Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

NOTIZIE

 

 4 NOVEMBRE, LE CELEBRAZIONI FIORENTINE

 

 

Si è festeggiato ieri il "Giorno dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate", evento che quest'anno ha coinciso con il 100° anniversario della fine del primo conflitto mondiale. Sono state variegate le iniziative commemorative, organizzate, in collaborazione con la Prefettura di Firenze, per favorire un'ampia partecipazione dei cittadini alla rievocazione di un momento storico di grande significato per il nostro Paese.

Le cerimonie hanno avuto inizio con l'Alzabandiera solenne in piazza Santa Croce, dove era schierata una compagnia interforze di Esercito, Aeronautica, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpo Militare e Infermiere Volontarie della Croce Rossa. Qui si sono ritrovate le massime autorità civili e militari: il prefetto Laura Lega, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani e il comandante del Presidio militare e dell'Istituto Geografico dell'Esercito Pietro Tornabene. Dopo la lettura dei messaggi del Capo dello Stato Sergio Mattarella e del ministro della Difesa Elisabetta Trenta , è stata deposta una corona in omaggio ai Caduti di tutte le guerre.
 
Cerimonia 4 novembre 2018
 
Nel suo intervento il prefetto Lega ha ricordato il senso di unità nazionale scaturito dal primo conflitto mondiale che vide per la prima volta, uno accanto all'altro, soldati provenienti da regioni e consuetudini diverse. " Coesione sociale e capacità di riscoprirsi ogni giorno come comunità , ha detto il prefetto Lega, sono i valori da perseguire ancora oggi. Un grazie poi all'impegno di tutte le donne e di tutti gli uomini in divisa che in Italia e all'estero svolgono un ruolo decisivo al fianco delle popolazioni civili ".

Piazza Santa Croce ha ospitato, inoltre, per l'intera giornata gli stand allestiti per l'occasione, con mezzi e materiali dell'Esercito Italiano, dell'Aeronautica Militare, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Scientifica, insieme a Croce Rossa Italiana e allo Stabilimento Chimico Farmaceutico, che sono stati illustrati al pubblico dal personale militare, anche con dimostrazioni e simulazioni.

La celebrazione è proseguita nell'Aula Magna del Rettorato dell'Università degli Studi, dove lo storico Sandro Rogari ha tenuto una lectio magistralis sul tema "1918-2018 guerra e pace. Europa e Italia dalla catastrofe all'Unione". L'intervento molto partecipato, tenuto in una sala affollatissima, è stato preceduto dai saluti del prefetto Laura Lega e del rettore Luigi Dei.
 
4 novembre 2018 Università
 
A Firenze, il 4 novembre si ricorda anche l'anniversario della tragica alluvione del 1966. Da allora sono trascorsi 52 anni, che sono stati commemorati da una funzione religiosa del cardinale Ennio Antonelli, seguita dalla tradizionale benedizione dell'Arno, nel quale è stata lanciata una corona d'alloro.

Firenze, 5 novembre 2018
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su