Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Comunicati Stampa

 

 NOTA DI SERVIZIO PER LA STAMPA - IL PRESIDENTE MATTARELLA SARA' ALLA SCUOLA DELLA MAGISTRATURA IL 24 NOVEMBRE

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella parteciperà, mercoledì 24 novembre, alla cerimonia per il decennale della Scuola superiore della magistratura, che si terrà presso la sede di Villa Castel Pulci a Scandicci (Firenze), con inizio alle ore 11.

 Il programma prevede la prolusione del Presidente della Scuola, Giorgio Lattanzi, e gli interventi del Vice Presidente del Consiglio superiore della magistratura, David Ermini, e della Ministra della Giustizia, Marta Cartabia.

 La stampa interessata a seguire l'evento dovrà arrivare alla Scuola entro le ore 9.45, tenendo presente che nessun mezzo privato potrà salire fino alla Villa . I veicoli dovranno essere parcheggiati nell'apposita area di sosta, da dove partirà il bus navetta che accompagnerà gli ospiti e la stampa alla sede.

  I fotografi e cineoperatori potranno riprendere l'arrivo del Presidente alla Scuola e poi seguire la cerimonia secondo le modalità che verranno indicate sul posto.

I giornalisti potranno seguire l'inaugurazione in una sala interna, collegata audio e video con l'aula dove si svolge la manifestazione.

Maggiori informazioni potranno essere richieste all'addetto stampa della Scuola, Massimiliano Belli, tel 335384486, massimiliano.belli(at)scuolamagistratura.it e bellimax(at)gmail.com (si prega di utilizzare entrambi gli indirizzi).

 

ACCREDITI STAMPA

Tutta la stampa dovrà accreditarsi in Prefettura, tramite la procedura informatica online a cui si accede dal sito www.prefettura.it/firenze . Una email di risposta automatica confermerà l'avvenuta registrazione e fornirà le informazioni per il ritiro dei badge.

Le richieste di accredito dovranno essere inviate solo ed esclusivamente attraverso il sistema online; email e altre modalità di comunicazione non saranno presi in considerazione.

Termine ultimo per accreditarsi: ore 12.00 di martedì 23 novembre.

Ritiro dei badge : martedì 23 novembre dalle ore 15.00 alle ore 18.00 a Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1, Firenze).

Il tesserino con l'accredito stampa dovrà essere sempre ben visibile per agevolare i controlli da parte della sicurezza del Quirinale e delle forze di polizia.

  Si rappresenta che l'accesso alla struttura è subordinato all'esibizione del green pass e che sarà obbligatorio l'uso della mascherina (preferibilmente FFP2) per tutta la durata dell'evento.

  

Firenze, 19 novembre 2021

 

Pubblicato il
:

 RIUNITO IL COMITATO PROVINCIALE PER L'ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

All'ordine del giorno la situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica nelle piazze del centro cittadino  

"Mi pare che da questa prima riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica incentrato sul tema della malamovida ma anche sulla situazione più complessiva dell'ordine e della sicurezza pubblica a Firenze e nel suo centro storico emergano elementi che rassicurano sul costante impegno delle Forze di Polizia nel controllo del territorio. Implementeremo - ha aggiunto il prefetto Valenti che lo ha convocato dopo i primi scambi informativi con il sindaco Nardella - gli sforzi per assicurare ancora maggior presenza ed efficacia nell'azione di deterrenza rispetto ai fenomeni di degrado, di inciviltà, spesso causati da ubriachezza di giovani, che a turno connotano talune piazze". Nel corso dell'incontro, cui hanno preso parte gli assessori del Comune di Firenze Benedetta Albanese e Sara Funaro, i vertici delle Forze dell'ordine, oltre che il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci ed il consigliere della Città Metropolitana Nicola Armentano, è stato condiviso l'unanime apprezzamento per i risultati dell'attività fin qui svolta. A titolo di esempio, per dare una misura di tale impegno e citando i soli dati della Questura di Firenze, dal 1° maggio a oggi sono stati controllati 106 esercizi commerciali, identificate nel corso dei controlli 1396 persone, emessi 11 provvedimenti di sospensione di attività in base all'art. 100 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, irrogate 31 sanzioni amministrative e redatta una denuncia penale per somministrazione di alcool a minori di 16 anni. Da parte della polizia locale, ad esempio, sono ben 40 i provvedimenti di sospensione di attività commerciali e 223 le sanzioni amministrative elevate. Il venerdì e il sabato sono impegnate nei servizi anti movida 12 pattuglie tra forze di polizia statali e polizia municipale, cui si aggiungono gli uomini della Squadra di polizia amministrativa della Questura. Sul territorio, nei servizi ordinari di controllo, sono impiegate h24 una media di 10 pattuglie, compresa la polizia municipale, che intervengono sulle chiamate dei cittadini.

