Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara

Comunicati stampa

 

 Riunione Comitato Operativo per la Viabilità

 
Riunione del Comitato Operativo per la Viabilità

 

 

Il Prefetto Michele Campanaro, in relazione al provvedimento di divieto di circolazione per i mezzi pesanti adottato ieri (v. ordinanza allegata in copia), ha presieduto questa mattina una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità per fare il punto della situazione della viabilità provinciale, alla luce delle previsioni meteo aggiornate e delle informazioni disponibili sullo stato delle strade.

Si ricorda che il divieto di circolazione avrà efficacia dalle 22.00 di oggi, senza soluzione di continuità con il divieto ordinario già in essere in base al calendario annuale.

Si consiglia pertanto ai conducenti professionali ed alle aziende di acquisire le informazioni sulla percorribilità dell'itinerario del trasporto prima di mettersi in viaggio.

All'esito dell'incontro è stato disposto il rafforzamento del dispositivo di vigilanza sulle principali arterie del territorio, con particolare attenzione alla SS. 16 ed alla SS. 309 per le direttrici di traffico provenienti da Nord.

Il Comitato si è riconvocato domani alle ore 13.00, per una riunione di aggiornamento, salvo diverse determinazioni che si dovessero nel frattempo rendere necessarie.

Si invitano tutti i conducenti alla massima prudenza, in relazione alle condizioni meteo del momento.

 

Ferrara, 25 febbraio 2018

 

 

                                                                                       L'addetto stampa
Pubblicato il :

 Ordinanza chiusura strade

 
PRESO ATTO delle previsioni di condizioni meteorologiche avverse comunicate dall'Agenzia Regionale di Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna e degli aggiornamenti forniti in data odierna dalla Polizia Stradale e dalla Direzione III^ Tronco di Autostrade per l'Italia s.p.a. circa l'intensità crescente dei fenomeni avversi in atto nella regione;

 

PRESO ATTO che il Ministero dell'interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza-Servizio Polizia Stradale Viabilità Italia con nota Prot. n. 300/A/1601/18/117/3 in data 23.2.2018, in relazione al bollettino di condizioni metereologiche avverse diramato in data 22 febbraio 2018 dal Dipartimento della protezione civile circa la previsione di precipitazioni a carattere nevoso che nei prossimi giorni interesseranno, anche a quote di pianura, diffuse macroaree del Paese con brusco calo delle temperature e valori prossimi allo zero termico, con conseguenti criticità viarie, ha rappresentato che potrebbero rendersi necessari, da parte dei Prefetti, provvedimenti di limitazione della circolazione dei veicoli commerciali di massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate fuori dai centri abitati, assicurando che le aree di stoccaggio siano disponibili per la ricezione dei mezzi in questione;

 

VISTO il bollettino meteo n. 26 del 24.2.2018 di ARPAE ove avvisa che "le temperature medie risulteranno sotto lo zero sia sulla parte di pianura che sui rilievi con possibilità di gelate diffuse";

 

VISTO il provvedimento del Prefetto di Bologna prot. n. 9330/2018/A5.11 del 24.2.2018 con il quale è stato disposto il divieto di circolazione su tutte le strade (autostrade, statali e provinciali) dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate nel territorio provinciale di competenza;

 

TENUTO CONTO delle valutazioni emerse nel corso delle riunioni del Comitato Operativo per la Viabilità svoltesi il 23 e 24 febbraio 2018, in cui i rappresentanti di Autostrade per l'Italia, dell'A.N.A.S., della Provincia e della Polizia Stradale hanno evidenziato, in considerazione della situazione della viabilità nel territorio della provincia, che:

  • sussiste un grave e prevedibile pericolo per la sicurezza pubblica costituito dalla possibile formazione di ghiaccio su tutte le arterie della provincia con rischio di incidenti stradali gravi e difficoltà per il transito dei veicoli di soccorso;
  • anche in conseguenza delle ripercussioni del succitato provvedimento relativo alla circolazione emanato dalla Prefettura di Bologna, si rende necessario adottare analogo provvedimento di blocco della circolazione per i veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate sull'intero sistema viario della provincia di Ferrara (autostrade, strade statali e provinciali);
 

RITENUTO che , anche a seguito di quanto condiviso nelle citate riunioni, è emersa la necessità di adottare provvedimenti di interdizione a tutela della sicurezza della circolazione e della pubblica utilità ispirati al principio di massima precauzione, anche in termini di adeguata anticipazione dei tempi di adozione, al fine di favorirne la tempestiva conoscibilità e di scongiurare accumuli di mezzi pesanti in prossimità delle aree di accesso alle strade interdette;

 

RITENUTO che, allo stato delle condizioni meteorologiche previste e di tutto quanto in precedenza indicato, appare necessario disporre, in via di massima precauzione, il divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, ivi compreso il transito dei trasporti e veicoli eccezionali, sull'intero sistema viario della provincia di Ferrara (autostrade, strade statali e provinciali) dalle ore 22.00 di domenica 25 febbraio 2018 fino a cessate esigenze;

 

ACQUISITO il parere favorevole del Comitato Operativo Viabilita' in data odierna;

 

VISTO l'art. 2 del R.D. 18.6.1931 n. 773 (T.U.L.P.S.);

 

 

D I S P O N E

 

il divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, ivi compreso il transito dei trasporti e veicoli eccezionali, sull'intero sistema viario della Provincia di Ferrara (autostrade, strade statali e provinciali) dalle ore 22.00 di domenica 25 febbraio 2018 fino a cessate esigenze e salvo rivalutazione sulla base di costante monitoraggio in relazione all'evolversi del fenomeno.

