Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Imperia

NOTIZIE

 

 Procedure operative per la gestione coordinata delle emergenze di viabilità

Nella mattinata del 20 luglio 2018 si è tenuta, presso la Prefettura di Imperia, una riunione di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica nel corso della quale è stata presentata la pianificazione denominata "Procedure operative per la gestione coordinata delle emergenze di viabilità", predisposta dalla locale Sezione di Polizia Stradale, d'intesa con la società Autostrada dei Fiori S.p.A., e con il coordinamento dell'Ufficio Territoriale del Governo. 

All'incontro, presieduto dal Prefetto, Silvana Tizzano, erano presenti, oltre ai rappresentanti provinciali delle Forze dell'Ordine, dr. Giovanni Temporale, Ten. Col. Pier Enrico Burri e Ten. Col. Giuseppe Astre, il Dirigente del Compartimento di Polizia Stradale di Genova, d.ssa Carlotta Gallo, unitamente al Dirigente della locale Sezione, dr. Gianfranco Crocco, il Responsabile dell'Unità Traffico e Sicurezza di Autofiori, Ing. Claudio Fossati, il Vicecomandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Ing, Giuseppe Di Maria, Sindaci e/o rappresentanti dei Comuni interessati dalla pianificazione, nonché rappresentanti dell'ANAS, del Servizio 118 e dei Volontari di Protezione Civile. 

Il documento presentato nell'occasione nasce dall'esigenza di pianificare le modalità di intervento dei diversi Enti ed Organismi aventi competenza, a livello provinciale e locale, in materia di gestione delle emergenze connesse a viabilità e circolazione, per la puntuale attuazione delle procedure da attivarsi in caso di criticità sul percorso autostradale e sulle direttrici statali che insistono sul territorio provinciale (SS 1 Aurelia, SS 28 del col di Nava e SS 20 del col di Tenda). 

Il piano prende, quindi, in esame, in primis, l'esigenza di garantire l'incremento della capacità di intervento operativo delle componenti che operano in ambito autostradale (Polizia Stradale e soc. Autostrada dei Fiori), avvalendosi, ove possibile, anche dei servizi di osservazione aerea, specie nelle giornate più sensibili in ragione del traffico veicolare, quali i fine settimana del periodo estivo. 

Di fondamentale importanza si rivelano, in detto contesto, le modalità operative da porre tempestivamente in essere al manifestarsi di eventi che richiedano, non solo rallentamenti, ma, soprattutto, la sospensione temporanea, più o meno prolungata, della circolazione autostradale con la conseguente esigenza di ricorrere ad una viabilità alternativa che, in questo contesto territoriale, si sostanzia, prevalentemente, sulle citate tre arterie statali, peraltro già sensibilmente congestionate nei periodi di maggiore affluenza turistica. 

Un attenzione particolare viene, infine, attribuita all'opportunità di assicurare il massimo livello di scambio informativo tra i diversi Enti/Organismi coinvolti nella gestione dell'emergenza, fin dal primo momento in cui si configura una situazione viabilistica critica o con riflessi sulla regolarità della circolazione di durata non breve, in maniera tale da ottimizzarne la gestione fornendo, nel contempo, un'adeguata informazione all'utenza. 

Le "Procedure operative per la gestione coordinata delle emergenze di viabilità" verranno definitivamente approvate e rese operative nei primi giorni della prossima settimana.

i relatori  

 
Pubblicato il :

 Sottoscritto il Protocollo d'intesa con le Forze dell'ordine e le associazioni di categoria rappresentanti dei gestori di discoteche e dei servizi controllo delle attività

Il Prefetto di Imperia, Silvana Tizzano, presso il Palazzo del Governo, ha sottoscritto oggi con le Forze dell'ordine e le Organizzazioni rappresentative delle categorie dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo nei locali di pubblico spettacolo della provincia, un protocollo d'intesa per consentire un più avanzato sistema di relazioni e sinergia tra gli operatori del settore e le Forze di polizia. L'intesa è stata siglata con il Questore Cesare Capocasa, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Ten.Col. Andrea Mommo, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Alfonso Ghiraldini ed i Presidenti provinciali di SILB (associazione italiana locali da ballo) Tommaso Osella, di Confcommercio Enrico Lupi, di FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) Enrico Calvi.  In attuazione dell'Accordo quadro sottoscritto a livello centrale il 21.6.2016 tra il Ministero dell'Interno e le Organizzazioni maggiormente rappresentative delle categorie e dei servizi di controllo nei locali di pubblico spettacolo, l'iniziativa promuove la diffusione della cultura della legalità, con particolare attenzione alle fasce giovanili di coloro che frequentano discoteche e locali di pubblico intrattenimento danzante, e a incrementare i livelli di sicurezza all'interno e in prossimità di tali esercizi. Il Protocollo delinea forme di collaborazione tra Forze dell'ordine e gestori e operatori dei locali, che si impegnano a segnalare tempestivamente ogni forma di illegalità o pericolo, regolamentare l'accesso e la permanenza all'interno dei pubblici esercizi per precluderli a persone pericolose, affidare il controllo a personale formato ed autorizzato ai sensi di legge e ad installare apparati di videosorveglianza.

