Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

NOTIZIE

 

 COMUNICAZIONE - Proroga Titoli

Si comunica che il decreto legge nr. 18/2020 -Misure urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da covid19 - ha disposto la PROROGA FINO AL 15 GIUGNO P.V. DEL PERIODO DI VALIDITA' DELLE AUTORIZZAZIONI DI PUBBLICA SICUREZZA, GIUNTI A SCADENZA O DESTINATI A SCADERE NEL PERIODO COMPRESO TRA IL 31 GENNAIO U.S. ED IL 15 APRILE P.V.

 

Pubblicato il
:

 COMUNICAZIONI ED AUTORIZZAZIONI AI SENSI DEL D.P.C.M. 22 MARZO 2020 ART. 1 LETTERE D), G) E H)

Si informa che le comunicazioni o richieste di autorizzazioni da inoltrare a questa Prefettura ai sensi del D.P.C.M. 22 marzo 2020 art. 1 lettere d), g) e h) dovranno essere inviate esclusivamente all'indirizzo protocollo.preffi(at)pec.interno.it .
Tutte le informazioni e i modelli per effettuare le comunicazioni possono essere reperiti nella sezione CORONAVIRUS  in evidenza sulla home page del sito web di questa Prefettura.
 
Pubblicato il
:

 ENTI LOCALI - Interventi di messa in sicurezza: proroga del termine di presentazione della richiesta di contributo al 15 maggio 2020

Il contributo per la spesa di progettazione definitiva ed esecutiva per interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici, del patrimonio degli Enti locali  e delle strade potrà essere richiesto fino al 15 maggio 2020.

La richiesta del contributo è per una nuova progettazione, restano salve le richieste presentate entro il 15 gennaio scorso, lo specifica il Ministero dell'Interno al link sottostante
 
 
 
Pubblicato il
:

 Coronavirus - Invito all'utenza di presentarsi agli uffici della Prefettura di Firenze esclusivamente per il disbrigo di pratiche che possono essere svolte solo personalmente

 

Ufficio Patenti:

Stante la necessità di contenere al minimo gli spostamenti e i contatti interpersonali nell'ambito dell'emergenza legata alla diffusione del virus Covid 19, l'utenza interessata alla restituzione della patente di guida oggetto di sospensione a titolo di sanzione amministrativa accessoria è invitata ad inviare tempestivamente via email, all'indirizzo P.E.C. di questa Prefettura ( protocollo.preffi(at)pec.interno.it ) una richiesta di trasmissione del documento ad un Ufficio di Polizia del proprio Comune di residenza dove, decorso il periodo di sospensione irrogato e ad avvenuto recapito del plico postale, potrà recarsi per il ritiro.

Nel caso in cui, nell'ambito del procedimento sanzionatorio, questa Prefettura abbia disposto un obbligo di revisione dell'idoneità psicofisica alla guida presso Commissione Medica Locale di cui all'art.119/4 C.d.S. , i soggetti interessati sono invitati a seguire le procedure di seguito riportate, differenziate a seconda che, per la conseguente sostituzione della patente ( obbligatoria nella circostanza) intendano valersi dell'Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile di Firenze ovvero di altre Province .

  • Per Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile di Fire nze : trasmettere all'indirizzo P.E.C. di questa Prefettura ( protocollo.preffi(at)pec.interno.it ) richiesta di nulla osta al rilascio di nuova patente allegando copia del certificato della Commissione Medica Locale comprovante l'idoneità alla guida
  • Per Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile delle altre Province : trasmettere all'indirizzo P.E.C. di questa Prefettura ( protocollo.preffi(at)pec.interno.it ) richiesta di nulla osta al rilascio di nuova patente e congiuntamente di spedizione della patente all'Ufficio provinciale della Motorizzazione della Provincia prescelta , allegando copia del certificato della Commissione Medica Locale comprovante l'idoneità alla guida
Decorso il periodo di sospensione e, nei casi di spedizione della patente, ad avvenuto recapito del plico, gli interessati potranno recarsi presso l'Ufficio provinciale della Motorizzazione prescelto, muniti del nulla osta prefettizio, per richiedere il rilascio di una nuova patente conforme alla prescrizioni della Commissione Medica.

 

Ufficio Immigrazione

Si informa che tutte le attività' dello Sportello Unico per l'immigrazione di Firenze sono momentaneamente ridotte a causa dell'Emergenza sanitaria Coronavirus.

