Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Forlì-Cesena

Comunicati Stampa

 

 PROSEGUE L’ATTIVITA’ DI RIMOZIONE DI ORDIGNI BELLICI INESPLOSI RINVENUTI SUL TERRITORIO PROVINCIALE

Prosegue costantemente l’attività, coordinata da questa Prefettura in sinergia con tutti gli altri attori coinvolti,  per la bonifica del territorio provinciale dai residuati bellici inesplosi risalenti al secondo conflitto mondiale.

Si è infatti giunti oggi, dall’inizio del 2015,  alla  quinta  operazione di rimozione e brillamento di ordigni bellici inesplosi, rinvenuti questa volta in un terreno privato sito in località Ca’ Tomba Via Converselle, nel Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, all’esito di più sopralluoghi effettuati per la segnalata presenza di possibili ulteriori ordigni interrati rispetto a quelli ritrovati in un primo tempo.

Gli interventi di questi giorni, effettuati come di consueto dal personale specializzato dell’8^ Reggimento Genio  Guastatori “Folgore” di Legnago con il contributo del personale dell’Arma dei Carabinieri, del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, nonché, per l’aspetto sanitario, della componente militare della Croce Rossa Italiana, hanno complessivamente riguardato nr. 16 ordigni  bellici,  tra cui 1 granata d’artiglieria calibro 105 mm. ad alto esplosivo e  2 bombe da mortaio da 3 pollici britanniche sempre ad alto esplosivo, tutti in pessimo stato di conservazione e che, dopo il recupero, sono stati trasferiti in un apposito sito ove sono stati fatti brillare.

Un’analoga attività è stata altresì svolta dal predetto Reparto anche lo scorso 24 marzo nel territorio cesenate, in località Settecrociari, per la bonifica di due bombe da mortaio di medie dimensioni rinvenute all’interno di un capanno adiacente ad un’abitazione privata, mentre sono stati programmati ulteriori interventi per la prossima settimana nel comprensorio forlivese e cesenate.

 

Forlì, 26 marzo 2015

Pubblicato il :

 Avviso di gara per servizio di accoglienza di cittadini stranieri extracomunitari richiedenti la protezione internazionale

 
Si  rende  noto  che   in   data  19.03.2015  sul portale della  Prefettura  di  Forlì-Cesena http://www.prefettura.it/forlicesena, nella sezione “Amministrazione Trasparente – Bandi di gara e contratti” è stato pubblicato l’avviso di gara, in data 18.03.2015, con i relativi allegati avente ad oggetto  l’affidamento per l’espletamento del “Servizio di accoglienza di cittadini stranieri extracomunitari richiedenti la protezione  internazionale, nonché  gestione  dei  servizi  connessi  e  messa  a  disposizione delle  strutture di accoglienza”.

Il termine di presentazione delle offerte è il 10 aprile 2015.


 

 

Forlì, 19.03.2015

Pubblicato il :

 29 marzo 2015 INCONTRO DI CALCIO FORLI’ F.C. – ASCOLI PICCHIO

In vista dell’incontro di calcio Forlì F.C. – Ascoli Picchio, previsto per il prossimo 29 marzo, all’esito della valutazione degli elementi acquisiti - volti a verificare le potenziali ripercussioni sull’ordine e sulla sicurezza pubblica - è stato emesso uno specifico provvedimento prefettizio, recante la seguente prescrizione:

 

- divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella regione Marche, con conseguente sospensione del programma di fidelizzazione (s-card) dell’Ascoli Picchio.

 

Forlì, 17 marzo 2015

Pubblicato il :

 EFFETTUATO OGGI UN INTERVENTO DI BONIFICA PER QUATTRO RESIDUATI BELLICI RINVENUTI A LONGIANO

E’ stato effettuato oggi un ulteriore intervento di bonifica del territorio da
residuati bellici risalenti al secondo conflitto mondiale: si è trattato, in questo caso, di quattro granate d’artiglieria di nazionalità italiana di grosse dimensioni rinvenute in un terreno privato a Longiano, in Via Gualdello.
 
Poiché alcuni degli ordigni rivenuti sembravano, per il cattivo stato di conservazione, bombe d’aereo, l’operazione odierna, coordinata  da questa Prefettura in sinergia con tutti gli altri attori coinvolti,  è stata preceduta, oltre che dai preliminari accorgimenti per mettere in sicurezza l’area interessata al fine di scongiurare ogni potenziale pericolo, da più complesse azioni di verifica tecnica e controllo del sito, da parte del personale specializzato dell’8^ Guastatori Folgore di Legnago, anche per  la segnalata presenza di eventuali ulteriori ordigni interrati.

Oltre al predetto reparto specializzato, hanno contribuito alla realizzazione del buon esito dell’intervento, conclusosi con il recupero ed il trasferimento degli ordigni di che trattasi in un apposito sito ove sono stati fatti brillare, nonché con la completa bonifica del luogo di ritrovamento, il personale dell’Arma dei Carabinieri, del Comune di Longiano e, per l’aspetto sanitario, della componente militare della Croce Rossa Italiana.

L’attività di verifica da parte del personale dell’8^ Guastatori è poi proseguita anche nel territorio di Forlì, per il ritrovamento di un altro ordigno bellico per il quale sarà successivamente programmata la rimozione ed il brillamento.


Intervento bonifica
 
 



Forlì, 3 marzo 2015
Pubblicato il :

 
Torna su