Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Firenze

Commissione tecnica territoriale in materia di sostanze esplodenti

Presso la Prefettura opera la Commissione tecnica territoriale in materia di sostanze esplodenti istituita dall’art. 9 del d.l. 22 agosto 2014 n. 119, convertito con modificazioni dalla l. 17 ottobre 2014 n. 146. I componenti della Commissione sono nominati dal Prefetto secondo quanto stabilito dal D.M. 19.11.2014.
La Commissione svolge attività consultiva nei seguenti ambiti:
• sorveglianza e controllo del mercato delle materie esplodenti;
• idoneità dei locali di detenzione e vendita di materie esplodenti e dei depositi di esplosivi presso fabbriche, miniere e cave;
• idoneità dei siti nei quali si vogliono effettuare spettacoli pirotecnici.
La Commissione accerta, in periodiche sessioni d’esame, la capacità tecnica per l’esercizio delle seguenti attività:
• fochino ( brillamento mine a fuoco ed elettrico ex art. 27 D.P.R. 302/1956);
• pirotecnico (accensione di fuochi artificiali ex art. 101 Reg. T.U.L.P.S.);
• deposito e vendita di esplosivi della II e III cat. (art. 46 T.U.L.P.S. e art. 102 Reg. T.U.L.P.S.);
• deposito e vendita di esplosivi della I, IV e V cat. (art. 47 T.U.L.P.S. e art. 102 Reg. T.U.L.P.S.);
• fabbricazione, deposito, riparazione e vendita di armi comuni (art. 31 T.U.L.P.S. e art. 8 L. 110/1975);
• fabbricazione, deposito, riparazione e vendita di armi da guerra (art. 28 T.U.L.P.S. e art. 8 L. 110/1975)
Ultima modifica il 24/10/2017 alle 16:13:37


 
Torna su