Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Imperia

NOTIZIE

 

 64° Rallye di Sanremo - 32° Sanremo Rally Storico. Ordinanze di sospensione della circolazione per i giorni 30-31 marzo e 1° aprile 2017

 

                                         Il Prefetto della Provincia di Imperia

 

 

Prot. n. 7536 - 1 Area III

 

 

 

          VISTA l’istanza datata 23 febbraio 2017 con la quale l’Arch. Sergio MAIGA - Presidente del Comitato Organizzatore presso l’Automobile Club del Ponente Ligure con sede in Imperia Via Tommaso Schiva n. 11/19 - chiede, in previsione dello svolgimento della 64^ edizione del “Rallye di Sanremo” e “32° Sanremo Rally Storico”, l’autorizzazione a far svolgere in data 30 marzo 2017 i test con vetture da gara (e relative ricognizioni) su un tratto di strada ricadente nel territorio del Comune di Sanremo;

 

TENUTO CONTO che il Comitato Organizzatore si è impegnato a limitare al massimo il disagio causato ai residenti ed agli altri automobilisti;

 

VISTO il nulla osta del Comune interessato;

 

VISTI i pareri favorevoli espressi dalla Questura, dalla Sezione Polizia Stradale, dal Comando Provinciale Carabinieri, dall’Amministrazione Provinciale – Corpo di Polizia Provinciale e dal Gruppo Carabinieri Forestale di Imperia ;

 

          RITENUTO di autorizzare, con le modalità di cui al seguente dispositivo, l’effettuazione dei test con vetture da gara (e relative ricognizioni), vietando, come nelle precedenti edizioni a maggior tutela dell’incolumità pubblica, la circolazione fino ai primi 100 metri delle strade di innesto, nonché il divieto di sosta con rimozione forzata;

 

          VISTO l’art. 6, 1° comma del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285;

 

D I S P O N E

 

la sospensione temporanea della circolazione - per motivi di sicurezza pubblica - di tutte le categorie di utenti, nell’orario e sul percorso sotto indicato, con divieto di circolazione esteso ai primi 100 metri delle strade di innesto e divieto di sosta con rimozione forzata:

 

GIOVEDI’ 30 MARZO 2017 DALLE ORE 11.30 ALLE ORE 18.00 circa

partenza dalla Strada Comunale Monte Ortigara del Comune di Sanremo per un tratto di KM. 3.

 

 

 

 

 

 

                                      Il Prefetto della Provincia di Imperia

 

          L’Automobile Club del Ponente Ligure, assumendosi nell’occasione tutti gli oneri e le responsabilità del caso, dovrà avere cura di disporre, lungo il tratto di strada utilizzato per le prove, le opportune segnalazioni indicanti la data e gli orari della sospensione della circolazione in loco, nonché di provvedere anche con proprio personale all’attuazione delle sopradescritte modalità di sospensione temporanea della circolazione.

 

          Durante il periodo orario di sospensione della circolazione dovrà, comunque, essere garantito il transito ai veicoli impegnati in urgenti servizi di Polizia, antincendio o di soccorso, nel caso si verifichi un incidente o si creino situazioni di pericolo per i piloti o per il pubblico; inoltre, il passaggio dei residenti e degli utenti che avessero necessità di recarsi nelle zone interessate dai test dovrà avvenire nelle massime condizioni di sicurezza e previa autorizzazione delle Forze dell’Ordine o dei Commissari di Percorso, che indicheranno ai conducenti le aree di sosta ove attendere obbligatoriamente che si verifichino tali suddette condizioni.  

 

          La Questura di Imperia è incaricata della esecuzione della presente ordinanza e dell’attuazione delle sopradescritte modalità di sospensione temporanea della circolazione.

 

          Il Comune di Sanremo, interessato dall’odierno provvedimento di sospensione della circolazione stradale, vorrà rendere noto il contenuto della stessa anche attraverso la sua pubblicazione sull’Albo Pretorio.