A questo sforzo espresso in termini di prevenzione si affianca un altrettanto significativo e tempestivo risultato in termini di repressione, con l'individuazione dei responsabili di molti dei recenti episodi di reato. "Siamo consapevoli - ha dichiarato il prefetto - che questi positivi risultati non sempre ottengono adeguato risalto nell'opinione pubblica e per questo continuiamo a chiedere che le chiamate e le segnalazioni pervengano alle sedi competenti affinché si possa intervenire nella considerazione che la movida si sposta da un luogo all'altro della città e che molteplici sono gli obiettivi da tutelare, non ultima una ripresa di quelle attività delittuose che si accompagnano al ritorno alla normalità con la piena circolazione delle persone. Mi riferisco ai furti, agli scippi e alle rapine. Rispetto a questi reati occorre tornare ad accrescere l'attenzione perché la fase che ci attende potrebbe contrassegnare una crescita dopo i mesi di stasi" Sono stati così concordati per la finalità "malamovida", rafforzati interventi coordinati delle forze di polizia statali e della polizia locale, in modalità interforze e random, nelle principali piazze cittadine, da svolgere nei fine settimana da qui alla fine dell'anno, nelle ore serali e notturne.

Una attività di controllo che dovrà svolgersi in modo da coinvolgere non solo le forze di polizia ma anche le componenti attive della società come gli esercenti delle attività economiche, delle associazioni culturali, delle istituzioni. "Solo collaborando tutti insieme si può riuscire a porre in essere quella molteplicità di strumenti che consentiranno - ha auspicato Valenti - di coniugare efficacemente il desiderio di ripartenza della città con le esigenze di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica e di rispetto del decoro urbano e della serena convivenza civile.

"Una riunione molto proficua e operativa all'insegna della collaborazione fra la polizia locale e le forze dell'ordine, elemento essenziale e fondamentale per garantire la sicurezza urbana in città" ha detto l'assessore alla sicurezza urbana Benedetta Albanese, che ha aggiunto: "Proseguiremo le attività di prevenzione, controllo e repressione in sinergia con le forze dell'ordine e faremo ogni sforzo possibile per assicurare decoro, vivibilità e legalità in tutte le piazze e le strade della città. Ringrazio anche a nome del sindaco il prefetto per l'attenzione che ha dato fin da subito a questi temi".

  

Firenze, 17 novembre 2021

Pubblicato il
:

 IL NUOVO PREFETTO VALERIO VALENTI INCONTRA IL SINDACO DI FIRENZE


Incontro in Palazzo Vecchio tra il sindaco Nardella e il prefetto Valenti.

Cordiale incontro, questa mattina, tra il sindaco Dario Nardella e il nuovo prefetto di Firenze Valerio Valenti, presente anche l'assessora alla Sicurezza urbana Benedetta
Albanese. "Quello di oggi è stato un primo momento di scambio e confronto, già ci conoscevamo, abbiamo fatto il punto della situazione su tutte le priorità della città, dalla sicurezza alle questioni più istituzionali e abbiamo impostato un piano di lavoro. - ha detto il sindaco Nardella - Entro fine del mese sarà convocato un Comitato sicurezza pubblica ad hoc e entro fine dell'anno un primo comitato metropolitano con i sindaci del territorio".


"Sintonia sugli obiettivi e sul metodo. - sono le parole del prefetto Valenti - Sono sicuro che la 'squadra Stato' potrà affiancare l'Amministrazione locale nel perseguire le priorità e  ricevere analogo supporto per garantire ai cittadini il massimo risultato".


Firenze, 6 novembre 2021

 

 

Pubblicato il
:

 4 NOVEMBRE 2021: GIORNO DELL'UNITÀ NAZIONALE E GIORNATA DELLE FORZE ARMATE

Cerimonia in Piazza dell'Unità Italiana alle 9.30.

Giovedì 4 novembre prossimo, alle 9.30, si terranno in piazza dell'Unità Italiana le celebrazioni nella ricorrenza del Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, nonché del 100° anniversario della tumulazione del Milite Ignoto. Verrà reso onore ai Caduti di tutte le guerre con l'alzabandiera solenne e con la deposizione di una corona d'alloro. Seguiranno la lettura dei messaggi istituzionali e gli interventi del Vice Prefetto Vicario reggente di Firenze, dottoressa Anna Chiti Batelli e del Comandate dell'Istituto Geografico Militare, Generale di Divisione Pietro Tornabene. Prevista la presenza di autorità civili e militari, nel rispetto delle prescrizioni imposte dalla normativa anti-covid.

 Per la speciale occasione, saranno aperte al pubblico le seguenti strutture militari:

  • Istituto Geografico Militare (via Cesare Battisti 10) - visita biblioteca e museo storico (orario dalle 09.00 alle 16.00);
  • Istituto Scienze Militari Aeronautiche (viale dell'Aeronautica 14) - visita istituto con biblioteca (orario dalle 09.00 alle 16.00);
  • Caserma "Col. A. Fontanelli" (Lungarno Soderini, 15), sede del Comando Interregionale dell'Italia Centro Settentrionale nonché sede della Sezione Distaccata del Museo Storico della Guardia di Finanza inaugurata il giorno 22 ottobre scorso alla presenza del Comandante Generale del Corpo (orario dalle 09.00 alle 13.00). In tale occasione, sarà possibile visitare la mostra permanente, dal titolo: " La Guardia di Finanza. Due secoli e mezzo di storia , l'esperienza della Real Guardia di Finanza del Granducato di Toscana ";
  • Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare (via Reginaldo Giuliani 201) - visita ai laboratori per il controllo qualità e reparto produttivo (due turni di visita con inizio alle ore 9.00 e alle ore 11.00);
  • Ufficio Tecnico Territoriale di Firenze (via Reginaldo Giuliani 208) - apertura del museo e del laboratorio chimico (orario dalle 09.00 alle 16.00).
 
Firenze, 2 novembre 2021
Pubblicato il
:

 
Torna su