Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Imperia

NOTIZIE

 

 Bando di gara per assistenza ai migranti

In adesione alle direttive impartite dal Ministero dell'Interno, questa Prefettura ha avviato una procedura concorsuale finalizzata al reperimento di strutture in grado di garantire un’idonea accoglienza ai cittadini stranieri che, sbarcando sulle coste del Sud d’Italia, vengono distribuiti sul territorio, in forza di un piano di riparto concertato a livello nazionale e regionale.

La partecipazione al bando di gara, il cui testo sarà consultabile, con i relativi allegati, da domani 1° luglio sul sito istituzionale di questa Prefettura, è consentita, oltre che ad operatori del privato sociale di comprovata esperienza, anche a strutture alberghiere, a condizione che le stesse garantiscano i servizi necessari anche mediante la stipula di apposite convenzioni con enti e/o associazioni operanti nel settore dell'assistenza a cittadini immigrati.

Pubblicato il :

 Estate Sicura 2014: il Comitato Provinciale pianifica le misure per il controllo del territorio

La pianificazione delle misure straordinarie di vigilanza e di controllo del territorio in vista dell’imminente stagione estiva è stato l’argomento all’ordine del giorno del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che si è svolto oggi 18 giugno 2014 in Prefettura.  

Presenti all’incontro, presieduto dal Prefetto Fiamma Spena, i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco insieme ai Sindaci dei Comuni di Imperia, Bordighera, Diano Marina, Taggia e Sanremo e un rappresentante del Comune di Ventimiglia. Gli amministratoti locali erano accompagnati dai rispettivi comandanti delle Polizie Municipali. Sono intervenuti, inoltre, i rappresentanti dell'Autostrada dei Fiori, dell'ANAS, del Servizio 118 e della Croce Rossa Italiana.  

Obiettivo della riunione è quello di garantire, attraverso un'adeguata modulazione dei servizi di vigilanza e di controllo sul territorio e con il concorso fra le Forze di polizia statali e locali, una stagione estiva sicura per i residenti e per i turisti che tradizionalmente frequentano le località balneari del Ponente ligure.  

Nel corso della riunione sono stati esaminati oltre agli aspetti più prettamente connessi alla sicurezza pubblica anche quelli inerenti alla protezione civile con le modalità del soccorso con obiettivo di incrementare le condizioni di sicurezza del territorio e dei cittadini.   

Attività di prevenzione di carattere generale  

Il modello di sicurezza integrata, attuato con esiti positivi negli ultimi anni, sarà riproposto anche per l’attuale stagione estiva al fine di ottimizzare le risorse destinate alla sicurezza dei cittadini, assicurando un particolare impulso alla prevenzione e al controllo del territorio.   

Le Forze dell’Ordine intensificheranno l’attività di contrasto e di prevenzione a carattere generale attraverso una mirata pianificazione volta ad incrementare i servizi e ad aumentare la percezione della sicurezza da parte dei cittadini.  

In tale contesto, pertanto, durante tutta l’estate, le Polizie municipali assicureranno la massima collaborazione con le Forze dell’Ordine statali anche nelle ore serali e notturne per garantire servizi di vigilanza e maggiore presenza e visibilità su tutto il territorio provinciale   

Al fine di prevenire e contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale avvertito dalla popolazione, soprattutto nelle località costiere, sarà assicurato il massimo impegno per innalzare il livello di prevenzione e di controllo delle aree ritenute particolarmente a rischio.  

Analoga attenzione sarà dedicata al fenomeno della criminalità diffusa e ai furti in genere (in abitazione, in auto, negli esercizi commerciali), notoriamente in aumento nella stagione turistica, al fine di svolgere un’efficace azione di contrasto.  

Le Polizie Locali, in particolar modo, vigileranno nei rispettivi territori per contrastare forme di accattonaggio molesto.  

Gli aspetti tecnico-operativi dei dispositivi di controllo saranno definiti, nell’ambito di un tavolo tecnico coordinato dal Questore.   