Sono esclusi dal presente divieto:

  • gli automezzi che trasportano derrate alimentari deperibili in regime ATP, altri prodotti deperibili (ad esempio, frutta ed ortaggi freschi; carni e pesci freschi; fiori recisi; animali vivi destinati alla macellazione o provenienti dall'estero, nonché i sottoprodotti derivanti dalla macellazione degli stessi; pulcini destinati all'allevamento; latticini freschi; derivati del latte freschi; semi vitali);
  • se già autorizzati dalla Prefettura competente, gli automezzi che trasportano prodotti deperibili diversi dalle tipologie già elencate, nonché i trasporti di assoluta e comprovata necessità ed urgenza, compreso il trasporto legato alle lavorazioni a ciclo continuo ed i trasporti di persone;
  • i veicoli adibiti a pubblico servizio per interventi urgenti e di emergenza o che trasportano materiale ed attrezzi occorrenti a tale fine e quelli utilizzati dagli enti proprietari o concessionari di strade per motivi urgenti di servizio.
 

Viene attivato il dispositivo di chiusura dei caselli autostradali di Ferrara Nord e di Ferrara Sud e di eventuale impiego delle aree di accumulo mezzi, che saranno presidiati da parte delle Forze di Polizia secondo le modalità e le turnazioni previste nel Piano Neve (ed. 2017/2018) approvato con decreto prefettizio n. 62721 del 13 dicembre 2017.

 

Il presente decreto è inviato alle Forze di Polizia Statali e Locali della provincia, agli Enti proprietari e concessionari delle strade per la sua divulgazione ed esecuzione.

 

Ferrara, 24 febbraio 2018

 

 

IL PREFETTO

          (Campanaro)

Originale firmato agli atti

SA

Pubblicato il :

 Presentato a Ferrara il Report 2018 sul diritto d'asilo della Fondazione Migrantes

"Accogliere, proteggere, promuovere ed integrare", i quattro verbi ripresi dal Santo Padre per la 104^ Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, sono anche il comune denominatore del Report 2018 sul diritto d'asilo della Fondazione Migrantes, presentato in mattinata a Ferrara.

In occasione della presentazione, cui hanno partecipato il Prefetto di Ferrara, dr. Michele Campanaro, l' Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, S.E. Mons. Gian Carlo Perego, il Sindaco di Ferrara, avv. Tiziano Tagliani e il Questore di Ferrara, dr. Giancarlo Pallini, si è tenuta una Tavola rotonda sul tema "Le sfide in Italia e in Europa, l'accoglienza in famiglia e le prove di comunità interculturali", con interventi di Mariacristina Molfetta e Chiara Marchetti, curatrici del lavoro, unitamente a Gianfranco Schiavone e Maurizio Veglio, autori di saggi dello stesso volume, e del direttore generale della Fondazione Migrantes, don Gianni De Robertis.

Il Report 2018, nell'approfondire i temi dell'accoglienza e dell'integrazione come questioni al centro dell'agenda dei governi europei, si sofferma in particolare sull'accoglienza in famiglia, una pratica - è stato sottolineato nel corso della presentazione - che "... ha le potenzialità per diventare molto più diffusa e per far crescere nuove possibilità di incontro e di relazione: può aumentare cioè quegli spazi di comprensione e solidarietà, invece che di chiusura e contrapposizione, di cui hanno così tanto bisogno sia il nostro paese che l'Europa ".

 

Ferrara, 21 febbraio 2018

                                                                                               L'addetto stampa
 
 
Pubblicato il :

 Chiusura al pubblico degli uffici dell'Area II per esigenze elettorali

 
Si rende noto che per esigenze elettorali gli uffici afferenti all' Area II (Elettorale, Cambio nome e cognome e Rapporti con Enti Locali) saranno chiusi al pubblico da domani, mercoledì 21 febbraio fino a martedì 6 marzo p.v. compreso .

Torneranno ad essere regolarmente operativi da mercoledì 7 marzo 2018, osservando i consueti orari di apertura per il pubblico.

 

Ferrara, 20 febbraio 2018

                                                                             L'addetto stampa

 
Pubblicato il :

 Il Prefetto di Ferrara incontra a Palazzo Giulio d'Este il Console Generale degli Stati Uniti d'America a Firenze

A Palazzo Giulio d'Este, prestigiosa sede della Prefettura di Ferrara, il Prefetto Michele Campanaro ha ricevuto oggi in visita di cortesia il Console Generale degli Stati Uniti d'America a Firenze, Benjamin V.Wohlauer.

Nel corso del cordiale incontro sono stati affrontati argomenti di interesse comune, sia di carattere economico che culturale, all'insegna degli ottimi rapporti che hanno sempre caratterizzato i due Paesi.

