Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Forlì-Cesena

Comunicati Stampa

 

 Progetto FEI “APPrendere per comprendere”. Seconda seduta

Si rende noto che nella giornata di mercoledì 5 novembre p.v., alle ore 10,00, si terrà presso questa  Prefettura – U.T.G., la seconda seduta, aperta al pubblico, della Commissione nominata dall’Amministrazione per l’espletamento degli adempimenti connessi all’espletamento della procedura di  evidenza pubblica per l’affidamento dei servizi di Mediazione linguistica e culturale per l’attuazione del Progetto FEI  “APPrendere per comprendere”.

In tale sede la predetta Commissione procederà all’apertura della Busta “C – Offerta Economica”.

 

Forlì, 31.10.2014

Pubblicato il
:

 Elezioni.Ulteriori agevolazioni di viaggio.

 
Agevolazioni autostradali e ferroviarie in occasione di:

- turno straordinario di elezioni comunali delle Regioni a statuto ordinario di domenica 26 ottobre 2014 e nella Regione Siciliana di domenica 16 e lunedì 17 novembre 2014.

- elezioni comunali di domenica 16 novembre 2014 nella Regione Trentino-Alto Adige.

- elezioni regionali di domenica 23 novembre 2014 nelle Regioni Emilia-Romagna e Calabria.

 

In vista delle consultazioni elettorali innanzi indicate, sono state rese note dal  Ministero dell’Interno le seguenti ulteriori agevolazioni di viaggio che troveranno applicazione nell’occasione.

 

Agevolazioni autostradali

 

            L’A.I.S.C.A.T. (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori), con nota n. 4836 del 10 ottobre 2014, ha assicurato che, come in passato, il settore aderirà alle richieste di esenzione dal pedaggio, sia all’andata che al ritorno, solo per gli elettori residenti all’estero, con le stesse modalità applicate nelle precedenti consultazioni elettorali, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione di tipo “aperto”, sia per il viaggio di raggiungimento del seggio e sia per quello di ritorno.

            Gli elettori residenti all’estero, che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto ed usufruire dell’agevolazione di cui trattasi, dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale, oltre al passaporto o altro documento di riconoscimento, idonea documentazione elettorale (tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell’Autorità consolare attestante che il connazionale interessato si reca in Italia per esercitare il diritto di voto) e, al ritorno, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.

            Le agevolazioni in oggetto saranno accordate, per il viaggio di andata, dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d’inizio delle operazioni di votazione e, per il viaggio di ritorno, fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

 

Agevolazioni ferroviarie

 

            La Società “Nuovo Trasporti Viaggiatori S.p.A.” (NTV), a sua volta, ha previsto l’applicazione, nelle tratte di competenza, relative alla sola Regione Emilia Romagna, di particolari agevolazioni come appresso specificate.

            Gli elettori potranno acquistare i biglietti ferroviari dei treni di NTV per viaggiare in ambiente Smart, con le offerte Base, Economy e Low Cost, usufruendo di una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto.

            I biglietti nominativi agevolati potranno essere utilizzati esclusivamente in un determinato periodo, e cioè, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno della consultazione elettorale (questo compreso) e, per il viaggio di ritorno, fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno della consultazione medesima. Lo stesso periodo è previsto anche in caso di secondo turno di votazione.

            I biglietti agevolati potranno essere acquistati tramite contact center di NTV (Pronto Italo). Gli elettori, per poter usufruire dell’agevolazione, dovranno esibire al personale di NTV addetto al controllo del treno un valido documento di identità, la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località di propria iscrizione elettorale al fine di esercitare il diritto di voto; per il viaggio di ritorno dovranno esibire anche la propria tessera elettorale recante la timbratura dell’avvenuta votazione.