Tutela della sicurezza della circolazione  

Quanto alla sicurezza stradale, il prevedibile aumento della circolazione veicolare e della presenza dei turisti, rende necessaria l’intensificazione dei servizi di regolamentazione e disciplina del traffico e di repressione delle infrazioni, sia lungo le direttrici per le località di villeggiatura sia nei centri abitati, specie nelle giornate considerate più a rischio. Particolare attenzione sarà dedicata alla sicurezza della circolazione e alla prevenzione degli incidenti stradali nelle giornate di “esodo” e “controesodo”. La pianificazione dell’intensificazione dei servizi di vigilanza su strada terrà conto dell’impegno prioritario della Polizia Stradale sulla viabilità autostradale e su quella extraurbana principale, e del fattivo concorso della Polizia Provinciale e delle Polizie Locali in ambito comunale. Particolare attenzione sarà poi prestata lungo le principali direttive di collegamento con il Piemonte.  

Controlli mirati verranno disposti, durante tutta la stagione estiva, sia per prevenire l’eccesso di velocità sia per prevenire i rischi derivanti dalla guida in stato di ebbrezza da parte dei ragazzi. Per tale motivo saranno intensificati i sistemi di verifica quali gli alcool test in prossimità di locali e discoteche con finalità dissuasive per evitare che i giovani e gli utenti dei locali pubblici si mettano alla guida in condizioni di alterazione psicofisica.  

L’Autostrada dei Fiori ha assicurato la sospensione di tutti i cantieri stradali di manutenzione ordinaria dal 15 luglio al 15 agosto, garantendo l’incremento di personale addetto al percorso autostradale ed alla manutenzione su strada.  

Parimenti ANAS rimuoverà dai primi giorni di luglio i cantieri sulla Statale Aurelia.  

Il 118 di Imperia ha confermato il consueto servizio con ambulanze, con il supporto dei mezzi messi a disposizione dalla Croce Rossa Italiana e dalle Pubbliche Assistenze.   

Vigilanza sull’attività dei locali pubblici di intrattenimento  

Al fine di contrastare situazioni di criticità già verificatesi negli anni scorsi in alcuni locali pubblici sarà disposta l’intensificazione dell’attività di vigilanza e controllo preventivi e la conseguente applicazione di misure sanzionatorie nei confronti degli esercenti.  

In una logica di massima collaborazione e prevenzione, i Sindaci dei Comuni maggiormente interessati al fenomeno della “movida” assumeranno intese con i gestori degli esercizi pubblici al fine di avviare forme di collaborazione per la tutela della salute dei giovani ed evitare disturbo alla quiete della cittadinanza.   

In tale contesto assume particolare rilevanza il Protocollo, sottoscritto dalla Prefettura, dagli Enti Locali e dalle Associazioni degli esercizi pubblici, volto a contrastare l’abuso di alcool tra i giovani.  

Misure finalizzate a garantire la sicurezza in mare   

Guardia Costiera e Vigili del Fuoco attiveranno servizi di vigilanza e di soccorso in mare con il concorso anche di motovedette della Guardia di Finanza; la Guardia Costiera, oltre alla consueta attività di pattugliamento delle coste, implementerà i controlli sulla battigia e sulle attività balneari e svolgerà attività di osservazione e vigilanza a terra nei diversi quadranti marittimi.  

La Capitaneria di Porto, per assicurare il regolare svolgimento delle attività balneari, ha diramato apposite disposizioni finalizzate a disciplinare la sicurezza in mare e le attività sulle aree demaniali marittime, prevedendo, tra l’altro, dettagliate misure per garantire la sicurezza della navigazione, dei bagnanti e degli utenti.  

La stessa Capitaneria ha chiesto il concorso delle Amministrazioni Locali, attraverso le rispettive Polizie Municipali, ai fini dei controlli sulle spiagge per le attività commerciali.  

Sono state inoltre avviate intese con il 118 e le pubbliche assistenze per la collaborazione nelle operazioni di soccorso in mare.  

Si rinnova l’invito ai cittadini e ai turisti a rivolgersi tempestivamente ai numeri di emergenza 112 e 113 (forze di polizia), 115 (Vigili del Fuoco), 118 (emergenza sanitaria) per eventuali situazioni critiche che dovessero richiedere interventi immediati.   

Telefonando al numero dell’ACI 803116 sarà possibile acquisire qualunque informazione sulla viabilità in genere, mentre per l’emergenza in mare è attivo su tutto il territorio nazionale il numero 1530.

