Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Forlì-Cesena

Comunicati Stampa

 

 Svolta oggi a Castrocaro una seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica: analizzato l’andamento dei reati nella valle dell’Acquacheta

 
Conclusa alle ore 14.00 circa di oggi, presso il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, una seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica “itinerante”, presieduta dal Prefetto, Erminia Rosa Cesari.
Durante la riunione è stato confrontato l’andamento dei fenomeni criminosi del decorso biennio per l’intera provincia, con un particolare approfondimento per quanto riguarda i Comuni di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola, Rocca San Casciano, nonché Portico e San Benedetto.
Alla riunione, oltre al Vice Presidente dell'Amministrazione Provinciale, al Vice Sindaco del Comune di Forlì, al Questore, ai Comandanti Provinciali dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato, sono intervenuti i Sindaci delle predette municipalità, nonchè il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco ed il Dirigente della Polizia Stradale di Forlì-Cesena.
Una specifica attenzione è stata rivolta a quei reati particolarmente avvertiti dalla popolazione: infatti, pur a fronte di una diffusa e significativa riduzione del numero complessivo di reati per il 2013 rispetto al 2012, sono state illustrate le principali linee d’azione per il contrasto di alcuni reati predatori, quali i furti in abitazione e quelli con strappo e destrezza.
In tale contesto, rilevando il trend positivo dell’intera valle dell’Acquacheta, il Prefetto Cesari ha avuto modo di precisare le principali iniziative già avviate volte alla prevenzione delle predette fattispecie delittuose.
Per quanto riguarda le rapine in banca e uffici postali sono state fornite indicazioni per intensificare l’attività di controllo del territorio ai fini di prevenzione segnatamente per quelle filiali statisticamente più esposte, nonché per proseguire l’attività di sensibilizzazione degli istituti per l’installazione e/o ammodernamento dei sistema di difesa passiva.
Circa i furti con destrezza e strappo, il Prefetto ha anticipato l’avvio di un’analisi mirata ad individuare le aree più esposte per delineare le possibili strategie di intervento congiunto tra Forze di Polizia dello Stato e locali.
Infine, relativamente ai furti in abitazione, è stata disposta la prosecuzione, ormai stabilmente sperimentata, delle attività di intensificazione del controllo del territorio ai fini della prevenzione e sulla base dell’esposizione al rischio di singole porzioni dei territori comunali. Sono state altresì fornite ulteriori direttive per imprimere maggiore raccordo tra le Forze di Polizia statali e le polizie municipali per il controllo delle aree residenziali nelle fasce diurne e pomeridiane. Sono state poi sensibilizzate le amministrazioni comunali sulla necessità di installare e/o aggiornare adeguati sistemi di videosorveglianza e, se del caso, di attuare mirate azioni informative verso i cittadini.
Inoltre, la seduta odierna, è stata l’occasione per affrontare alcune questioni legate a situazioni di disagio sociale e abitativo presenti nella valle.
Nel corso dell’incontro è stato infine anticipato un significativo stanziamento di risorse finanziarie messo a disposizione da ANAS per il ripristino delle condizioni di sicurezza del manto stradale della SS 67, nonché per la messa in sicurezza dei versanti più esposti a rischio idrogeologico.
In conclusione della riunione il Prefetto ha altresì annunciato che la prossima seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine ela Sicurezza Pubblica, già convocata per la settimana entrante, sarà rivolta alla pianificazione del rafforzamento dei servizi di pubblica sicurezza per la stagione estiva 2014.
 
 
Pubblicato il :

 Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia

 
Sicurezza del Porto di Cesenatico, servizi straordinari di controllo del territorio e programmazione delle prossime sedute del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica itinerante: ecco i temi all’ordine del giorno della Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia di questa settimana.
 
Si è conclusa, nella tarda mattinata odierna, la periodica Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia.
Alla riunione, presieduta dal Signor Prefetto, hanno partecipato i vertici delle Forze di Polizia e, per l’occasione, anche il rappresentante del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Cesenatico: ciò allo scopo di analizzare alcune specifiche tematiche relative alla sicurezza delle aree portuali della provincia.
Nel corso della riunione sono state altresì indirizzate dal Signor Prefetto ulteriori indicazioni strategiche per la prevenzione e il contrasto dei furti in abitazione, segnatamente per le aree della provincia più esposte: indicazioni che, attraverso il coordinamento operativo della Questura, consentiranno di attuare mirati servizi di prevenzione e di controllo del territorio grazie all’impegno di tutte le Forze di Polizia (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato).
L’odierna seduta è stata altresì l’occasione per pianificare una serie di sessioni itineranti lungo il territorio provinciale del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica: questa iniziativa, sperimentata sin dai primi mesi del 2013, consente infatti un più efficace raccordo tra Forze di Polizia dello Stato, delle Polizie Municipali con l’insostituibile contributo delle singole Amministrazioni Comunali.
In conclusione dell’incontro è stato avviato, con la collaborazione della Questura di Forlì-Cesena, un aggiornamento sull’attuale recepimento, da parte delle strutture alberghiere e ricettive del territorio, delle nuove modalità di comunicazione telematica delle presenze introdotte con Decreto del Ministro dell’Interno del gennaio 2013.   
 
Forlì, 6 febbraio 2014
Pubblicato il :

 
Torna su