 

 

Forlì, 30 ottobre 2014

Pubblicato il
:

 Progetto FEI “APPrendere per comprendere”

Si rende noto che nella giornata di venerdì 31 ottobre p.v., alle ore 9,00, si terrà presso questa  Prefettura – U.T.G., la prima seduta, aperta al pubblico, della Commissione nominata dall’Amministrazione per l’espletamento degli adempimenti connessi all’espletamento della procedura di  evidenza pubblica per l’affidamento dei servizi di Mediazione linguistica e culturale per l’attuazione del Progetto FEI  “APPrendere per comprendere”.

Pubblicato il
:

 Estate sicura: svolto ieri il debriefing sulle attività congiunte interforze di prevenzione e contrasto sulla costa romagnola delle province di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Estate sicura: svolto ieri il debriefing sulle attività congiunte interforze di prevenzione e contrasto sulla costa romagnola delle province di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Continua il percorso avviato dal 2013, diretto alla definizione e attuazione di iniziative coordinate volte al controllo del territorio, alla prevenzione ed al contrasto all’abusivismo commerciale e della prostituzione lungo la zona rivierasca della regione.

Nel pomeriggio di ieri, infatti,  si è tenuto, presso la Prefettura a Forlì-Cesena, un vertice dei Prefetti della Romagna (Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini), unitamente alle Forze di Polizia (Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, Polizia Stradale e Polizia Ferroviaria), ai Vigili del Fuoco ed alla Capitaneria di Porto di Ravenna e Rimini.

È stata questa l’occasione per confrontarsi sugli esiti delle attività congiunte, convenute lo scorso giugno e che si sono dispiegate per tutta la stagione estiva.

Infatti, già in quella sede era emerso come una più efficace azione di prevenzione e contrasto, segnatamente per quei fenomeni legati al cd “pendolarismo criminale”, possa essere perseguita soltanto ottimizzando i servizi di polizia in una prospettiva di più ampio respiro strategico e territoriale.

In questa ottica, pertanto, alla luce delle migliori prassi operative sperimentate in ciascun ambito territoriale, sono state definite iniziative funzionali ad un’efficace azione di contrasto e repressione delle fattispecie criminali di maggior allarme sociale, con particolare attenzione all’abusivismo commerciale ed alla prostituzione che, in passato, appaiono concentrarsi lungo i comuni costieri durante la stagione estiva: a tal fine, il modello operativo così introdotto ha assicurato, anche grazie al concorso della Polizia Ferroviaria (sui convogli diretti alle località balneari interessate oltre che presso le maggiori stazioni dei territori) e della Polizia Stradale (lungo tutte le principali arterie viarie), un efficacissimo controllo dell’intero territorio romagnolo, perfezionato poi, a livello locale, dalla capillare attività delle Polizie Municipali dei Comuni rivieraschi.

Specifiche iniziative poi sono state rivolte al contrasto della prostituzione, esercitata sempre meno sulla pubblica via e sempre più spesso in case private e attraverso lo schermo di locali pubblici: questi ultimi infatti, anche per questo motivo, sono stati oggetto di una mirata intensificazione dei controlli, estesi alle aree antistanti e limitrofe.

Anche il contrasto allo spaccio di stupefacenti è stato oggetto di specifici servizi, in particolare nei pressi dei principali luoghi di aggregazione giovanile e del cd “popolo della notte”.

La sicurezza stradale ha costituito, inoltre, profilo su cui si è posta la massima attenzione, pure in considerazione della elevatissima mobilità che caratterizza le arterie di riferimento nel periodo in questione e ciò anche per individuare il transito di quantitativi di sostanze stupefacenti, spesso stoccate nell’entroterra della zona rivierasca, nonché di soggetti provenienti da altre aree geografiche ad alta densità criminale.

Accanto alle pianificazioni già definite a livello compartimentale, sono state realizzate azioni condivise dirette a scoraggiare e sanzionare la guida ad alta velocità e quella sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti, anche attraverso il coordinato impiego di apparecchi di rilevazione elettronica.

Allo stesso modo, è emersa la necessità di reiterare anche quest’anno le iniziative poste in essere in passato per mettere in rete le attività di controllo del litorale da parte della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco per garantire la sicurezza in mare ed in particolare i salvataggi di eventuali bagnanti in pericolo.

