]]>

Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Imperia

NOTIZIE

 

 GIORNO DELLA MEMORIA 27 gennaio 2015

Questa mattina, presso il Palazzo del Governo, nella Sala del Consiglio Provinciale, si è svolta una solenne cerimonia per celebrare il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno in ricordo delle vittime dell'Olocausto.
Erano presenti le autorità civili, militari e religiosi, i sopravvissuti alle deportazioni ai quali è già stato riconosciuto il titolo onorifico, ragazzi delle scuole elementari ed il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Imperia.
Nella prima parte della cerimonia si sono succeduti gli interventi del Vicepresidente della Regione Liguria Massimo Donzella, del Presidente dell’Amministrazione Provinciale Luigi Sappa e del Sindaco di Imperia Carlo Capacci. Negli indirizzi di saluto i relatori si sono soffermati sulla necessità di mantenere vivo il filo della memoria che ci lega alla tragedia delle deportazioni e dello sterminio di milioni di persone in nome dell’appartenenza religiosa, etnica, politica o civile. Non sono mancati i riferimenti alla nostra provincia, che ha anch’essa vissuto pesantemente il dramma delle deportazioni e dei rastrellamenti, e ai molti imperiesi, fra cui i fratelli Nicola ed Enrico Serra, morti nei campi di concentramento nazisti.
Momento particolarmente significativo è stato la consegna da parte del Prefetto Silvana Tizzano, della Medaglia d’Onore concessa dal Presidente della Repubblica alla memoria del Signor Giuseppino Albis di Coldirodi-Sanremo,  Artigliere Alpino che aveva partecipato alle operazioni di guerra sul Fronte Occidentale e sul Fronte Greco-Albanese col 3° Reggimento Divisione Julia, catturato dai tedeschi il  9 settembre 1943, fu deportato in Germania e rientrò alla fine della guerra.
Il Prefetto, nel suo intervento ha, tra l’altro, richiamato i principi di altissimo valore sociale e democratico - cui all’indomani della Shoah, che li aveva dimenticati e calpestati -  si è ispirata la nostra Carta Costituzionale e la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ed ha ricordato il ruolo delle istituzioni, con riferimento al Ministero dell’Interno e alle Prefetture, nell’affermazione e nella  tutela delle libertà e dei diritti civili e religiosi. 
La cerimonia si è conclusa con la lettura dell’ordine del giorno del Consiglio Comunale dei Ragazzi che si è riunito in prima mattinata presso l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Imperia. In alcuni passaggi i ragazzi affermano “Il Consiglio unanimemente condanna ogni forma di violenza e sopraffazione nei rapporti sociali legate alle discriminazioni razziali che tanti lutti, anche di recente, hanno causato nel mondo”  e ancora  “Il Consiglio si impegna nel concreto della vita quotidiana di noi giovani, nell’ambiente scolastico, negli ambienti sportivi e ludici ad affermare i valori di pace, di libertà, di tolleranza.” 
La cerimonia è stata accompagnata dall’intensità emotiva delle letture di versi e scritti sull’olocausto da parte degli attori Loredana De Flaviis e Franco La Sacra del Teatro dell’Albero di San Lorenzo al Mare e dai brani musicali eseguiti dal Quartetto d’Archi dell’Orchestra Giovanile del Ponente Ligure “Ligeia” con i violini di Simone Schermi e Marco Kurtinovich, la viola di Giorgia De Ferro e il violoncello di Leonardo Poli. 
La giornata è proseguita presso il Salone di Rappresentanza della Prefettura, dove il Prefetto ha proceduto alla consegna di tre distinzioni onorifiche conferite dal Presidente delle Repubblica ad altrettanti concittadini.
- Una medaglia d’oro al Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Domenico Gatti, “vittima del terrorismo”, rimasto ferito dall’esplosione di un ordigno nel giugno 1979 mentre svolgeva servizio di vigilanza presso il Palazzo di Giustizia di Genova.
- Due distinzioni onorifiche dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” all’Ufficiale Gustavo Ottolenghi, residente a Seborga, e al Cavaliere Salvatore Palermo, residente a Ventimiglia.

Pubblicato il 27/01/2015 ultima modifica il 27/01/2015 alle 18:35:39

 Sospeso lo stato di agitazione della Riviera Trasporti

Si comunica che il 15 gennaio 2015 presso questa Prefettura si è svolta la riunione, richiesta dalla Organizzazioni Sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL ed UILTRASPORTI quale procedura di raffreddamento e di conciliazione ai sensi della legge 146/1990, in merito alla vertenza dei lavoratori della Riviera Trasporti s.p.a. che gestisce il trasporto pubblico locale.

