operativi dei dispositivi di controllo saranno definiti, nell’ambito di un tavolo tecnico coordinato dal Questore.
 
Tutela della sicurezza della circolazione
 
In considerazione del significativo aumento del traffico che si registra nel corso dell’estate, il Comando Sezione Polizia Stradale potenzierà i servizi di vigilanza al fine di assicurare il regolare andamento del flusso veicolare e la rigorosa applicazione delle sanzioni conseguenti alle violazioni al codice della strada, disponendo anche presidi presso le aree di sosta sul percorso autostradale. Particolare attenzione sarà dedicata alla sicurezza della circolazione e alla prevenzione degli incidenti stradali nelle giornate di “esodo” e “controesodo”, nonché di quelli finalizzati al contrasto delle cd. stragi del sabato sera e al controllo dei veicoli destinati all’autotrasporto. A tale riguardo, saranno organizzati servizi integrati a tutela della sicurezza stradale tra Forze di Polizia statali e le Polizie Locali .
 
Controlli mirati verranno disposti, durante tutta la stagione estiva, sia per prevenire l’eccesso di velocità sia per prevenire i rischi derivanti dalla guida in stato di ebbrezza da parte dei ragazzi. Per tale motivo saranno intensificati i sistemi di verifica quali gli alcool test in prossimità di locali e discoteche con finalità dissuasive per evitare che i giovani e gli utenti dei locali pubblici si mettano alla guida in condizioni di alterazione psicofisica..
 
L’Autostrada dei Fiori ha assicurato la sospensione di tutti i cantieri stradali di manutenzione ordinaria nel corso della stagione estiva, fatta eccezione per gli interventi straordinari indispensabili in alcuni tratti sul territorio di Imperia e di Ventimiglia i cui cantieri saranno attivi fino al 5 agosto.
 
Il 118 di Imperia ha confermato il consueto servizio con ambulanze, con il supporto dei mezzi messi a disposizione dalla Croce Rossa Italiana e dalle Pubbliche Assistenze.
 
Vigilanza sull’attività dei locali pubblici di intrattenimento
 
Al fine di contrastare situazioni di criticità già verificatesi negli anni scorsi in alcuni locali pubblici sarà disposta l’intensificazione dell’attività di vigilanza e controllo preventivi e la conseguente applicazione di misure sanzionatorie nei confronti degli esercenti.
 
In una logica di massima collaborazione e prevenzione, i Sindaci dei Comuni maggiormente interessati al fenomeno della “movida” assumeranno intese con i gestori degli esercizi pubblici al fine di avviare forme di collaborazione per la tutela della salute dei giovani ed evitare disturbo alla quiete della cittadinanza.
 
Misure finalizzate a garantire la sicurezza in mare
 
Guardia Costiera e Vigili del Fuoco attiveranno servizi di vigilanza e di soccorso in mare con il concorso, per i servizi in mare, anche di motovedette della Guardia di Finanza; la Guardia Costiera, oltre alla consueta attività di pattugliamento delle coste, implementerà i controlli sulla battigia e sulle attività balneari e svolgerà attività di osservazione e vigilanza a terra nei diversi quadranti marittimi.
 
La Capitaneria di Porto, per assicurare il regolare svolgimento delle attività balneari, ha diramato apposite disposizioni finalizzate a disciplinare la sicurezza in mare e le attività sulle aree demaniali marittime, prevedendo, tra l’altro, dettagliate misure per garantire la sicurezza della navigazione, dei bagnanti e degli utenti.
 
Oltre a potenziare i servizi di controllo a mare e a terra specie nei fine settimana è stata avviata un’intensa opera di prevenzione attraverso l’organizzazione di incontri con i concessionari di attività balneari, i rappresentanti, dei diportisti e delle associazioni per l’attività subacquea.
 
Sono state inoltre avviate intese con il 118 e le pubbliche assistenze per la collaborazione nelle operazioni di soccorso in mare; sarà inoltre garantita la presenza di un assistente bagnate sia presso gli stabilimenti sia, ove possibile nelle aree balneari libere che, in mancanza di apposito servizio di salvataggio, dovranno essere adeguatamente segnalate attraverso idonea cartellonistica.
 
Si rinnova l’invito ai cittadini e ai turisti a rivolgersi tempestivamente ai numeri di emergenza 112 e 113 (forze di polizia), 115 (Vigili del Fuoco), 118 (emergenza sanitaria) per eventuali situazioni critiche che dovessero richiedere interventi immediati.
 
Telefonando al numero dell’ACI 803116 sarà possibile acquisire qualunque informazione sulla viabilità in genere, mentre per l’emergenza in mare sarà attivo su tutto il territorio nazionale il numero 1530.
Pubblicato il :

 Apertura sala stampa e istruzioni per gli uffici elettorali di sezione

In occasione del ballottaggio di domenica 9 e lunedì 10 giugno 2013 per l'elezione  del sindaco della città di Imperia, verrà utilizzata la 'Pubblicazione n. 14' relativa alle 'Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione'.