Il Console Generale Wohlauer ha manifestato grande interesse per il territorio ferrarese, per la sua ricchezza di bellezze naturali, storiche ed architettoniche ed ha ringraziato il Prefetto per la calorosa accoglienza ricevuta.

Al termine della visita, il Prefetto ha assicurato al Console la piena disponibilità per una proficua collaborazione nelle attività istituzionali di competenza.

 

Ferrara, 13 febbraio 2018
                                                                                               L'addetto stampa
 
 
Pubblicato il :

 Convegno sul whistleblowing

LA RIFORMA DEL WHISTLEBLOWING: LE NUOVE DISPOSIZIONI DI LEGGE SULLA TUTELA DEL DIPENDENTE PUBBLICO CHE SEGNALA ILLECITI
 

Le nuove disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato, introdotte della legge 30 novembre 2017 n. 179, sono state al centro di un convegno organizzato in mattinata dal Centro di Alta Formazione e Consulenza per le Amministrazioni del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara, in collaborazione con la Prefettura di Ferrara.

Il convegno, che ha registrato una foltissima partecipazione, si inserisce nell'ambito di iniziative sviluppate in sinergia tra Prefettura e mondo accademico per offrire, principalmente agli operatori pubblici, occasioni di formazione ed approfondimento su temi di attualità che rivestono un interesse strategico per l'azione amministrativa.

Presenti al tavolo dei relatori, insieme con il Prefetto, dr. Michele Campanaro, il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, prof. Giovanni De Cristofaro, la prof.ssa Nicoletta Parisi dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, il prof. Bruno Caruso dell'Università di Catania ed i professori Gianluca Gardini, Marco Magri e Costanza Bernasconi dell'Università di Ferrara.

La nuova legge, entrata in vigore alla fine dello scorso anno, rafforza il quadro delle tutele in favore del dipendente pubblico (il whistleblower ) che segnala illeciti.

A pochi giorni dalla pubblicazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Ministero dell'Interno per il triennio 2018-2020, approvato dal ministro Marco Minniti con decreto del 2 febbraio scorso, il Prefetto Michele Campanaro ha evidenziato che "... la disciplina del Whistleblowing, analogamente a tutta quella dettata in tema di prevenzione della corruzione, rappresenta una sfida specialmente per le pubbliche amministrazioni: una sfida a predisporre strumenti di tutela amministrativa idonei a consentire che queste disposizioni ed altre analoghe volute dal legislatore non rimangano esclusivamente sul piano programmatico, ma si traducano in buone prassi per rendere efficiente, oltre che non corrotta, l'azione amministrativa ".

" In questo contesto - ha ricordato ancora il Prefetto - il ruolo delle Prefetture è di primo piano nella misura in cui già la legge n.190/2012, ad esse assegna il compito di fornire agli enti il necessario supporto tecnico e informativo, al fine di assicurare che i piani siano formulati nel rispetto delle linee guida dell'Autorità e del PNA ."

Ferrara, 9 febbraio 2018

                                                                                                                                                                                                         L'addetto stampa
 
 
 
Pubblicato il :

 La sicurezza stradale in scena al Teatro Boldini di Ferrara con lo spettacolo 'I Vulnerabili".

Su impulso del Prefetto di Ferrara, dr. Michele campanaro, all'interno dell'Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale, con la collaborazione del Comune di Ferrara, dell'Ufficio scolastico territoriale e dell'Osservatorio per l'Educazione alla Sicurezza Stradale della Regione Emilia Romagna, è andato in scena stamane al Teatro Boldini di Ferrara lo spettacolo "I Vulnerabili", rivolto agli studenti del primo biennio delle Scuole superiori della provincia.

Gli autori dello spettacolo, che ha superato le quattrocento repliche coinvolgendo decine di migliaia di studenti in molte province italiane, si sono avvalsi della consulenza scientifica dell'Istituto Superiore di Sanità, del Dipartimento di ingegneria dell'Università di Padova e del portale specializzato www.sicurauto.it .

L'iniziativa di oggi si inserisce all'interno del percorso progettuale sviluppato dalla Prefettura di Ferrara, provincia colpita dal fenomeno di un'elevata incidentalità stradale, con l'obiettivo di contribuire alla diffusione di una campagna informativa principalmente rivolta ai giovani, attraverso strumenti di divulgazione più efficaci ed impattanti. La diffusione dei temi della sicurezza stradale tra i più giovani che, pur non essendo ancora automobilisti, costituiscono oltre la metà delle vittime degli incidenti, può offrire infatti un contributo concreto alla riduzione del numero degli stessi incidenti.

Grande partecipazione ed entusiasmo si è registrato nella foltissima platea dei giovani presenti in Teatro, direttamente coinvolti in un percorso comunicativo che ha previlegiato il rapporto diretto tra attori e ragazzi, stimolando in tal modo una profonda riflessione sul valore della vita e sulle responsabilità individuali.

 

Ferrara, 1 febbraio 2018

                                                             L'addetto stampa
  
Pubblicato il :

 
Torna su