Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Genova

Comunicati Stampa

 

 inRete contro la violenza. Sottoscrizione protocollo prevenzione

8 marzo 2018


Questa mattina, nella suggestiva cornice della Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, è stato sottoscritto, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Protocollo per la prevenzione ed il contrasto delia violenza nei confronti di donne, minori e categorie vulnerabili -  
in Rete contro la violenza.

Il documento è frutto dell'esperienza e delle importanti sinergie istituzionali sviluppate, già da diversi anni, tra la Prefettura di Genova, la Procura Generale presso la Corte d'Appello e la Regione Liguria, condensate nell'analogo Protocollo d'intesa già sottoscritto per la provincia di Genova.

Dopo tre anni di sperimentazione nella realtà genovese, l'accordo, che ha l'obiettivo dì far emergere episodi di violenza ai danni di donne, minori e categorie vulnerabili, si estende oggi a tutta la regione.

In particolare, la mission del Protocollo è garantita dal monitoraggio, da parte delle Magistratura e delle Forze di Polizia, previa autorizzazione giudiziaria, degli accessi reiterati alle strutture ospedaliere dell'intera regione da parte delle vittime di violenza attraverso l'estrapolazione di notizie contenute nella Banca Dati Sanitaria della Regione Liguria ove vengono registrate tutti gli accessi al Pronto Soccorso, ritenuto l'osservatorio privilegiato per intercettare gli abusi.

Tra gli altri obiettivi del documento, l'adozione di procedure operative omogenee per magistrati, operatori di polizia e sanitari su tutto il territorio regionale con la costituzione di gruppi di lavoro dedicati, l'istituzione presso tutti i presidi ospedalieri di un percorso di accompagnamento della vittima della violenza, anche per favorire interventi a tutela dei minori eventualmente coinvolti, la promozione di un percorso di trattamento della persona maltrattante, e ancora incontri di formazione e sensibilizzazione nelle scuole, con attivazione di canali di comunicazione diretti tra personale scolastico e forze di polizia per segnalare episodi di sospetta violenza.

La cerimonia di oggi, che ha preso avvìo con la lettura di alcuni brani "a tema" a cura di Francesca Santamaria, giovane attrice del Teatro di Genova, accompagnata dalle musiche del Trio Paganini Sivori del Teatro Carlo Felice, ha visto la partecipazione delle autorità civili, delle Forze dell'Ordine, delle aziende sanitarie liguri nonché dei numerosi studenti ed insegnanti di Istituti scolastici cittadini.

Dopo gli indirizzi di saluto delle autorità, si sono susseguiti gli interessanti interventi dei relatori -Paolo Cremonesi, Direttore del Pronto Soccorso dell'Ente Ospedaliero Ospedali Galliera, Olga Crocco Egineta, Primo Dirigente della Polizìa di Stato, Cristina Maggia, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Genova,   Francesco Cozzi,   Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Genova - che rappresentano le istituzioni impegnate in prima linea, fin dall'avvio del progetto, nel contrasto ai fenomeno della violenza e dei maltrattamenti ai danni di donne, minori, e persone vulnerabili, che hanno illustrato, ciascuno secondo le rispettive competenze, le positive azioni messe in campo e l'esperienza maturata. A questi, si è aggiunto l'intervento di Elisabetta Corbucci, in rappresentanza dei Centri Antiviolenza, che operano in collaborazione con la Regione e gli Enti locali.

A conclusione della cerimonia, è stato siglato il Protocollo dai Prefetti di Genova, Imperia, La Spezia, Savona, dalla Vicepresidente della Regione Liguria, dal Sindaco di Genova e della Città Metropolitana, dai Sindaci di La Spezia, di Savona ; di Sanremo, di Chiavari, quali capofila della Conferenza dei Sindaci, da Anci Liguria, dal Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Genova, dai Procuratori presso i Tribunali di Genova, Imperia, Savona, La Spezia, dal Procuratore presso il Tribunale per i minorenni dì Genova, dai Comandanti Regionali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, dai Questori di Genova, Imperia, Savona, La Spezia, dal Rettore dell'Università degli Studi di Genova, dal Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, dal Commissario di ALISA, dai Direttori Generali delle A.S.L. della regione e dai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Evangelico Internazionale, Galliera, Gaslini, San Martino.

"Un risultato importante -
commenta il Prefetto Fiamma Spena - che agevolerà , attraverso la rete di comunicazione appositamente messa a punto, e già
sperimentata nella provincia di Genova, di implementare le azioni prevenzione e contrasto del fenomeno e di far emergere gli episodi di violenza infrangendo i muri del silenzio".