                                                                    

Imperia, 29 marzo 2017

 

                                                                                IL PREFETTO

                                                                                   Tizzano

                                                

 

 

 


 

Il Prefetto della Provincia di Imperia

                                                                        

Prot. n. 7536 - 2 Area III

 

          VISTA l’istanza datata 23 febbraio 2017 con la quale l’Arch. Sergio MAIGA - Presidente del Comitato Organizzatore presso l’Automobile Club del Ponente Ligure con sede in Imperia Via Tommaso Schiva n. 11/19 – chiede la chiusura al traffico veicolare di tratti di strade provinciali e comunali ove si disputeranno le prove speciali relative alla gara automobilistica denominata “64° Rallye di Sanremo” e “32° Sanremo Rally Storico”, in programma dal 25 marzo al 1° aprile 2017, le cui gare si disputano nei giorni 31 marzo e 1° aprile con partenza ed arrivo a Sanremo, il divieto di circolazione esteso ai primi 100 metri delle strade di innesto, nonché il divieto di sosta con rimozione forzata nelle stesse arterie;

 

PRESO ATTO che il Comitato Organizzatore ha predisposto un apposito piano di sicurezza, che forma parte integrante del presente provvedimento, e che si è impegnato a concedere il transito ai residenti – per modesti spostamenti – sino a 40 minuti antecedenti al passaggio della prima autovettura e, ove possibile, tra il primo ed il secondo transito;

 

VISTI i nulla osta dei Comuni il cui territorio è interessato dal percorso e dallo svolgimento delle prove speciali;

 

PRESO ATTO che le Strade Statali, competenza dell’ANAS – Compartimento della Viabilità per la Liguria di Genova, sono interessate solamente dalle tappe di trasferimento delle autovetture partecipanti al rallye che, nell’occasione, devono rispettare il Codice della Strada;

 

VISTI i pareri favorevoli espressi dalla Questura, dalla Sezione Polizia Stradale, dal Comando Provinciale Carabinieri, dall’Amministrazione Provinciale e dal Gruppo Carabinieri Forestali di Imperia;

 

          ACQUISITO il verbale in data 20 marzo 2017 relativo al collaudo del percorso effettuato, ai sensi dell’art. 9/4° comma del Codice della Strada, dall’Amministrazione Provinciale di Imperia che ha espresso parere favorevole allo svolgimento della manifestazione, previo rispetto delle prescrizioni contenute nel verbale stesso, che si richiamano integralmente;

         

 

TENUTO CONTO dell’esito del tavolo tecnico svoltosi presso la locale Questura in data 28 marzo, per l’ulteriore esame sotto il profilo della sicurezza e dell’ordine pubblico;

 

VISTO il provvedimento n. 147/O del 28 marzo 2017 con il quale l’Amministrazione Provinciale di Imperia ha autorizzato, con puntuali prescrizioni concernenti la sicurezza, lo svolgimento della gara automobilistica suindicata;

 

VISTO il verbale della C.P.V.L.P.S. in data 29 marzo 2017;

 

 

 

Il Prefetto della Provincia di Imperia

 

          VISTO l'art. 6 - 1° comma - del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 - Nuovo Codice della Strada;

 

VISTO e integralmente richiamato il contenuto della circolare del Ministero dell’Interno del 2 luglio 1962, n. 68, concernente “Norme di sicurezza per l’agibilità delle piste e strade sedi di competizioni velocistiche per auto e motoveicoli”;

 

VISTA la circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 1° marzo 2006, n. 344;   

              

                       D I S P O N E

 

 

la sospensione temporanea della circolazione, estesa ai primi 100 metri delle strade di innesto, nonché il divieto di sosta con rimozione forzata, per motivi di sicurezza pubblica, negli orari e sui percorsi sottoindicati e fatte salve le eventuali, ulteriori prescrizioni necessarie stabilite dal programmato tavolo tecnico :

