Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Elenco dei veicoli sottoposti a SEQUESTRO ovvero FERMO AMMINISTRATIVO affidati al custode/acquirente

Ministero dell'Interno

Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Firenze

Elenco dei veicoli sottoposti a SEQUESTRO ovvero FERMO AMMINISTRATIVO affidati al custode/acquirente
individuato ai sensi dell'art 214 bis del Codice della Strada custoditi presso la depositeria:
 
 
Società DELFINO S.r.l. sede legale in Campi Bisenzio (FI) Via S. Quirico n. 199/A
e con depositi situati:
DELFINO, Via Stazione delle Cascine, Firenze;
CHECCUCCI ALVARO Via Cassia n. 78 - Tavarnuzze - Impruneta;
CHECCUCCI SRL Via D. Alighieri n. 64, Calenzano.
Art. 213, comma 5 del Codice della Strada, come modificato dal Decreto Legge 4 ottobre 2018, n. 113 convertito con modificazioni dalla legge 1 dicembre 2018,n. 132.
 
Quando l'autore della violazione, che ha comportato il sequestro del veicolo, ovvero l'obbligato in solido, si rifiutano di assumere la custodia dello stesso, o non siano comunque in grado di assumerla, l'organo di polizia dispone l'immediata rimozione del mezzo e il suo trasporto presso uno dei soggetti di cui all'art. 214 bis del Codice della Strada in grado di assumerla, facendone menzione nel verbale di contestazione.
 
ATTENZIONE
 
Nella tabella seguente sono pubblicati i dati dei veicoli depositati presso il custode acquirente
ai sensi dell'art. 213, comma 5 del Codice della Strada.
Detta pubblicazione vale come comunicazione di avvenuta notifica.
 
DECORSI CINQUE GIORNI DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE, OVE IL VEICOLO NON SIA STATO PRESO IN CUSTOIDA DALL'AVENTE DIRITTO, LO STESSO SARA' TRASFERITO IN PROPRIETA' AL CUSTODE ACQUIRENTE,
SENZA ULTERIORE COMUNICAZIONE
 
Entro cinque giorni dalla data di pubblicazione, l'interessato deve rivolgersi all'organo di polizia che ha provveduto a redigere il verbale di sequestro o di fermo amministrativo per conoscere il luogo di custodia del mezzo e farsi autorizzare all'affidamento dello stesso o alla sua restituzione in caso di dissequestro.
 
 

Data pubblicazione il 18/02/2020
Ultima modifica il 03/04/2020 alle 12:37

 
Torna su