Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Comunicati Stampa

 

 RIAPERTURA SCUOLE IN PRESENZA ANNO SCOLASTICO 2021/22

Vertice in Prefettura per la messa a punto del piano operativo in vista della ripresa dell'attività didattica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado.

 

In previsione del rientro a metà settembre di tutti gli studenti con didattica in presenza al 100% nel territorio della Città Metropolitana di Firenze, si è riunito oggi in videoconferenza il tavolo di coordinamento Scuola - Trasporto Pubblico Locale, per rimodulare il piano operativo per fronteggiare le esigenze trasportistiche conseguenti all'attuazione delle misure di contenimento del virus COVID-19.

Il tavolo, coordinato dalla Prefettura di Firenze, è composto da Regione Toscana, Città Metropolitana, Ufficio scolastico regionale, Motorizzazione civile e Aziende del trasporto pubblico locale.

Il documento operativo che si va elaborando terrà conto - al momento e salvo successive diverse indicazioni ministeriali che determineranno eventuali conseguenti correttivi -della ipotizzata limitazione della capacità dei mezzi di trasporto pubblico locale ed extraurbano all'80% dell'indice di capienza capacità. Saranno predisposti mezzi aggiuntivi su gomma e su ferro oltre che l'uso di autobus NCC, in modo da potenziare i trasporti. Saranno programmati orari scaglionati di entrata e uscita dalle scuole, l'impiego di "stewards" per regolare i flussi degli alunni e la collaborazione di studenti delle ultime classi, opportunamente formati, per invitare i compagni al rispetto delle norme anti-covid (progetto "#Backtoschool", già attuato lo scorso anno).

 

 Firenze, 30 agosto 2021

Pubblicato il
:

 RIUNITO IL COMITATO PROVINCIALE PER L'ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA. ALL'ORDINE DEL GIORNO IL RADUNO HIPPIE NEI BOSCHI DELL'ALTO MUGELLO.

Di seguito all'incontro svoltosi il 23 agosto scorso, si è tenuta questa mattina, in videoconferenza, un'ulteriore riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, sulla questione del raduno hippie in corso da alcuni giorni nei boschi dell'Alto Mugello, in considerazione della notizia che uno dei partecipanti è risultato positivo al covid.

Alla riunione, presieduta dal prefetto di Firenze Alessandra Guidi, hanno preso parte il sindaco del Comune di Marradi Tommaso Triberti e la vice sindaco Vittoria Mercatali, il sindaco di Palazzuolo sul Senio Gian Piero Moschetti in qualità di presidente dell'Unione Montana dei Comuni del Mugello, la Questura di Firenze, il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza. La partecipazione è stata allargata al direttore generale della A.S.L. Toscana Centro Paolo Morello Marchese e al responsabile del Dipartimento Prevenzione della Regione Toscana Renzo Berti. Presente anche il sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa come presidente delle Società della salute del Mugello.

Nel corso dell'incontro, considerata appunto la rilevata positività di un soggetto che aveva partecipato al raduno, che si sta svolgendo in un'area autorizzata dall'Unione Montana dei Comuni del Mugello, si è convenuto che il sindaco di Marradi disponga l'immediato isolamento della zona boschiva interessata dall'evento sia in entrata che in uscita.

Si è inoltre concordata la predisposizione, altrettanto immediata, dei servizi sanitari in loco per l'effettuazione di uno screening sui soggetti ancora presenti tramite l'effettuazione di tampone covid e l'adozione di ogni conseguente necessario provvedimento a tutela della salute individuale e collettiva. Attraverso gli organizzatori del raduno, con i quali il Presidente dell'Unione Montana dei Comuni del Mugello assicura costanti collegamenti, si provvederà anche al tracciamento e alle conseguenti misure precauzionali per i soggetti che hanno ormai lasciato la manifestazione.

 

 

Firenze, 25 agosto 2021

Pubblicato il
:

 RIUNIONE QUESTA MATTINA DEI PREFETTI DELLA TOSCANA. FOCUS SULL'ACCOGLIENZA DEI CITTADINI AFGHANI

Il tema dell'accoglienza dei profughi afghani è stato al centro della riunione del tavolo di coordinamento dei Prefetti della regione Toscana, tenutasi stamani in Prefettura a Firenze, sulla base delle direttive fornite dal Gabinetto del Ministro dell'Interno.

Nell'ambito dell'incontro, è stata verificata la distribuzione sul territorio regionale di tutti i nuclei familiari, per un totale di 112 persone, ad oggi assegnati alla Toscana, grazie anche alla tempestiva e puntuale risposta pervenuta dalle Associazioni che operano nel settore dell'accoglienza.

Nel contempo è stato approfondito il tema della programmazione dell'acquisizione di disponibilità alloggiative aggiuntive che si renderanno necessarie in vista del probabile flusso in arrivo di ulteriori cittadini afghani, data la drammatica situazione di quel Paese.

I risultati del monitoraggio saranno poi oggetto di ulteriore confronto in ambito regionale, durante la riunione prevista lunedì mattina a Palazzo Strozzi Sacrati.

  

 

Firenze, 20 agosto 2021

Pubblicato il
:

 Riunito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Punto di situazione sui controlli per il green pass.  
 

Si è riunito questa mattina il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Alessandra Guidi, con la partecipazione, in videoconferenza, del vice sindaco del Comune di Firenze Alessia Bettini, del questore Filippo Santarelli, del col. Massimo Pucci per il Comando Provinciale dei Carabinieri, del col. Dario Sopranzetti per il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e del comandante della Polizia Municipale di Firenze Giacomo Tinella.

Tra gli argomenti affrontati, il tema dei controlli sul possesso della certificazione verde per coloro che accedono ai locali pubblici dove è richiesta.

Dall'entrata in vigore dell'obbligo di esibire il green pass, lo scorso 6 agosto, sono state compiute specifiche attività di verifica che hanno impegnato Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizie Municipali dei Comuni del territorio metropolitano.

In particolare, nel periodo 12-17 agosto sono stati controllati dalle Forze dell'Ordine e dalle Polizie Locali 252 esercizi e identificate 484 persone, con controlli a campione svolti in relazione alle attività di bar, pasticcerie, ristoranti, centri scommesse, palestre, centri estetici e centri benessere.

Le sanzioni elevate sono state soltanto 4, 2 a esercenti e 2 a clienti, a dimostrazione di un sostanziale rispetto da parte dei cittadini delle disposizioni normative.

Le attività di controllo proseguiranno nelle prossime settimane, anche in vista della completa ripresa delle attività economiche in città e nella provincia dopo la pausa del periodo di ferragosto.

  

Firenze, 18 agosto 2021
Pubblicato il
:

 
Torna su