Pubblicato il :

 Riprende la trattativa RT dopo l’accordo in Prefettura

Oggi 12 giugno 2014 si è svolta presso il Palazzo del Governo una riunione finalizzata alla ripresa delle trattative tra l’azienda Riviera Trasporti – società affidataria del servizio di trasporto pubblico locale nella provincia di Imperia con 370 dipendenti - e i rappresentanti dei lavoratori del settore trasporti allo scopo di trovare soluzioni alle problematiche emerse nella gestione dell’azienda stessa.
L’incontro, richiesto dalle Organizzazioni Sindacali, è stato presieduto dal Prefetto Fiamma Spena.
Hanno partecipato alla riunione, accanto ai rappresentanti dell’azienda e dei lavoratori, l’Assessore Regionale ai Trasporti, Enrico Vesco, il Presidente della Provincia, Luigi Sappa, insieme agli Assessori provinciali Antonio Parolini, Ornella Arimondo, i Sindaci neo eletti di Ventimiglia ed Ospedaletti ed il Vice Sindaco di Imperia.
A fronte di un attento esame della situazione e delle prospettive a breve e a medio termine, i presenti hanno confermato gli impegni assunti nella riunione del 29 maggio scorso. In particolare, come si legge nel verbale di Accordo, hanno sottoscritto i rispettivi impegni:
“-la Provincia di Imperia convocherà, entro brevissimo termine, tutti i Comuni della Provincia al fine di definire un nuovo accordo di programma e/o modifica di quello esistente in virtù del quale tutti i Comuni, nessuno escluso, contribuiscano economicamente al mantenimento del servizio di trasporto pubblico locale, pur tenendo conto delle singole specificità;
-l’Azienda darà atto nell’assemblea dei Soci convocata per il giorno 16 c.m. che la sospensione dell’efficacia della disdetta della contrattazione di secondo livello fino al 30 giugno 2014 non compromette in maniera irreversibile e repentina la delicata situazione finanziaria dell’azienda;
-I Soci Presenti, a fronte della dichiarazione di cui dianzi che l’organo di amministrazione farà nell’assemblea del 16 c.m., comunicano fin d’ora la volontà di votare favorevolmente alla sospensione dell’efficacia della disdetta della contrattazione integrativa di secondo livello fino al 30 giugno 2014 così come già previsto nel summenzionato verbale del 29 maggio;
-Le OO.SS, non appena deliberata dall’assemblea dei Soci la sospensione della citata disdetta, si impegnano a riprendere la trattativa in sede aziendale al fine di poter raggiungere, entro il 30 giugno 2014, un’ipotesi di accordo;
-La Regione Liguria, dal canto suo, si impegna a ricercare e/o individuare forme di sostegno economico anche attraverso anticipazioni o contribuzione al fine di accompagnare il percorso intrapreso relativo al trasporto pubblico locale a livello Regionale (TPLR)”.
Pubblicato il :

 Intesa in Prefettura per i lavoratori del cantiere imperiese della società Tecnis

Oggi 11 giugno 2014 si è tenuta presso il Palazzo del Governo una riunione, presieduta dal Prefetto Fiamma Spena, per individuare possibili soluzioni atte a superare il ritardo nella corresponsione degli stipendi ai lavoratori della società TECNIS S.p.A, azienda cui sono stati affidati alcuni lavori di completamento del c.d. raddoppio ferroviario nella tratta Andora- San Lorenzo al Mare. All’incontro hanno preso parte, oltre ai rappresentanti della citata società ed alle organizzazioni sindacali del comparto costruzioni, esponenti della stazione appaltante (società del gruppo Ferrovie dello Stato).
La necessità di trovare una soluzione che tenesse conto del diritto dei lavoratori a percepire la retribuzione entro termini certi - a fronte di una temporanea carenza di liquidità da parte del datore di lavoro - era emersa dall’incontro del 28 maggio u.s. In quella circostanza le organizzazioni sindacali avevano portato all’attenzione del Prefetto la problematica dei ritardati pagamenti che aveva spinto le maestranze del cantiere imperiese a scendere in sciopero (azione revocata dinnanzi all’impegno prefettizio a convocare le parti).
Nell’incontro odierno, dopo un’attenta disamina della situazione e delle sue prospettazioni, accogliendo l’invito del Prefetto - che ha richiamato le parti ad azioni improntate al senso di responsabilità che il particolare contesto economico richiede – si è addivenuti ad un accordo tra azienda e rappresentanti della lavoratori.
Tale accordo che - come di consueto sarà sottoposto al vaglio dell’assemblea dei lavoratori - prevede:
-      la regolarizzazione delle situazioni di disallineamento delle voci della busta paga per le quali si sono riscontrate divergenze per i mesi precedenti;
-      in deroga alle vigenti disposizioni della contrattazione collettiva, verrà accettato il pagamento delle retribuzioni in ritardo non oltre alla mensilità di agosto 2014, ma tali eventuali ritardi dovranno essere contenuti in un termine pattuito.
Sull’accordo, accanto alla firma delle parti, figura anche la presa visione della committenza dell’opera, RFI e Italferr, attesa la rilevanza strategica che i lavori di completamento della tratta ferroviaria Andora-San Lorenzo al Mare assumono per il medesimo gruppo delle Ferrovie dello Stato.
Pubblicato il :

