Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara

Comunicati stampa

 

 Il Prefetto di Ferrara incontra a Palazzo Giulio d'Este il Console Generale degli Stati Uniti d'America a Firenze

A Palazzo Giulio d'Este, prestigiosa sede della Prefettura di Ferrara, il Prefetto Michele Campanaro ha ricevuto oggi in visita di cortesia il Console Generale degli Stati Uniti d'America a Firenze, Benjamin V.Wohlauer.

Nel corso del cordiale incontro sono stati affrontati argomenti di interesse comune, sia di carattere economico che culturale, all'insegna degli ottimi rapporti che hanno sempre caratterizzato i due Paesi.

Il Console Generale Wohlauer ha manifestato grande interesse per il territorio ferrarese, per la sua ricchezza di bellezze naturali, storiche ed architettoniche ed ha ringraziato il Prefetto per la calorosa accoglienza ricevuta.

Al termine della visita, il Prefetto ha assicurato al Console la piena disponibilità per una proficua collaborazione nelle attività istituzionali di competenza.

 

Ferrara, 13 febbraio 2018
                                                                                               L'addetto stampa
 
 
Pubblicato il :

 Convegno sul whistleblowing

LA RIFORMA DEL WHISTLEBLOWING: LE NUOVE DISPOSIZIONI DI LEGGE SULLA TUTELA DEL DIPENDENTE PUBBLICO CHE SEGNALA ILLECITI
 

Le nuove disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato, introdotte della legge 30 novembre 2017 n. 179, sono state al centro di un convegno organizzato in mattinata dal Centro di Alta Formazione e Consulenza per le Amministrazioni del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara, in collaborazione con la Prefettura di Ferrara.

Il convegno, che ha registrato una foltissima partecipazione, si inserisce nell'ambito di iniziative sviluppate in sinergia tra Prefettura e mondo accademico per offrire, principalmente agli operatori pubblici, occasioni di formazione ed approfondimento su temi di attualità che rivestono un interesse strategico per l'azione amministrativa.

Presenti al tavolo dei relatori, insieme con il Prefetto, dr. Michele Campanaro, il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, prof. Giovanni De Cristofaro, la prof.ssa Nicoletta Parisi dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, il prof. Bruno Caruso dell'Università di Catania ed i professori Gianluca Gardini, Marco Magri e Costanza Bernasconi dell'Università di Ferrara.

La nuova legge, entrata in vigore alla fine dello scorso anno, rafforza il quadro delle tutele in favore del dipendente pubblico (il whistleblower ) che segnala illeciti.

A pochi giorni dalla pubblicazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Ministero dell'Interno per il triennio 2018-2020, approvato dal ministro Marco Minniti con decreto del 2 febbraio scorso, il Prefetto Michele Campanaro ha evidenziato che "... la disciplina del Whistleblowing, analogamente a tutta quella dettata in tema di prevenzione della corruzione, rappresenta una sfida specialmente per le pubbliche amministrazioni: una sfida a predisporre strumenti di tutela amministrativa idonei a consentire che queste disposizioni ed altre analoghe volute dal legislatore non rimangano esclusivamente sul piano programmatico, ma si traducano in buone prassi per rendere efficiente, oltre che non corrotta, l'azione amministrativa ".

" In questo contesto - ha ricordato ancora il Prefetto - il ruolo delle Prefetture è di primo piano nella misura in cui già la legge n.190/2012, ad esse assegna il compito di fornire agli enti il necessario supporto tecnico e informativo, al fine di assicurare che i piani siano formulati nel rispetto delle linee guida dell'Autorità e del PNA ."

Ferrara, 9 febbraio 2018

                                                                                                                                                                                                         L'addetto stampa
 
 
 
Pubblicato il :

 La sicurezza stradale in scena al Teatro Boldini di Ferrara con lo spettacolo 'I Vulnerabili".

Su impulso del Prefetto di Ferrara, dr. Michele campanaro, all'interno dell'Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale, con la collaborazione del Comune di Ferrara, dell'Ufficio scolastico territoriale e dell'Osservatorio per l'Educazione alla Sicurezza Stradale della Regione Emilia Romagna, è andato in scena stamane al Teatro Boldini di Ferrara lo spettacolo "I Vulnerabili", rivolto agli studenti del primo biennio delle Scuole superiori della provincia.

Gli autori dello spettacolo, che ha superato le quattrocento repliche coinvolgendo decine di migliaia di studenti in molte province italiane, si sono avvalsi della consulenza scientifica dell'Istituto Superiore di Sanità, del Dipartimento di ingegneria dell'Università di Padova e del portale specializzato www.sicurauto.it .

L'iniziativa di oggi si inserisce all'interno del percorso progettuale sviluppato dalla Prefettura di Ferrara, provincia colpita dal fenomeno di un'elevata incidentalità stradale, con l'obiettivo di contribuire alla diffusione di una campagna informativa principalmente rivolta ai giovani, attraverso strumenti di divulgazione più efficaci ed impattanti. La diffusione dei temi della sicurezza stradale tra i più giovani che, pur non essendo ancora automobilisti, costituiscono oltre la metà delle vittime degli incidenti, può offrire infatti un contributo concreto alla riduzione del numero degli stessi incidenti.

Grande partecipazione ed entusiasmo si è registrato nella foltissima platea dei giovani presenti in Teatro, direttamente coinvolti in un percorso comunicativo che ha previlegiato il rapporto diretto tra attori e ragazzi, stimolando in tal modo una profonda riflessione sul valore della vita e sulle responsabilità individuali.

 

Ferrara, 1 febbraio 2018

                                                             L'addetto stampa
  
Pubblicato il :

 
Torna su