Gli ottimi risultati complessivi conseguiti nelle quattro province, possono quindi essere stigmatizzati da alcune cifre significative relativamente al fenomeno dell’abusivismo commerciale:

-       nr.     1.007  operazioni positivamente condotte

-       nr.            4  persone arrestate

-       nr.        411  persone denunciate

-       nr.     1.719  sequestri penali e amministrativi

-       nr. 456.197 oggetti sequestrati del valore stimato pari a €.  4.847.774,80.

Il Prefetto di Forlì-Cesena ha, infine, proposto, attesi gli ottimi risultati conseguiti sul fronte del contrasto e della prevenzione dei fenomeni criminosi, di replicare il medesimo modello operativo coordinato e congiunto anche in altri periodi dell’anno caratterizzati dalla significativa mobilità sul territorio. 

Proposta condivisa dai presenti, che si sono quindi impegnati ad organizzare i relativi servizi già dal prossimo mese di dicembre. 

Forlì, 16 ottobre 2014
Pubblicato il
:

 Elezioni. Agevolazioni di viaggio.

 
Turno straordinario di elezioni comunali nelle Regioni a statuto ordinario di domenica  26 ottobre 2014 e nella Regione Sicilia di domenica 16 e lunedì 17 novembre 2014. Elezioni comunali di domenica 16 novembre 2014 nella Regione Trentino-Alto Adige.
Elezioni regionali di domenica 23 novembre 2014 nelle Regioni Emilia-Romagna e Calabria. Agevolazioni di viaggio.

 

In vista delle prossime elezioni di ottobre e novembre p.v., si segnalano le principali condizioni relative alle agevolazioni di viaggio che saranno applicate dagli Enti e Società competenti, a favore degli elettori che, in occasione delle consultazioni indicate in oggetto, si recheranno a votare presso il proprio comune di iscrizione elettorale.

Con riferimento alle elezioni comunali  del 26 ottobre 2014 nei Comuni di Reggio Calabria (RC) e di San Cipriano di Aversa (CE) e alle elezioni regionali del 23 novembre 2014 nelle Regioni Emilia-Romagna e Calabria, le Ferrovie dello Stato (Trenitalia S.p.A.), con nota del 2 ottobre 2014, hanno diramato ai propri Uffici territoriali le direttive di competenza concernenti la concessione delle agevolazioni per i viaggi ferroviari richiamando l’applicabilità delle istruzioni sulla “Disciplina per i viaggi degli elettori” di cui all’Ordine di Servizio n. 31/2012 dell’11 aprile 2012, e successive modifiche, consultabile sul sito www.trenitalia.com nella sezione Informazioni.

In particolare, per gli elettori residenti nel territorio nazionale, i biglietti hanno un periodo massimo complessivo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest’ultimo escluso) come di seguito evidenziato.

 

Elezioni del 26 ottobre 2014:

            Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 17 ottobre 2014 e quello di ritorno oltre il 5 novembre 2014.

 

Eventuale ballottaggio del 9 novembre 2014:

            Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 31 ottobre 2014 e quello di ritorno oltre il 19 novembre 2014.

 

Elezioni del 23 novembre 2014:

            Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 14 novembre 2014 e quello di ritorno oltre il 3 dicembre 2014.

        

Per gli elettori residenti all’estero, i biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.

            In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale.

            La predetta Società ha provveduto, con separata corrispondenza, a dare diretta comunicazione alle regioni interessate in ordine alle agevolazioni di viaggio applicabili alle elezioni comunali che si svolgeranno in alcuni Comuni del Trentino-Alto Adige il 16 novembre p.v. e della Regione Sicilia nei giorni 16 e 17 novembre 2014.

 

            Per quanto riguarda le agevolazioni per i viaggi via mare, con riferimento a tutte le consultazioni elettorali di cui all’oggetto, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con nota del 3 ottobre 2014, ha autorizzato la Società Compagnia Italiana  di Navigazione a impartire le istruzioni del caso per l’applicazione in favore degli elettori  delle consuete agevolazioni ( 60% solo per i passeggeri), per un periodo complessivo di validità di venti giorni.