 Il Commissario Prefettizio ad Aquila d’Arroscia

Dal 9 giugno 2014 il dott. Fernando Colangelo - dirigente dell’Ufficio Amministrativo- contabile della Questura di Genova e dirigente reggente dell’Area economico-finanziaria della Prefettura di Imperia - ha assunto le funzioni di Commissario prefettizio nel Comune di Aquila d’Arroscia.
L’incarico, conferito nei giorni scorsi dal Prefetto di Imperia Fiamma Spena, si è reso necessario in quanto presso il citato Comune non era stata presentata alcuna candidatura in occasione delle consultazioni amministrative del 25 maggio u.s. Si è così configurata l’ipotesi prevista dall’art. 85 c. 3 del D.P.R. 16 maggio 1960 n. 570, a norma del quale quando le elezioni non possono avere luogo per mancanza di candidature il Prefetto provvede all’amministrazione del Comune a mezzo di un commissario sino a quando il consiglio non venga rinnovato con altra elezione.
Si soggiunge che la gestione commissariale del Comune di Aquila d’Arroscia – in adesione all’indirizzo fornito dal Ministero dell’interno - ha avuto inizio dopo la scadenza naturale del quinquennio del mandato elettivo, ricordando che il Sindaco ed Il Consiglio Comunale erano stati proclamati eletti in data 8 giugno 2009.
Pubblicato il :

 2 giugno 2014 Festa della Repubblica

Grande partecipazione di cittadini alla celebrazione del 68° anniversario della nascita della Repubblica.
L’evento si è tenuto in Calata Cuneo a Imperia e ha avuto avvio con la cerimonia dell’alzabandiera e la Rassegna del Prefetto Fiamma Spena, al Reparto di Formazione.
Un momento particolarmente rilevante è stata la lettura dei due messaggi che il Presidente della Repubblica, come ogni anno, ha rivolto rispettivamente alla cittadinanza e a tutti i Prefetti per il loro ruolo di raccordo fra le realtà periferiche e le istituzioni centrali.
 
Il Prefetto ha poi proceduto alla consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica ai seguenti cittadini:
 
Ufficiale Dott. Stefano GLINIANSKY di Sanremo, Magistrato della Corte dei Conti;
Ufficiale Paola RAVANI di Vallecrosia, Sostituto Commissario della Polizia di Stato in congedo;
Cavaliere M.llo Daniele BERTOLINO di Diano Castello, Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri;
Cavaliere Salvatore BORRIELLO di Imperia, Ispettore Capo della Polizia di Stato in quiescienza;
Cavaliere Aldo GERMINALE di Ospedaletti, impegnato in attività di volontariato;
Cavaliere Lgt. Gianfranco PIRRELLO di Imperia, Luogotenente dell’Arma dei Carabinieri;
Cavaliere Colomba TIRARI di Bordighera, Presidente Provinciale UNICEF.
 
Un aspetto di grande significato è stata la partecipazione attiva dei giovani. Erano infatti presenti studenti di diverse scuole della provincia e i Sindaci dei Ragazzi, con i rispettivi Consigli Comunali, che hanno letto alcune brevi riflessioni tratte dagli scritti dei Padri Costituenti, a testimonianza dell’impegno civico delle giovani generazioni.
 
Quest'anno infatti le celebrazioni per la Festa della Repubblica hanno previsto il concreto coinvolgimento degli studenti e hanno avuto inizio venerdì 30 maggio in Prefettura con una mattinata dedicata alla visita di un percorso espositivo dal titolo “In cammino verso la Repubblica.. in cammino verso la pace”, preceduto da un significativo confronto fra giovani di diverse età su alcuni
articoli della Costituzione e sul percorso che dagli eventi bellici ha condotto alla scelta della Repubblica come forma istituzionale dello Stato e all’affermazione del valore della pace come principio fondante, sancito dall’articolo 11 della nostra Carta Costituzionale.
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su