Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Comunicati Stampa

 

 CALCIO STORICO, NO ALCOL, VETRO, LATTINE, SPRAY URTICANTI E MORTARETTI

 

Per garantire la sicurezza degli spettatori, adottati alcuni divieti in occasione delle partite del Calcio Storico Fiorentino.

Nei giorni 9, 10 e 24 giugno 2018, in occasione delle partite del Calcio Storico Fiorentino che si svolgeranno in piazza Santa Croce, si applicherà l'ordinanza che il vice prefetto vicario reggente, Tiziana Tombesi, ha firmato oggi per garantire, come negli anni scorsi, la tutela degli spettatori. Il provvedimento è stato adottato nel quadro delle attività previste nel caso di eventi di grande richiamo, allo scopo di migliorare le condizioni di ordine e sicurezza pubblica. In questi contesti, infatti, vengono rafforzate tutte le misure di prevenzione che coinvolgono non solo gli operatori delle Forze di Polizia, ma anche altri soggetti interessati con l'obiettivo di dare attuazione a quel modello di sicurezza partecipata, ormai costituita dalla partnership pubblico/privato.

L'ordinanza contiene una serie di disposizioni per il 9, 10 e 24 giugno (che interesseranno l'area transennata delimitata da via dei Benci, borgo de' Greci, via dell'Anguillara, via Torta, via Verdi, via Giovanni da Verrazzano, via de' Pepi, largo Piero Bargellini, via Magliabechi) ed è così articolata:

Per tutti gli esercizi pubblici e di vicinato, nonché le attività ambulanti, che si trovano in quella zona, dalle ore 14.00 alle ore 21.00, è vietata:

  • la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione
  • la somministrazione in bicchieri di vetro di ogni altra bevanda
  • la vendita per asporto di ogni bevanda in bottiglia o contenitore di vetro o lattina
Inoltre, sulle tribune e in tutta l'area utilizzata per le partite del Calcio Storico Fiorentino, è vietato:

  • introdurre bevande alcoliche di qualsiasi gradazione;
  • introdurre e detenere bottiglie e contenitori di vetro e lattine, artifici pirotecnici (sia classificati che di libera vendita), qualsiasi altro materiale esplodente e bombolette spray urticanti.
 

 

Firenze, 5 giugno 2018

Pubblicato il :

 PER CONTRIBUIRE AL RESTAURO DEI BENI ARTISTICI, UNA NUOVA POSSIBILITA'

 

Da quest'anno è possibile donare la quota del 5 per mille al Fondo edifici di culto del ministero dell'Interno per concorrere alla tutela e valorizzazione del suo patrimonio.

 

Sono tanti gli immobili religiosi, appartenenti al Fondo edifici di culto del Ministero dell'Interno, che si trovano a Firenze e nei suoi dintorni. Oltre alle grandi basiliche, come Santa Croce e Santissima Annunziata e il complesso di Santa Maria Novella, ne fanno parte anche le chiese di San Marco, di Santo Spirito, del Carmine, di Santa Maria Maddalena de' Pazzi, di San Paolo Apostolo e di San Firenze. Presenti inoltre il monastero di Montesenario e la chiesa dell'Abbazia di Vallombrosa.

Il Fondo annovera nel suo ingente patrimonio anche importanti aree museali, l'area naturale della Foresta di Tarvisio e un fondo librario antico di oltre 400 volumi. Negli ultimi cinque anni, per gli interventi di tutela e manutenzione sono stati stanziati oltre 30 milioni di euro.

Da quest'anno ogni cittadino può partecipare alla conservazione e al restauro di questo considerevole capitale artistico e monumentatale attraverso la propria dichiarazione dei redditi, destinando la quota del 5 per mille dell'imposta Irpef. Basta firmare l'apposito riquadro indicato dalla dicitura "Finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, del D.P.C.M. 28 luglio 2016), indicando il codice fiscale 97051910582.

Firenze, 4 giugno 2018

Pubblicato il :

 2 GIUGNO, FESTA DELLA REPUBBLICA

 

 

Prefettura e Università di Firenze insieme per festeggiare la Repubblica e la Carta fondamentale. Lectio magistralis del presidente emerito della Corte Costituzionale. Consegnate le onorificenze di ufficiale e cavaliere e le medaglie d'onore agli ex deportati nei campi nazisti.

 

Prefettura e Università degli Studi di Firenze hanno celebrato insieme, unite in una inedita collaborazione, il 72° anniversario della Fondazione della Repubblica e il 70° anniversario della Carta Costituzionale.

Le rievocazioni hanno avuto inizio in piazza Indipendenza, con l'Alzabandiera e la deposizione della corona al monumento ai Caduti, e sono proseguite nell'Aula Magna dell'Università di Firenze in piazza San Marco. Qui il rettore dell'Ateneo fiorentino, Luigi Dei, e il vice prefetto vicario reggente di Firenze, Tiziana Tombesi , hanno aperto i festeggiamenti con i loro saluti alle autorità e ai cittadini intervenuti alla cerimonia. " L'iniziativa di oggi - ha sottolineato Tombesi - si inserisce nello spirito di collaborazione e di comune impegno che caratterizza questo territorio, favorendone la crescita culturale, etica e civile. I valori del 2 giugno 1946, lo ha ricordato il presidente Mattarella, continuano a guidarci ancora oggi e ripropongono a vecchie e nuove generazioni il significato di essere parte di una comunità ". "R estiamo fedeli ai principi che hanno sorretto i nostri padri costituent i - ha continuato Tombesi - e che sono espressi nella nostra Carta fondamentale, la casa comune come la definì Giorgio La Pira. La Carta che contiene, e cito un altro grande fiorentino Piero Calamandrei, tutta la nostra storia, il nostro passato, i nostri dolori e le nostre glorie ".

 

E' quindi seguita la lectio magistralis , dal titolo "Una Costituzione da vivere " , del presidente emerito della Corte Costituzionale, Paolo Grossi .

La manifestazione si è conclusa con la consegna, come tradizione in occasione del 2 giugno, delle onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana e delle Medaglie d'Onore conferite ai deportati e internati nei lager nazisti.

Ordine al Merito della Repubblica Italiana :

Elenco dei 12 insigniti, suddivisi per comune di residenza:

Cavalieri:

Firenze : Lucia Elisabetta Collini, Paola Conti, Alfonso De Virgiliis, Fabio Fanfani, Giacomo Giorgio, Ernesto Ricci, Pier Luigi Stefano.

Fucecchio : Pietro Pirina

Montelupo Fiorentino : Lelio Rossi

Vaglia : Valeria Fabbri

Ufficiali :

Firenze : Guido Bastianelli

Empoli : Filippo Torrigiani

 

Medaglie d'Onore:

Elenco degli 8 decorati, suddivisi per comune di provenienza:

Firenze : Giovanni D'Auria, Omero Parigi, Osvaldo Rivara, Giancarlo Torricelli Ciamponi

Borgo San Lorenzo: Guido Bulli

Montelupo Fiorentino : Vieri Polidori

Pontassieve : Nello Focardi

Rignano sull'Arno : Carlo Galli

 

Firenze, 2 giugno 2018

Pubblicato il 02/06/2018
Ultima modifica il 02/06/2018 alle 12:05:11

 
Torna su