Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Genova

Comunicati Stampa

 

 MISURE DI CONTRASTO ALL'INCIDENTALITA' STRADALE

A seguito delle iniziative concordate nell'ambito dell'Osservatorio sull'incidentalità stradale, convocato nei giorni scorsi in Prefettura per verificare la situazione relativa all'incidentalità in questa provincia, alla luce dei dati forniti dalla Regione Liguria CRMAIS (Centro Regionale di Monitoraggio ed Analisi Incidenti Stradali), è stato dato avvio, da parte del Gruppo Tecnico istituito in seno al citato organismo, all'attività di monitoraggio dei tratti stradali del Comune capoluogo che presentano maggiori criticità.

Il citato Gruppo Tecnico, coordinato dal Dirigente della Polizia Stradale di Genova e composto da un rappresentante della Regione, Istat ed ACI, in particolare, ha provveduto a verificare i tratti stradali cittadini ove il fenomeno infortunistico ha avuto, specie quest'anno, una maggiore incidenza, per frequenza di eventi e soprattutto per la loro intrinseca gravità.

L'analisi ha evidenziato alcune località, vie cittadine o incroci stradali particolarmente nevralgici su cui saranno svolti, già dalla prossima settimana, sopralluoghi congiunti tra Polizia Stradale, Polizia Municipale e tecnici comunali, volti ad individuare criticità o carenze che possano avere influito sul verificarsi degli incidenti stradali. Ciò al fine di proporre al citato Osservatorio soluzioni migliorative in ordine alla segnaletica ovvero ad interventi strutturali più complessi da pianificare per il prossimo futuro.

I risultati di questi sopralluoghi e le proposte che ne deriveranno saranno portati poi alla valutazione dell'Osservatorio, che ne monitorerà costantemente lo stato di avanzamento e la concreta attuazione.

Pubblicato il :

 Sciopero ILVA

INCONTRO CON I LAVORATORI ILVA IN PREFETTURA: "ACCORDO DI PROGRAMMA PUNTO DI PARTENZA PER IL FUTURO DI CORNIGLIANO"

Richiesto un incontro urgente a Palazzo Chigi.

 

A fronte della notizia degli esuberi di personale previsti dal piano industriale del Gruppo ILVA -che solo per lo stabilimento di Cornigliano ammontano a 600 unità- le maestranze hanno indetto per la giornata di oggi uno sciopero di 8 ore.

La manifestazione di protesta ha preso avvio con un corteo, dalla sede dell'azienda, per concludersi con un presidio davanti al Palazzo del Governo, al quale hanno preso parte circa un migliaio di lavoratori nonché rappresentanti delle istituzioni e della politica locale.

Nella circostanza è stata ricevuta dal Prefetto Fiamma Spena, unitamente al Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ed al Sindaco di Genova Marco Bucci, all'Assessore regionale al Lavoro, Giovanni Berrino e al Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale, Paolo Emilio Signorini,  una nutrita delegazione di rappresentanti sindacali che hanno voluto ribadire l'efficacia vincolante dell'Accordo di Programma, sottoscritto a livello centrale nel 1999 e modificato nel 2005.

Le istituzioni genovesi hanno condiviso le istanze dei lavoratori, tanto che è stato sottoscritto un documento, già inoltrato a Palazzo Chigi con il quale, nell'esprimere la preoccupazione per il mancato coinvolgimento delle stesse istituzioni, firmatarie dell'accordo di programma, nelle trattative legate al futuro del Gruppo, è stata chiesta l'urgente convocazione " di un tavolo di confronto tra i sottoscrittori del suddetto accordo al fine di valutare le ricadute della vertenza in corso sugli obblighi derivanti dall'accordo di Programma ".

 


 

Pubblicato il :

 
Torna su