Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

NOTIZIE

 

 LEGGE DI STABILITA'. PROCEDURA DI ALIENAZIONE STRAORDINARIA VEICOLI

La Legge di Stabilità, L.147/2013, art. 1, ai suoi commi 444-450, ha previsto che i Prefetti attuino in tempi brevi una ricognizione dei veicoli giacenti da più di due anni presso le depositerie autorizzate, “ al fine di contribuire alla riduzione degli oneri a carico dello stato di previsione del Ministero dell'interno”.

Pertanto la legge prescrive che entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore, ( ovvero entro il 30 gennaio 2014) il prefetto disponga la ricognizione dei veicoli giacenti presso le depositerie autorizzate ai sensi dell'articolo 8 del decreto del Presidente della Repubblica 29 luglio 1982, n. 571, a seguito dell'applicazione di misure di sequestro e delle sanzioni accessorie previste dal decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Codice della Strada), comunque custoditi da oltre due anni, anche se non confiscati, ovvero di quelli non alienati per mancanza di acquirenti.

Dei veicoli giacenti, individuati secondo il tipo, il modello ed il numero di targa o telaio, indipendentemente dalla documentazione dello stato di conservazione, verrà formato elenco provinciale, pubblicato sul sito istituzionale della Prefettura competente per territorio, in cui, per ciascun veicolo, sono riportati altresì i dati identificativi del proprietario risultanti al pubblico registro automobilistico.

La ricognizione per la Prefettura di Firenze ha avuto inizio ufficialmente il 21 gennaio scorso con la riunione della Commissione Depositerie che ha stabilito come dovranno essere acquisiti gli elenchi trasmessi dalle depositerie autorizzate, i controlli da effettuare sui veicoli giacenti in vista della pubblicazione dell’ elenco, ed i tempi previsti per la sua redazione .

E’ però necessario attendere il decreto dirigenziale del Ministero dell'interno, di concerto con l'Agenzia del demanio, anch’ esso da adottare entro il 30 gennaio , per conoscere con più precisione le modalità dell'alienazione e delle attività ad essa funzionali e connesse.

Si richiama l’ attenzione sulla circostanza che la pubblicazione dell’ elenco sul sito della Prefettura ha valore di notifica al proprietario che, entro sessanta giorni dalla pubblicazione, può assumere la custodia del veicolo, provvedendo contestualmente alla liquidazione delle somme dovute alla depositeria, con conseguente estinzione del debito maturato nei confronti dello Stato. Di tale facoltà verrà data comunicazione con la pubblicazione dell'elenco, con l'avviso che, in caso di mancata assunzione della custodia, si procederà all'alienazione del veicolo alla depositeria, anche ai soli fini della rottamazione.

Per i veicoli non ritirati dal proprietario o dall’ obbligato in solido, decorso il termine di sessanta giorni dalla pubblicazione dell’ elenco, la Prefettura notificherà al titolare del deposito l'atto recante la determinazione all'alienazione, ed il relativo corrispettivo. L'alienazione si perfeziona con il consenso del titolare del deposito. Successivamente la Prefettura comunicherà l’ avvenuta alienazione al pubblico registro automobilistico competente per l'aggiornamento delle iscrizioni.

Pubblicato il :

 
Torna su