Per informazioni su:

  • permessi di soggiorno per i familiari arrivati in Italia con un nulla osta per ricongiungimento familiare
  • permessi di soggiorno per lavoro e ricerca scientifica
  • conversioni dei permessi di soggiorno da studio, tirocinio e lavoro stagionale in lavoro subordinato e autonomo
Lo Sportello può essere contattato nei seguenti modi: 

Gli utenti che avevano già fissato una data per l'appuntamento con lo Sportello, prima del 10 di marzo 2020 verranno contattati dall' ufficio e sarà comunicato un nuovo appuntamento che verrà fissato appena possibile.

I familiari di cittadini immigrati arrivati in Italia con un nulla osta per ricongiungimento familiare rilasciato dallo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze dopo il 10 marzo 2020 possono contattare l'ufficio nei seguenti modi:

 

Test di lingua italiana e accordo di integrazione

Si informa che a causa dell'attuale situazione di emergenza per Coronavirus tutte le scuole sono chiuse.

I test di Livello A2 di lingua italiana per l'ottenimento del permesso di soggiorno EU e le sessioni di educazione civica per l'accordo di integrazione sono al momento sospese.

Tutti i cittadini immigrati che avevano già ricevuto una convocazione prima del 10 di marzo 2020 saranno contattati dall'ufficio per mail o telefonicamente e sarà comunicata una nuova convocazione non appena le scuole riapriranno.

 
 
 
 
Ufficio Legalizzazione
 
Si comunica che, in attuazione delle disposizioni contenute nei Decreti Presidenziali dell'8 e 9 marzo 2020 (recanti nuove misure per il contenimento e contrasto del diffondersi del virus covid 19), fino al 3 aprile 2020 l'ufficio legalizzazione riceverà il pubblico solo in caso di situazioni di particolare urgenza che dovrà essere motivata e circostanziata previo appuntamento.
Si precisa che, in assenza di appuntamento, non sarà consentito accedere agli uffici.
tel. 055/2783781
 
 
 
 

 

Riferimenti normativi:

Decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6 - Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID - 19 (gu 45 23/02/2020) https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/02/23/20G00020/sg

Decreto del Presidente del consiglio dei Ministri 01 marzo 2020 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01381) (GU Serie Generale n.52 del 01-03-2020)  https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/01/20A01381/sg
 
 
Decreto del Presidente della Repubblica 2 marzo 2020 - Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 (20G00026) (GU n.53 del 02.03.2020) https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/02/20G00026/sg

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 marzo 2020 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. (20A01475) (GU Serie Generale n.55 del 04-03-2020) https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/04/20A01475/sg

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 08 marzo 2020 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020) https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/08/20A01522/sg

 

A chi rivolgersi 

In presenza di caso sospetto si consiglia di contattare il proprio medico o pediatra di base. Per informazioni contatta il numero telefonico di pubblica utilità istituito da Ministero della Sanità 1500 attivo 24 ore su 24.

Per i soggetti che hanno avuto contatti stretti con casi confermati o probabili di Covid-19 e per tutte le persone che negli ultimi 14 giorni abbiano fatto ingresso in Toscana dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità,  ovvero nei Comuni italiani  interessati   dalle   misure   urgenti   di contenimento   del   contagio di cui all' all. 1 del D.P.C.M. del 1 marzo 2020 (identificabili   attraverso   provvedimenti   di   livello   nazionale   o attraverso il sito istituzionale del Ministero della salute e della Regione), sono disponibili i seguenti contatti messi a disposizione dalle Aziende sanitarie:

  

Link utili:


Pubblicato il
:

 IL PREFETTO LEGA RICEVE IL MINISTRO DELLE FINANZE DEL LUSSEMBURGO

 

 

Il Prefetto Laura Lega ha ricevuto ieri a Palazzo Medici Riccardi il Ministro delle Finanze del Lussemburgo, Pierre Gramegna, accompagnato dal console onorario a Firenze Stefano Cacciaguerra Ranghieri. Molti gli argomenti affrontati nella cordiale conversazione tra il prefetto Lega e l'esponente del Governo lussemburghese, presente nel capoluogo toscano per partecipare ad un incontro con gli operatori economici del territorio. Tra i temi trattati anche in particolare quello delle collaborazioni tra i due Paesi in alcuni settori produttivi e in ambito interuniversitario.

Firenze, 5 marzo 2020

 

Pubblicato il
:

 
Torna su