 

  • 1) Prima Tappa - P.S. nn. 1-2-3-4-5-6
 

STRADA COMUNALE DI SANREMO MONTE ORTIGARA DAL BIVIO SOPRA L’ABITATO DI COLDIRODI – BIVIO GOZZO – BIVIO SAN ROMOLO SULLA S.P. 61 – PERINALDO SULLA S.P. 59 – BIVIO APRICALE SULLA S.P. 62 – APRICALE VERSO BAJARDO SULLA S.P. 63 – BAJARDO – VERSO PASSO GHIMBEGNA SULLA S.P. 55 PASSO GHIMBEGNA – VERSO SAN ROMOLO SULLA S.P. 56 – SAN ROMOLO SINO ALLA COMUNALE DI SANREMO SEN. E MARSAGLIA.

 

 

chiusura dalle ore 10.00 di venerdì 31 MARZO alle ore 01.50 di sabato 1° APRILE 2017

con divieto di sosta sul bivio tra la comunale di Sanremo Monte Ortigara e la S.P. 61 per Km. 0,5 sulla S.P. 21 verso San Romolo; nell’abitato di Perinaldo dalla Caserma dei Carabinieri sino al bivio Apricale; nell’abitato di Apricale al bivio Perinaldo/Bajardo (Monumento all’Agricoltore); nell’abitato di Bajardo da bivio Apricale a Passo Ghimbegna; in località Ghimbegna sulla S.P. 55 per 2 Km. verso Ceriana.

 

  • 2) Seconda Tappa - P.S. n. 7 – 10/11 in provincia di SAVONA
 

 

  • 3) Terza Tappa - P.S. n. 1-2/4-5 gara minore, P.S. n. 8-11/12 gara storica e gara moderna in provincia di SAVONA (Testico sulla S.P. 13 verso Passo del Ginestro entrando successivamente in provincia di IMPERIA)
 

 

 

 

Il Prefetto della Provincia di Imperia

 

  • 3) Terza Tappa - P.S. n. 1-2/4-5 gara minore, P.S. n. 8-11/12 gara storica e gara moderna
 

PASSO DEL GINESTRO sulla S.P. 23 (IMPERIA) - CESIO SULLA S.P. 95 – COLLE SAN BARTOLOMEO SULLA S.P. 21 – S. BERNARDO DI CONIO SULLA S.P. 21 – COLLE D’OGGIA sulla S.P. 21 verso CARPASIO sulla S.P. 21 sino all’abitato.

 

chiusura dalle ore 06.00 alle ore 19.00 di sabato 1° APRILE 2017 (due passaggi per ogni gara)

 

  • 4) Quarta Tappa - P.S. n. 3/6 gara minore e P.S. n. 10/9 gara storica e gara moderna
 

DAL BIVIO VIGNAI SULLA S.P. 548 (COMUNE DI BADALUCCO) – LOC. VIGNAI (COMUNE DI BAJARDO) SULLA S.P. 54 – BIVIO MONTE CEPPO E SULLA S.P. 75 SINO A PASSO GHIMBEGNA.

 

chiusura dalle ore 6.30 alle ore 18.30 di sabato 1° aprile 2017 (due passaggi per la gara minore ed uno per le restanti) .

 

          Durante il periodo orario di sospensione della circolazione dovrà, comunque, essere garantito il transito ai veicoli impegnati in urgenti servizi di Polizia, antincendio o di soccorso, nel caso si verifichi un incidente o si creino situazioni di pericolo per i piloti o per il pubblico; inoltre, il passaggio dei residenti e degli utenti che avessero necessità di recarsi nelle zone interessate dalla gara dovrà avvenire nelle massime condizioni di sicurezza e previa autorizzazione delle Forze dell’Ordine o dei Commissari di Percorso, che indicheranno ai conducenti le aree di sosta ove attendere obbligatoriamente che si verifichino tali suddette condizioni.  

