Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Comunicati Stampa

 

 SCIOPERO VIGILI URBANI, LA PREFETTURA DISPONE DIFFERIMENTO

Lo sciopero del personale della Polizia Municipale di Firenze, indetto per domenica 28 agosto, è stato differito ad altra data, vista la concomitanza con la partita e i festeggiamenti per il 90° della Fiorentina.  

Differito ad altra data lo sciopero della Polizia Municipale fiorentina, indetto dalla R.S.U. del Comune di Firenze per domenica 28 agosto. Così ha disposto oggi la prefettura in quanto l'effettuazione di tale sciopero da parte del personale della Polizia Municipale avrebbe comportato significative criticità sia in termini di gestione del traffico cittadino che di gestione di eventuali problematiche di sicurezza, vista la concomitanza con l'incontro di calcio Fiorentina-Chievo, e con le molteplici iniziative predisposte dall'A.C. Fiorentina per festeggiare la ricorrenza del 90° anno di nascita della società calcistica. Eventi che per ovvie ragioni richiedono la predisposizione di attenti servizi di vigilanza in prossimità dello stadio. La mancata partecipazione dei vigili urbani alla complessa organizzazione dei servizi, per l'astensione dal lavoro nella giornata di domenica 28 agosto, avrebbe pregiudicato la piena operatività del piano approntato per la buona riuscita delle manifestazioni. Pertanto, con apposita ordinanza della Prefettura, è stato deciso di differire ad altra data lo sciopero del personale della Polizia Municipale indetto appunto per il 28 agosto. Prima di giungere all'adozione del provvedimento, nel corso di una riunione che si è tenuta questo pomeriggio a Palazzo Medici Riccardi, la R.S.U. del Comune di Firenze ha declinato l'invito rivolto dalla Prefettura a posticipare la data dello sciopero. All'incontro erano presenti anche l'assessore Gianassi e il comandante della polizia municipale Seniga, i quali hanno comunque manifestato la propria disponibilità ad ulteriori incontri per giungere in tempi brevi ad una positiva definizione della vertenza.

Firenze, 22 agosto 2016

Pubblicato il :

 ACCOGLIENZA MIGRANTI, SERVONO POSTI

 

 

Appello della Prefettura. Settecento richiedenti la protezione internazionale assegnati alla Toscana negli ultimi quattro giorni.

 

Occorre un ulteriore sforzo collettivo sul fronte dell'ospitalità ai migranti. Questo è il messaggio che esce dalle riunioni che si stanno tenendo in queste ore in prefettura a Firenze, dove prosegue frenetica l'attività per reperire strutture di accoglienza. Solo negli ultimi quattro giorni sono stati assegnati alla Toscana circa 700 richiedenti la protezione internazionale (di cui quasi 200 in provincia di Firenze) e i posti disponibili si stanno rapidamente esaurendo. Da qui l'appello di Palazzo Medici Riccardi a istituzioni, enti locali e privati a segnalare con urgenza situazioni alloggiative a cui poter ricorrere. A questo riguardo gli interessati potranno fare riferimento anche alle manifestazioni di interesse, per l'affidamento del servizio di accoglienza, del 19 aprile e del 28 giugno pubblicate sul sito della prefettura.

Sono attualmente ospitati in Toscana circa 9800 migranti, di cui quasi 2700 in provincia di Firenze.

 

Firenze, 2 agosto 2016

 

Pubblicato il :

 
Torna su