Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Genova

Ricongiungimenti familiari

La procedura di presentazione della domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare da parte di cittadini stranieri regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale è completamente digitale.   
La documentazione allegata alla domanda inviata allo Sportello Unico per l'Immigrazione, presso la prefettura competente per il luogo di dimora del richiedente, dovrà essere inviata in modalità informatica, a cura dell'interessato (collegandosi al link  https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/Index2  ).
La domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare, presentata con modalità telematiche dal cittadino straniero, dovrà quindi essere corredata della documentazione relativa ai requisiti richiesti circa il reddito e l'alloggio (così come previsto dall'art. 29, comma 3 D. Lgs. 286/1998), scannerizzata dall'interessato e inviata allegata alla domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare.
Lo Sportello Unico verificherà i requisiti relativi all'alloggio e al reddito e, se sussistenti, rilascerà il nulla osta.
La comunicazione di avvenuto rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare verrà consegnata al richiedente nel momento della convocazione presso lo Sportello Unico per la consegna degli originali dei documenti, se gli stessi risulteranno congruenti con quelli inviati telematicamente.
Ogni documento allegato potrà avere una dimensione massima di 3MB in uno dei formati ammessi: PDF, JPEG, TIFF.
Dirigente: Viceprefetto Raffaella CORSARO

Telefono: 010.5360.1
 
Addetti: Lido ROSSELLI, Daniela MINETTO

Ubicazione: Largo Lanfranco, 1 (piano secondo)

Orario di apertura al pubblico: su appuntamento  nei giorni di lunedì, martedì, mercoledi e  giovedì, dalle ore 9 alle ore 11

Telefono per informazioni: 010.5360.487 - 298 - 435

Fax: 010.5360.531

Indirizzo di posta elettronica:
lido.rosselli(at)interno.it
 
 

Data pubblicazione il 12/06/2008
Ultima modifica il 26/11/2020 alle 10:34

 
Torna su