            Inoltre, per le medesime consultazioni, il competente Assessorato della Regione Sicilia ha diramato, con nota del 3 ottobre 2014, analoghe direttive alla Compagnia delle Isole S.p.A. (Siremar) ai fini dell’applicazione, negli ambiti di competenza, delle agevolazioni tariffarie.

 

            Tutte le agevolazioni di viaggio di cui sopra vengono accordate dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale recante il timbro dell’ufficio elettorale di sezione.

 

            La società di navigazione aerea Alitalia S.p.A. ha reso noto che, in relazione al bacino di utenza interessato, non sarà possibile dar corso all’applicazione delle agevolazioni di viaggio per le consultazioni previste nei mesi di ottobre e novembre p.v.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Forlì, 14 ottobre 2014

Pubblicato il
:

 CUSTODIA DEI VEICOLI SOTTOPOSTI ALLA CONFISCA O AL SEQUESTRO O AL FERMO AMMINISTRATIVO PER VIOLAZIONI DIVERSE DAL CODICE DELLA STRADA, AI SENSI DELLA LEGGE 24.11.1981 N. 689.

 
La Prefettura – U.T.G. di Forlì – Cesena deve provvedere, ai sensi dell’art. 8  comma  2° del D.P.R. nr. 571 del 22 luglio 1982, alla ricognizione annuale dei soggetti da autorizzare per la custodia dei veicoli sottoposti a sequestro amministrativo, ai sensi della Legge nr. 689 del 24/11/1981, per le violazioni diverse dal codice della strada.

            Pertanto, al fine di procedere alla individuazione, anche per l’anno 2015, delle ditte abilitate alla custodia dei veicoli in argomento, si invita chiunque fosse interessato a produrre apposita domanda, in carta semplice, corredata di idonea relazione attestante i requisiti oggettivi di idoneità delle strutture utilizzate per la custodia dei veicoli in questione.

            La domanda dovrà essere prodotta entro il termine perentorio del 30 ottobre 2014, utilizzando:

1.      la consegna a mano o la posta raccomandata, indirizzata a Prefettura – U.T.G. di Forlì – Cesena /  Piazza Ordelaffi nr. 2 – 47121 FORLI’;

 

2.      il telefax all’utenza nr. 0543-719666;

 

3.      la posta elettronica all’indirizzo e-mail protocollo.preffc(at)pec.interno.it

 

 

Forlì, 9 ottobre 2014

Pubblicato il
:

 RIMOSSI A VALDINOCE DI MELDOLA ORDIGNI BELLICI INESPLOSI

 
Si sono concluse nella giornata di ieri, 30 settembre, le operazioni di rimozione e di bonifica di ulteriori ordigni bellici inesplosi rinvenuti sul territorio provinciale, all’esito della consueta attività di coordinamento svolta in proposito dalla Prefettura.

 

L’intervento di bonifica, questa volta, ha riguardato due bombe a mano e un colpo da mortaio in pessimo stato di conservazione, rinvenuti all’interno dello scantinato della Chiesa sita in località “ Valdinoce” di Meldola.

 

Anche in questo caso, dopo una prima perimetrazione dei luoghi interessati, effettuata come di prassi dalle Forze di Polizia, è stata attivata la componente specializzata dell’esercito, ovvero il personale dell’8^ Guastatori Folgore di Legnago, unitamente agli altri soggetti coinvolti nella gestione della sicurezza territoriale (Sindaci, Forze di Polizia, Aziende Sanitarie e la componente militare della Croce Rossa Italiana.

 

Il quarantatreesimo intervento di bonifica dall’inizio dell’anno non rallenta tuttavia in alcun modo l’attività delle istituzioni e la Prefettura ha già programmato la rimozione ed il brillamento di altri ordigni bellici inesplosi rinvenuti nel territorio del Comune di Cesenatico.

 

 

 

Pubblicato il
:

 
Torna su