            All’incontro, presieduto dal Viceprefetto Vicario dr.ssa Bruzzese, hanno partecipato il Presidente della Provincia, dr. Sappa accompagnato dai dirigenti degli uffici interessati, il Presidente del Consiglio di Amministrazione della Riviera Trasporti, dr. Benzo, ed il componente del medesimo Cda signora Avegno ed i rappresentanti delle sigle sindacali che hanno richiesto la procedura. Per la FILT-CGIL erano presenti i delegati Garibaldi e Nuvoli, per la  FIT-CISL  gli esponenti Ghersi e Cazzola e per la UILTRASPORTI  i sindacalisti Balbo e Panizzi.

            Nel corso della riunione è stato dato atto del complesso percorso  che ha riguardato le vicende dei lavoratori dell’azienda, in parte correlate alla situazione in cui versa il trasporto pubblico locale, e, dopo ampia ed articolata discussione, le Organizzazioni Sindacali hanno sospeso lo stato di agitazione, nell’attesa degli esiti delle iniziative che le parti ( azienda e sigle sindacali) si sono impegnate a porre in essere a breve termine.

            In particolare, le parti si incontreranno per confrontarsi sulle tematiche del recupero degli integrativi aziendali riguardanti la contrattazione di secondo livello e sull’attività preparatoria all’attivazione del c.d. fondino regionale per l’incentivo all’esodo dei lavoratori di cui alla Legge Finanziaria regionale 2015.

L’Amministrazione provinciale, al fine del reperimento delle risorse necessarie per il trasporto pubblico locale, si  è impegnata a farsi parte attiva nei confronti della Regione, per una revisione delle risorse secondo quote percentuali che tengano conto delle singole specificità della provincia di Imperia e per l’adeguamento del sistema tariffario.

Inoltre, atteso che, alla luce delle recenti modifiche normative, all’Amministrazione provinciale compete la sola programmazione del servizio pubblico in argomento, mentre la gestione è di pertinenza dei Comuni, la Provincia si è impegnata a sensibilizzare i Comuni  affinché contribuiscano con risorse proprie alle spese del servizio di trasporto pubblico locale.

In tale ottica, la medesima Provincia ha sottolineato l’obiettivo prioritario di addivenire alla chiusura del tavolo avviato con i Comuni per la proroga del Contratto di servizio del Trasporto Pubblico Locale in scadenza alla data del 31.01.2015.

             Si soggiunge che entro il 16 febbraio 2015 si terrà presso questa Prefettura un’ulteriore riunione per verificare lo stato di attuazione degli impegni assunti dalle parti; pertanto, la vertenza dei lavoratori della Riviera Trasporti potrà considerarsi conclusa in senso positivo o negativo solo alla luce dei risultati conseguiti  dai Tavoli programmati.  

            

 Imperia,  15 gennaio 2015

 
                                                                              L’ADDETTO STAMPA

                                                                                     F.to Lazzari
Pubblicato il 16/01/2015 ultima modifica il 19/01/2015 alle 07:43:00

 Esito positivo per vertenza TRA.DE.CO

Si comunica che nella giornata dell’8 gennaio 2015 presso questa Prefettura si è svolta la riunione, richiesta dalla Organizzazioni Sindacali del settore (CGIL–FP,FIT-CISL,UILTRASPORTI e FIADEL) quale procedura di raffreddamento e di conciliazione ai sensi della legge 146/1990, in merito alla vertenza dei lavoratori della TRA.DE.CO – impresa aggiudicataria del servizio di igiene ambientale per  35 Comuni della provincia di Imperia, tra cui il capoluogo. 
All’incontro, presieduto dal Prefetto di Imperia, Silvana Tizzano, hanno preso parte l’Assessore Podestà  per il Comune di Imperia – in quanto  comune capofila dell’appalto aggiudicato alla ditta TRA.DE.CO – insieme ai rappresentanti della medesima ditta e a quelli delle Organizzazioni Sindacali sopra menzionate. 
Nel corso della riunione l’azienda ha, preliminarmente, comunicato di aver provveduto all’accreditamento della 13° mensilità spettante ai dipendenti nella stessa data dell’8 gennaio.
Successivamente, nell’ambito di un ampio ed articolato dibattito, sono state affrontate le problematiche del rapporto di lavoro addotte nella vertenza, con l’assunzione di impegni da parte dell’azienda e del Comune di Imperia.
In conclusione, l’azienda  si è impegnata a corrispondere entro il 19 gennaio 2015 la mensilità di dicembre 2014, nonché a rispettare gli accordi sottoscritti in data 3 settembre 2014.
 Il Comune di Imperia, dal canto suo, si è impegnato   ad assumere il provvedimento di liquidazione delle competenze in favore della ditta entro la giornata del 9 gennaio 2015, in modo che la TRA.DE.CO possa onorare i pagamenti previsti per il corrente mese a favore dei propri dipendenti.
Pertanto la procedura di conciliazione si è conclusa con esito positivo
Pubblicato il 08/01/2015 ultima modifica il 08/01/2015 alle 21:14:48

 



Torna su