Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Comunicati Stampa

 

 IL PREFETTO LAURA LEGA VISITA LA REDAZIONE FIORENTINA DELL'ANSA

 

Il prefetto Laura Lega ha visitato oggi la sede fiorentina dell'Ansa in occasione del 75esimo anniversario dell'agenzia che si celebra domani 15 gennaio.

Accolto dalla responsabile Paola Catani Gagliani, il prefetto ha incontrato la redazione con la qualche ha avuto uno scambio di idee su molti temi del giornalismo di oggi, con particolare riguardo al ruolo che Ansa riveste. "In una società in cui l'opinione pubblica si forma in maniera sempre più veloce e determinante attraverso il mondo dei social, ha detto Lega, senza che vi sia una vera certificazione della notizia, Ansa fornisce un'informazione reale, concreta e affidabile per l'interlocutore, contribuendo anche alla coesione sociale e istituzionale". "E' un lavoro delicato, ha aggiunto il prefetto, che rappresenta una sfida notevole per voi professionisti dell'informazione in questa epoca così fluida e in rapido cambiamento". Al termine dell'incontro, Lega non ha mancato di affrontare anche il tema delle difficoltà che il mondo dei mass-media sta attraversando sotto il profilo organizzativo, gestionale e di sostenibilità dei costi.

Firenze, 14 gennaio 2020

Pubblicato il
:

 FIRENZE FESTEGGIA IL TRICOLORE

 

FESTA NAZIONALE DEL TRICOLORE,
STUDENTI PREMIATI IN PREFETTURA,
CONCERTO OFFERTO ALLA CITTA'
 
Oggi è il 223° anniversario della nascita della Bandiera Italiana. A Firenze due iniziative organizzate dalla Prefettura. In mattinata, premiazione di studenti e Lectio magistralis del presidente emerito della Corte Costituzionale, Paolo Grossi. In serata, Concerto di fanfare militari offerto alla città.

Si festeggia oggi il compleanno del Tricolore, che il 7 gennaio compie 223 anni. Per celebrare la ricorrenza la Prefettura di Firenze ha ospitato nella mattinata la premiazione delle scuole secondarie fiorentine che hanno partecipato ad un concorso promosso da alcuni Rotary Club cittadini sul tema della bandiera. Presente il professor Paolo Grossi, presidente emerito della Corte Costituzionale, che ha tenuto agli studenti e alle autorità intervenute una «Lectio magistralis» sull' «Attualità del Tricolore dopo 223 anni».


L'evento si è tenuto nel Salone Carlo VIII, gremitissimo di studenti, autorità civili e militari, tra cui il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, il presidente del Consiglio Comunale Luca Milani, il presidente della Corte di Appello di Firenze Margherita Cassano, il procuratore generale di Firenze Marcello Viola, il rettore dell'Università di Firenze Luigi Dei, il senatore Riccardo Nencini e molti sindaci dell'area metropolitana fiorentina.

La cerimonia è stata aperta dal prefetto Laura Lega che ha sottolineato, nel suo intervento, quanto sia importante suscitare l'interesse dei giovani sul valore e sul significato della Bandiera Italiana. " Il nostro vessillo è emblema dell'identità nazionale, attraverso il quale si superano le diversità con il desiderio di essere una comunità integra, forte, coesa, capace di guardare al futuro. Credo che oggi più che mai non sia retorico restituire alla nostra Bandiera il sapore di libertà che ha avuto in epoca risorgimentale e che mantiene tuttora. Il Tricolore simboleggia l'unità dei valori e dei principi fondamentali intorno ai quali si radica la comunità nazionale nel suo vivere quotidiano. I filmati dei ragazzi, l'impegno e l'emozione con i quali sono stati realizzati, testimoniano come sia ancora forte la voglia di riconoscersi in un simbolo ".

Sull'attualità e sul significato profondo del Tricolore si è incentrata la Lectio magistralis del presidente merito della Corte Costituzionale Paolo Grossi, per il quale " i colori della Bandiera sono la dimostrazione esteriore di quei valori conquistati alla fine Settecento grazie alla Rivoluzione Francese, ma corroborati, integrati e resi concreti dalla nostra Carta del 1948. La Costituzione, su cui i ragazzi devono essere sensibilizzati sempre più, deve essere oggetto di studio come la chimica, la filosofia, la storia, la matematica perché diventi il breviario giuridico di ogni cittadino" .

 


Prima delle premiazione Laura Lega ha ringraziato il Rotary, che dal 2002 promuove a Firenze le iniziative per ricordare l'anniversario della Bandiera Italiana, in particolare il presidente del Rotary International Sandro Addario unitosi alla Prefettura nell'organizzare la giornata odierna, che si conclude in serata, al Teatro Tuscany Hall di Firenze, con il "Concerto delle fanfare militari", offerto alla città.

STUDENTI PREMIATI

Al primo posto si è classificata la scuola secondaria di primo grado Paolo Uccello di Firenze, con un lavoro di ricerca storica, svolto da tutte le cinque classi, sui fratelli Andrea e Jacopo Sgarallino, due volontari livornesi che seguirono Giuseppe Garibaldi in molte delle sue campagne risorgimentali. E' stato proiettato il video vincitore con l'intervista alla trisnipote Michela Sgarallino, presente alla cerimonia di oggi, che custodisce in un museo di famiglia importanti cimeli risorgimentali, tra cui una preziosa bandiera tricolore cucita dalle donne di Reggio Emilia nel 1848.

Al secondo posto si è piazzato il video registrato da tre giovanissimi alunni della classe II E della scuola secondaria di primo grado Masaccio di Firenze. I tre studenti, Brando, Sofia e Smilla, hanno personificato la Bandiera italiana, indossando rispettivamente una felpa verde, bianca e rossa, e hanno raccontato la nascita della bandiera, con l'auspicio di un rafforzamento dei suoi valori.

Terzo posto per l'Istituto Tecnico Aeronautico Lindbergh di Firenze. Anche qui un efficace video con il quale gli studenti hanno sintetizzato la loro attività didattica con un pensiero particolare rivolto alle Frecce Tricolori.

Menzioni di apprezzamento per gli alunni di tutte le altre scuole partecipanti. Dalla Scuola Militare Giulio Douhet al Liceo Classico Alberti Dante , dall'Istituto Salvemini Duca d'Aosta al Liceo Linguistico Suore Serve di Maria .

A tutti i partecipanti sono stati consegnati dai rappresentanti del Rotary una copia della Costituzione, buoni libro per le rispettive biblioteche scolastiche, una coppa (ai vincitori), una targa (ai menzionati) e una bandiera italiana.

Firenze, 7 gennaio 2020
Pubblicato il
:

 
Torna su