Genova, 8 marzo 2018
Pubblicato il 08/03/2018
Ultima modifica il 09/03/2018 alle 13:58:54

 inRete contro la violenza

Istituzioni al lavoro per far emergere violenza e maltrattamenti contro donne, minori e persone vulnerabili


Il prossimo 8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, presso la sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale di Genova, verrà sottoscritto il Protocollo per la prevenzione ed il contrasto della violenza nei confronti di donne, minori e categorie vulnerabili - in Rete contro la violenza frutto della collaborazione tra la Prefettura di Genova, la Procura della Repubblica e la Regione Liguria.

Dopo tre anni di sperimentazione nella realtà genovese l'accordo si estende a tutta la regione con i seguenti obiettivi:

> emersione dei fatti di violenza tramite l'estrapolazione dalla Banca Dati Sanitaria regionale degli accessi ripetuti al Pronto Soccorso di donne, minori, e categorie vulnerabili volta ad individuare nuove ipotesi di reato ed elementi di prova per l'accusa in giudizio dei maltrattanti;
> intercettazione da parte delle Forze di Polizia della violenza abituale intrafamiliare tramite l'inserimento di tutti gli interventi per liti in un unico cruscotto operativo;
> flussi informativi dedicati tra Procure, Operatori di Polizia ed Ospedali;
> procedure operative omogenee per Magistrati, Operatori di polizia e Sanitari su tutto il territorio regionale e modalità di indagine unitarie nel procedimento penale per i delitti di carattere violento;
> prevenzione sociosanitaria dedicata al sostegno del maltrattante;
> collaborazione tra gli Uffici Scolastici, Magistratura, Prefettura e Forze dell'Ordine per l'emersione di fatti di violenza maturati all'interno del mondo della scuola;
> iniziative di prevenzione e campagne d'informazione regionali, con il coordinamento della Prefettura di Genova, sul tema della violenza con il coinvolgimento dell'Università degli Studi di Genova e dell'Ufficio Scolastico Regionale.

L'accordo sarà siglato dai Prefetti di Genova, Imperia, La Spezia, Savona, dal Vicepresidente della Regione Liguria, dall'Assessore alla comunicazione, formazione, politiche giovanili, culturali e alle pari opportunità della Regione Liguria, dal Sindaco di Genova e della Città Metropolitana, dai Sindaci di La Spezia, di Savona, di Sanremo, di Chiavari, quali capofila della Conferenza dei Sindaci, da Anci Liguria, dal Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Genova, dai Procuratori presso i Tribunali di Genova, Imperia, Savona, La Spezia, dal Procuratore presso il Tribunale per i minorenni di Genova, dai Comandanti Regionali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, dai Questori di Genova, Imperia, Savona, La Spezia, dal Rettore dell'Università degli Studi di Genova, dal Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, dai Direttori Generali di ALISA e di tutte le A.S.L. della regione e dai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Evangelico Internazionale, Galliera, Gaslini, San Martino.
 
Pubblicato il :

 REVOCA PROVVEDIMENTO DIVIETO CIRCOLAZIONE VEICOLI COMMERCIALI



REVOCATO IL PROVVEDIMENTO DI DIVIETO DI CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI COMMERCIALI PER IL TRASPORTO DI COSE DI MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO SUPERIORE A 7,5 TONNELLATE SULLA RETE AUTOSTRADALE E SULLE STRADE FUORI I CENTRI ABITATI.

  In considerazione del messaggio, emesso in data odierna dalla Regione Liguria, che ha declassato l'allerta "arancione" in "gialla" a partire dalle ore 20.00 odierne e della previsione di attenuazione dei fenomeni nivologici nella notte, il Prefetto di Genova, Fiamma Spena, ha disposto dalla stessa ora la revoca del provvedimento del 28 febbraio 2018 col quale è stato istituito il divieto di circolazione dei veicoli commerciali per il trasporto di cose di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate sulla rete autostradale e sulle strade fuori i centri abitati.

Il provvedimento è stato adottato anche tenuto conto delle valutazioni espresse, in occasione della riunione svoltasi nel pomeriggio odierno, dal gruppo ristretto del COV ed in particolare dalla Direzione del I Tronco della Società Autostrade, che non ha segnalato particolari criticità nella circolazione stradale.

 

Genova, 1 marzo 2018
Pubblicato il :

 
Torna su