Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Gorizia

NOTIZIE

 

 Comitato Provinciale dell'Ordine e Sicurezza sulla situazione nel territorio monfalconese

Nella mattinata di oggi presso la Prefettura di Gorizia il Prefetto ha presieduto una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, con la partecipazione del Sindaco del Comune di Monfalcone e dei vertici e dei rappresentanti delle Forze dell'ordine territoriali, al fine di affrontare gli argomenti più significativi concernenti la situazione dell'ordine e la sicurezza pubblica nel comprensorio monfalconese. Erano, altresì, presenti il Comandante della Capitaneria di Porto di Monfalcone e il funzionario delegato del Comandante dei Vigili del Fuoco.

Nel corso della riunione sono stati attentamente esaminati vari aspetti rilevanti per la realtà monfalconese tra i quali in particolare il fenomeno dei furti in abitazione, il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, l'aggiornamento e il rafforzamento dei sistemi di video-sorveglianza.

In un clima di ampia collaborazione, si è preso atto dei successi nel contrasto dei fenomeni criminosi che si sono registrati a partire dalla seconda metà dell'anno 2018.

Tale risultato si è ottenuto a seguito delle strategie operative congiunte - con il coordinamento della Prefettura dove opera uno specifico Osservatorio - volte ad assicurare la sinergia e lo scambio informativo tra i diversi soggetti istituzionali al fine di garantire i massimi livelli di sicurezza nell'intera area. I furti in abitazione, in particolare, sono in costante calo e si accompagnano a una accresciuta tendenza della cittadinanza a denunciare i reati subiti, a testimonianza del rinnovato clima di fiducia verso le Istituzioni e le Forze dell'Ordine in particolare.

In aggiunta, sul fenomeno delle occupazioni abusive di proprietà comunale si è preso atto del miglioramento della situazione grazie anche al fattivo impegno da parte di tutti i soggetti competenti.

In conclusione, il Prefetto e il Sindaco hanno espresso il loro vivo apprezzamento alle Forze di Polizia, ringraziando in particolare il Questore che a breve lascerà l'incarico.

Gorizia, 22 gennaio 2019

Pubblicato il :

 Giornata Nazionale della Bandiera-Anniversario del primo Tricolore d'Italia

Lunedì 7 gennaio 2019, in occasione della "Giornata Nazionale della Bandiera - Anniversario del primo Tricolore", dovranno essere esposte su tutti gli edifici pubblici le bandiere nazionale ed europea, in conformità a quanto disposto dall'Ufficio Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Palazzo del Governo, 7 gennaio 2019

Pubblicato il :

 Nuove modalità di accesso al sistema di inoltro telematico del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione

L'accesso al servizio del Ministero dell'Interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione, per la compilazione e l'invio di:
  • domande di nulla osta al lavoro per cittadini extracomunitari
  • domande di ricongiungimento familiare
  • domande di conversione del permesso di soggiorno
  • comunicazione dei dati del proprio nucleo familiare al fine della sottoscrizione dell'Accordo di Integrazione
  • richiesta di ammissione al test di conoscenza della lingua Italiana ai fini del rilascio del permesso di soggiorno
         CE per soggiornanti di lungo periodo
  • domande di cittadinanza italiana
  • Servizio di consultazione dello stato della domanda presentata in cartaceo
richiederà dal 15 gennaio 2019 il possesso di credenziali SPID.
 
Si precisa che nel periodo transitorio (dalla metà del mese di dicembre alla metà di gennaio) sarà consentito l'accesso ai servizi anche senza un ID SPID.
Per le funzionalità di Cittadinanza sarà possibile continuare a utilizzare sia le vecchie credenziali che SPID.

Si forniscono di seguito indicazioni di massima relative alle nuove modalità di accesso: maggiori dettagli saranno disponibili nel manuale d'uso scaricabile selezionando la voce " Manuale Utente " nella sezione Trova Subito.

Per consentire agli utenti di continuare ad operare sul sistema, è stata realizzata una funzionalità con la quale sarà possibile associare la nuova utenza SPID a quella precedentemente utilizzata per recuperare lo storico delle domande già inviate o in bozza.
La funzionalità consente il recupero delle istanze di nulla osta al lavoro o al ricongiungimento familiare, delle istanze di richiesta della cittadinanza italiana, delle richieste di test di italiano e dell'area riservata allo straniero dell'Accordo di Integrazione.

Si precisa che, per accedere mediante il sistema SPID gli interessati dovranno registrarsi presso un ID provider tra quelli già individuati ed elencati sul sito dell'AgID ( www.agid.gov.it ).
Qualora non si fosse ancora in possesso di un' identità SPID, selezionando il pulsante "Non hai SPID?", si verrà reindirizzati al portale http://www.spid.gov.it , dove sarà possibile scegliere l'Identity Provider.

Il livello di sicurezza SPID implementato sul sistema di inoltro delle istanze sarà quello di primo livello che permette l'accesso attraverso nome utente e password.
L'utente, pertanto, si autenticherà tramite SPID, selezionando "Entra con SPID" e visualizzerà i servizi disponibili cui potrà accedere. La disponibilità di tali servizi sarà configurata in base alla diversa tipologia di utenti previsti.
Pubblicato il :

 
Torna su