Si ricorda che le operazioni di votazione si svolgeranno la domenica, dalle ore 8 alle ore 22 e il lunedì, dalle ore 7 alle ore 15.
 
A decorrere dalle 15 di lunedì 10 giugno verrà allestita, presso la Prefettura U.T.G. di Imperia la sala stampa.
Pubblicato il :

 6 giugno 2013 - Concorso delle forze di polizia italiane ai servizi di controllo ad ampio raggio organizzati in territorio francese

Prosegue l a collaborazione tra Italia e Francia, nel solco delle attività che da anni vengono svolte dai due Paesi in attuazione dell’Accordo di Chambery, siglato nel 1997, in materia di cooperazione nella fascia transfrontaliera e dalla successiva dichiarazione congiunta siglata ad Imperia tra i Ministri dell’Interno pro-tempore italiano e francese il 1° luglio 2002, nonché attraverso le intese raggiunte in seno al Comitato Misto italo-francese, al fine di migliorare i rapporti in materia di sicurezza, immigrazione e protezione civile.
Nella giornata di ieri, 6 giugno, nei territori dei Dipartimenti francesi delle Alpi Marittime, delle Alpi di Alta Provenza, delle Alte Alpi e del Var, si è svolta una consistente operazione di controllo del territorio, denominata Gazalp, che ha visto l’impiego di oltre un migliaio di unità dislocate sull’intero versante dell’arco frontaliero interessato, con l’attivazione di servizi aerei, marittimi e ferroviari, finalizzata alla prevenzione e alla repressione dell’immigrazione clandestina, dei traffici illeciti, del traffico di stupefacenti e di armi, nonché della contraffazione e del lavoro nero.
Il concorso delle Forze di Polizia italiane è stato assicurato a l fine di formulare tutte le misure atte a garantire la cooperazione transfrontaliera e un adeguato livello di sicurezza nel territorio nazionale.
In concomitanza con i servizi straordinari in Francia è stata intensificata l’attività delle pattuglie miste, a cura rispettivamente della Polizia di Frontiera per quanto concerne la fascia di confine, dell’Arma dei Carabinieri in località Mentone, della Polizia Stradale e della Guardia di Finanza presso la barriera autostradale di La Turbie (F).
 
Nel corso della giornata, in Mentone (F) ha avuto luogo anche un momento di incontro tra le autorità italiane e francesi al fine di valutare l’esito dell’operazione sotto il profilo della collaborazione tra i due Paesi.
Per la parte italiana erano presenti il Prefetto di Imperia, Dott.ssa Fiamma Spena, il Questore di Imperia, Dr. Pasquale Zazzaro, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Alberto Minati, e il Comandante della Guardia di Finanza di Imperia, Col. Rosario Amato. E’, altresì, intervenuto il Comandante della Legione Carabinieri Liguria, Gen.le Enzo Fanelli.
Pubblicato il :

 Incontro con i Comuni per monitorare l’andamento dell’attività di pianificazione in materia di predisposizione di piani di protezione civile

Il giorno 3 giugno u.s., presso il Palazzo del Governo si è tenuta una riunione in linea con le indicazioni fornite dalla Regione Liguria con DGR 1489/11 ss.mm.ii.,che prevede l’obbligo da parte dei comuni di verificare, modificare o predisporre i Piani di emergenza.
Alla riunione, presieduta dal Prefetto di Imperia Fiamma Spena, e dalla dott.ssa Renata Briano, Assessore all’Ambiente e Sviluppo Sostenibile, Attività di Protezione Civile Caccia e Pesca Acque Interne della Regione Liguria, hanno partecipato il geom. Mariano Porro, Assessore alla Difesa del Territorio dell’Amministrazione Provinciale e i Sindaci dei Comuni che hanno ancora in fase di predisposizione o aggiornamento i Piani Comunali di Protezione Civile a salvaguardia della popolazione.
Nel corso dell’incontro è stata richiamata l’attenzione delle Amministrazioni Comunali sulla necessità della programmazione e adozione, a livello comunale, dei documenti di pianificazione la cui predisposizione è volta ad assicurare maggiore tempestività ed efficienza degli interventi di soccorso.
Il Prefetto, l’Assessore regionale e l’Assessore Provinciale hanno confermato la disponibilità ad un offrire un supporto tecnico-amministrativo nella redazione del documento.
Con l’occasione è stata richiamata l’attenzione dei Sindaci a formulare eventuali osservazioni in merito al nuovo riassetto dei Centri Operativi Misti presso i quali saranno tenute riunioni, aperte alla cittadinanza, per illustrare i Piani di Protezione Civile.
Pubblicato il :

 
Torna su