Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Comunicati Stampa

 

 PREFETTO INCONTRA AMBASCIATORE USA

 

 

A Palazzo Medici Riccardi l'ambasciatore Usa in Italia Lewis M. Eisenberg.

 

Il prefetto Laura Lega ha ricevuto oggi a Palazzo Medici Riccardi l'ambasciatore
degli Stati Uniti d'America in Italia, Lewis M. Eisenberg. Il diplomatico era accompagnato dal console generale a Firenze, Benjamin V. Wohlauer.


E' stato un incontro molto cordiale, durante il quale si è parlato di numerosi argomenti, tra cui turismo e relazioni commerciali, ma l'accento è stato posto sui temi della sicurezza che costituiscono una delle principali priorità. "Credo molto nella prevenzione, ha dichiarato il prefetto, e gli ottimi rapporti avviati con il console, fin dal momento del mio arrivo a Firenze, consentiranno di intraprendere una proficua partnership nell'interesse dei cittadini americani che visitano e soggiornano nella nostra città". E' già in fase di realizzazione, ha spiegato il prefetto all'ambasciatore, un progetto che riguarda gli studenti statunitensi che in numero sempre crescente trascorrono un periodo di istruzione a Firenze. Verranno presto messi a punto dei percorsi per guidarli ad amare sempre più la Toscana e a conoscere, in particolare, le eccellenze del territorio fiorentino, in specie il mondo del vino con l'obiettivo di insegnare ai giovani americani ad apprezzare uno dei principali prodotti locali e farne un uso consapevole e responsabile. Un'altra iniziativa sarà avviata con i grandi musei della città per accompagnare i turisti nell'essere fruitori accorti di un patrimonio artistico e culturale unico al mondo.

Prefetto e ambasciatore hanno discusso anche di immigrazione e il diplomatico statunitense ha sottolineato che l'Italia ha saputo gestire le politiche di accoglienza senza mai perdere di vista l'aspetto umanitario e che ciò la rende un esempio per gli altri Paesi. "E' un orgoglio italiano, ha detto il prefetto Lega, coniugare solidarietà e sicurezza".

Firenze, 13 dicembre 2018

 

 

Pubblicato il :

 I NUOVI CAVALIERI, UFFICIALI E COMMENDATORI

 

 

 

 

Consegnate oggi le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Prefetto Lega: "Valorizziamo esempi di impegno e responsabilità professionale quali modelli positivi per i nostri giovani".

 

Sono state 23 le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana - OMRI consegnate oggi nel corso di una cerimonia organizzata dal prefetto Laura Lega a Palazzo Medici Riccardi, svoltasi alla presenza delle autorità civili e militari. Sono stati premiati imprenditori, professionisti, manager dello spettacolo, funzionari pubblici, militari, vigili del fuoco. Un mondo variegato di cittadini a cui il Capo dello Stato ha conferito l'elevato riconoscimento per essersi distinti con impegno e qualità professionali nel proprio ambito lavorativo o per aver operato con particolari fini sociali e umanitari.

I diplomi sono state assegnati dal prefetto Laura Lega e dai sindaci dei comuni di residenza degli insigniti (Firenze, Borgo San Lorenzo, Fiesole, Fucecchio, Montespertoli, Sesto Fiorentino, Signa e Vinci).

All'inizio della cerimonia il prefetto ha rivolto un saluto agli insigniti. " Il riconoscimento dell'impegno e delle qualità professionali deve essere non solo meritata gratificazione per il singolo, ha sottolineato Lega, ma soprattutto positivo esempio per la comunità e, in particolare, paradigma di riferimento per i nostri giovani, più esposti oggi al rischio di essere attratti da modelli negativi. Il conferimento delle onorificenze riveste un valore importante perché promuove il merito, l'impegno e la responsabilità" .

Sono poi intervenuti il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e l'assessore del comune di Firenze Federico Gianassi, che ha portato anche il saluto del sindaco metropolitano Dario Nardella.

Con l'obiettivo di ricordare quanto siano premianti, anche attraverso pubblici riconoscimenti, le capacità professionali e l'impegno profuso nei propri settori di attività, il prefetto Lega ha voluto invitare alla cerimonia di oggi Benedetta Nacmias, docente di Neurologia, e Linda Vignozzi, docente di Endocrinologia. Le due brillanti scienziate, che sono state accolte dai presenti con un prolungato e caloroso applauso, sono entrate a far parte, pochi mesi fa, della "Top Italian Women Scientists 2018", promossa dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), che riunisce 94 eccellenze al femminile.

A testimonianza, poi, della possibilità di conciliare lo studio con un intenso impegno sportivo ad altissimi livelli, rappresentando un positivo esempio di eccellenza, il prefetto Lega ha invitato il giovane Federico Dini, campione mondiale di canottaggio nella categoria juniores nel 2017 e 2018 e studente liceale al quinto anno.

 

Elenco dei 23 insigniti:

Cavalieri : Paolo Bacciotti, Claudio Bertini, Simone Ciampi, Antonio Cinelli, Fabio Cinelli, Giovanni Cucchetti, Luigi D'Angelo, Elettra Dato, Francesco Di Gangi, Carlo Federici, Nicola Fredducci, Antonio Giardino, Massimo Gramigni, Paolo Innocenti, Maurizio Maleci, Giancarlo Mascio, Bruno Mezzatesta, Francesco Sulfaro, Raffaele Viggiani

Ufficiali : Paolo Barberis, Osama Rashid

Commendatori : Silvano Simone Bettini, Adele Scafa

 

Firenze, 7 dicembre 2018

Pubblicato il :

 
Torna su