 

       Gli ufficiali ed agenti della forza pubblica sono incaricati di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza.

 

          Il servizio di ordine pubblico sarà svolto in conformità alle disposizioni che saranno impartite dal Questore della provincia di Imperia.

 

          I Comuni interessati dalla presente ordinanza vorranno rendere noto il contenuto della stessa anche attraverso la sua pubblicazione sull’Albo Pretorio.

 

 

Imperia, 29 marzo 2017                                      

      

                                                                                                   IL PREFETTO

                                                                                                       Tizzano                 

 

Pubblicato il :

 Riunione del Gruppo di Contatto italo - francese

Nella mattinata di oggi 30 marzo 2017, presso questo Palazzo del Governo, si è svolto un incontro del Gruppo di Contatto italo - francese presieduta dal Prefetto di Imperia, Silvana Tizzano, allo scopo di fare il punto sulle problematiche in materia migratoria comuni alla fascia trans-frontaliera.

Alla riunione hanno partecipato omologhe delegazioni dei due Paesi. Quella italiana era composta dal Prefetto di Imperia, dal Questore, dai Comandanti Provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, dal Dirigente della 1^ Zona di Polizia di Frontiera di Torino, dal Dirigente del Compartimento di Polizia Ferroviaria di Genova, dai Dirigenti del Settore di Polizia di Frontiera di Ventimiglia e della Sezione di Polizia Stradale di Imperia, dal Coordinatore italiano del Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia, ed dal Comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Genova.

Per parte francese erano presenti il Prefetto del Dipartimento delle Alpi Marittime, il Console Onorario di Francia a Ventimiglia (IM), il Direttore Dipartimentale della Pubblica Sicurezza, il Direttore Zonale della Polizia alle Frontiere (Marsiglia), il Direttore Dipartimentale della Polizia alle Frontiere delle Alpi Marittime, il Coordinatore francese p. i. del Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia, il Coordinatore Alpi Marittime della Polizia alle Frontiere, il Capo di Stato Maggiore della Gendarmeria delle Alpi Marittime, il Comandante del Raggruppamento di Gendarmeria Mobile di lotta contro l'immigrazione irregolare sulla frontiera e la Vice Direttrice interregionale delle Dogane delle Alpi Marittime.

L'incontro, che ha fatto seguito ad altri analoghi tenutisi in precedenza, ha costituito utile occasione per procedere congiuntamente ad un'analisi del fenomeno migratorio nei rispettivi territori di frontiera, nonché delle problematiche afferenti le modalità di riammissione/respingimento di soggetti tra i due Paesi, ivi compresi i minori di età non accompagnati, la lotta contro il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, lo svolgimento di pattuglie miste a bordo treno ed in ambito autostradale, la sicurezza delle persone e della circolazione ferroviaria ed autostradale in presenza di migranti sulle rispettive direttrici.

Su quest'ultimo punto, in particolare, è emersa l'esigenza di porre in essere ogni misura idonea a prevenire situazioni di rischio, non solo per coloro che tentano di varcare il confine, ma anche per gli utenti delle strade e dei servizi ferroviari.

Si è, altresì, favorevolmente preso atto dei lusinghieri risultati finora raggiunti grazie alla proficua intesa tra le omologhe Forze dell'Ordine nel contrasto ai passeur, che, in taluni casi, ha anche consentito di intercettare persone trasportate clandestinamente in condizioni disumane.

Nel corso dell'incontro si è, infine, concordato di dare nuovo impulso alle attività degli specifici Gruppi di Lavoro -uno in materia di sicurezza ed immigrazione ed uno sui temi della protezione civile e della tutela dell'ambiente - al fine di programmare una riunione del Comitato Misto Italo-Francese, da tenersi entro il corrente anno.
 
 
un momento dell'incontro la delegazione italiana
 
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su