Pubblicato il :

 PROTOCOLLO D'INTESA IN MATERIA DI SICUREZZA DELLE DISCOTECHE

Nel pomeriggio di domani venerdì 6 giugno, alle ore 18.30, presso il Palazzo del Governo della Prefettura, il Prefetto di Imperia, con le Forze dell'Ordine e le Organizzazioni Rappresentative delle categorie dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo nei locali di Pubblico Spettacolo, sottoscriveranno un Protocollo d'Intesa per la sicurezza nei locali di intrattenimento e spettacolo. La firma di detto documento consentirà di dare attuazione, anche in questo territorio, all'Accordo quadro sottoscritto dal Ministro dell'Interno per una proficua collaborazione tra le Istituzioni e gli operatori di settore, nella lotta alla illegalità ed alle condotte violente e pericolose che talora si registrano in tale tipologia di locali e che mettono a repentaglio la sicurezza degli utenti, in prevalenza rappresentati da giovani. Nell'accordo sono state, infatti, individuate buone prassi da adottare per prevenire ed infrenare situazioni potenzialmente pericolose, all'interno e nelle immediate vicinanze dei locali in questione, con particolare attenzione al contrasto di ogni forma di violenza, all'uso di sostanze stupefacenti ed all'abuso di alcool.

Pubblicato il :

 Prevenzione e di contrasto al fenomeno degli incendi boschivi

Nella mattinata del 5 luglio 2018 il Prefetto ha presieduto una riunione della Conferenza Permanente, Sezione Terza - Ambiente, territorio ed infrastrutture - dedicata alle misure di prevenzione e di contrasto al fenomeno degli  incendi boschivi. 

All'incontro, alla presenza dell'Assessore Regionale all'Agricoltura, Stefano Mai, hanno partecipato i responsabili provinciali delle Forze dell'Ordine, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, rappresentanti dell'Amministrazione Provinciale, dei Comuni della Provincia, dell'Autostrada dei Fiori Spa, del volontariato dell'AIB (antincendio boschivo) e della Protezione Civile. 

Il Prefetto, in apertura di riunione, ha rappresentato l'esigenza che, come negli anni trascorsi, con l'inizio della stagione estiva, vengano pianificate, in linea con gli indirizzi operativi formulati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, opportune misure per prevenire e fronteggiare in modo efficace ogni situazione di emergenza, sviluppando, a livello territoriale, l'indispensabile sinergia tra tutte le Amministrazioni interessate. 

Nell'occasione, l'Assessore Mai ha illustrato le svariate iniziative poste in essere dalla competente struttura regionale per contrastare il fenomeno degli incendi boschivi, ivi compreso il servizio di monitoraggio su tutto il territorio della provincia, al fine di garantire, grazie alla tempestività degli interventi, di arginare la propagazione del fuoco, ponendo l'accento sull'eccellente supporto dato dalle strutture di volontariato, che in questa provincia si evidenziano, per la qualità degli interventi, quale strumento  indispensabile per garantire l'ottimale gestione delle emergenze e per potenziare l'organizzazione del Sistema Regionale Antincendio Boschivo. 

Il Comandante Provinciale Vigili del fuoco ha richiamato l'attenzione sul coordinamento delle squadre di protezione civile e del soccorso tecnico urgente, nonché sulla attività di formazione di dieci caposquadra, operativi presso i Comandi di Imperia, Sanremo e Ventimiglia. Ha, poi, illustrato anche il nuovo sistema di verifica delle zone boscate percorse da incendi, attraverso un supporto informatico costantemente aggiornato. 

Il Comandante dei Carabinieri Forestali ha proceduto ad una disamina tecnica del fenomeno, richiamando, altresì, l'attenzione sull'importante funzione del Catasto delle aree percorse dal fuoco, invitando i rappresentanti delle amministrazioni comunali ad effettuare l'aggiornamento dei relativi dati. Ha, inoltre, rappresentato come il Sistema Informatico della Montagna consenta ai Comuni di poter accedere, previa registrazione, alla cartografia di riferimento. 

Il Prefetto, in chiusura di seduta, nel ribadire la necessità che tutti gli Enti competenti si attivino per ottimizzare le procedure di intervento, ha ribadito l'esigenza di proseguire sul percorso avviato, affinchè, insieme ai rappresentanti della Regione Liguria, di tutte le Forze di Polizia, degli Enti locali e degli altri apparati statali presenti in questa provincia, si continuino a ricercare coordinate misure di contrasto e di prevenzione, anche sotto il profilo dell'Ordine e Sicurezza Pubblica, indispensabili per condurre una efficace lotta al fenomeno degli incendi boschivi. 

Ha, infine, sottolineato ancora una volta il prezioso contributo di tutto il Volontariato, sensibilizzando nuovamente gli amministratori locali a valorizzarne e sostenerne l'operato nelle forme ritenute più opportune.

Pubblicato il :

 
Torna su