Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara

Comunicati stampa

 

 Risultati complessivi conseguiti dalle Forze di polizia, statali e locali, nel corso dell' 'Action Day , giornata dedicata alla lotta alla contraffazione e all'abusivismo commerciale"

Il Ministero dell'Interno, nell'ambito delle iniziative finalizzate alla necessità di dare un forte impulso all'azione di prevenzione e contrasto della contraffazione e dell'abusivismo commerciale specie nelle località in cui nella stagione estiva aumentano i flussi turistici, ha previsto l'attuazione di mirati servizi interforze a livello nazionale con la realizzazione di un'action day che si è svolta nella giornata di giovedì 2 agosto scorso e della quale si forniscono i dati complessivi.

Su disposizione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, sono stati disposti servizi straordinari interforze coordinati tra le Forze dell'Ordine e le Polizie provinciali e locali di Ferrara e Comacchio.

Le iniziative si sono concentrate nel capoluogo e sul litorale, in particolare sull'arenile e sulle aree mercatali, quali aree più sensibili alla presenza del suddetto fenomeno illegale in quanto zone turistiche.

Analoghi servizi di vigilanza sono stati attuati lungo le arterie stradali ad alta percorrenza che adducono al comune di Comacchio ed in ambito ferroviario per vigilare sull'arrivo e transito di venditori ambulanti.

       L'azione è stata condotta nell'ambito di un'ampia sinergia operativa tra le Forze di Polizia, statali e locali, con l'impiego in particolare di 10 unità della Polizia di Stato 13 unità dell'Arma dei Carabinieri 4 unità della Guardia di Finanza e 30 agenti delle Polizia Locali.

L'attività di prevenzione e repressione ha permesso il controllo per l'identificazione di 117 persone, di cui 27 stranieri dei quali 2 sono stati denunciati sul litorale di Porto Garibaldi e Lido degli Estensi, nonchè il ritrovamento di prodotti con segni falsi ed in violazione delle norme a tutela della regolarità del commercio, con il conseguente sequestro penale di n. 4943 di prodotti contraffatti- tra abbigliamento ed accessori- ed il sequestro amministrativo di 3384 oggetti abusivamente posti in commercio.

Comunque le Forze di polizia, statali e locali, stanno eseguendo costanti interventi di prevenzione e repressione nel corso dell'intera stagione estiva e la loro attività è accompagnata da una mirata campagna di sensibilizzazione di turisti e cittadini per un acquisto consapevole, promossa e supportata dalle Amministrazioni locali interessate, dalle Associazioni del privato sociale, dalla Camera di Commercio e dalle Associazioni di categoria (progetto " un Mare di legalità").

   

Ferrara 7 agosto 2018

                                                                           f.to     L'ADDETTO STAMPA

 
 


Pubblicato il :

 Disposta in Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica una forte intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo nella Città di Ferrara.

 
Presieduta dal Prefetto, Michele Campanaro, alla presenza del Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, e dei vertici provinciali delle Forze dell'Ordine, si è tenuta nella giornata del 1° agosto una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, per un aggiornato punto della situazione dell'attività di contrasto ai fenomeni di criminalità diffusa e di degrado urbano nella città di Ferrara.

Nella circostanza, sono stati illustrati i risultati dei servizi straordinari interforze effettuati nel corso del mese di luglio, all'indomani della riunione di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica del 4 luglio scorso, allorché, in presenza anche del Procuratore della Repubblica e del Presidente del Tribunale di Ferrara, sono stati disposti articolati servizi di prevenzione mirati, in particolare, al contrasto dei reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti ed ai controlli sui pubblici esercizi.

In questa direzione, il Questore di Ferrara, Giancarlo Pallini, ha elencato le misure di prevenzione di 6 fogli di via obbligatori adottati nei confronti di cittadini nigeriani, oltre all'esecuzione di 4 provvedimenti di sospensione dell'attività di pubblici esercizi ed esercizi di vicinato, ai sensi dell'art. 100 del T.U.L.P.S., per un totale di 17 provvedimenti ex art. 100 dall'inizio dell'anno. Analogamente, il Comandante provinciale dei Carabinieri, Andrea Desideri, ha ricordato che, nel decorso mese di luglio, sono stati effettuati 3 arresti di cittadini nigeriani per reati di spaccio e resistenza, oltre ad una denuncia per rapina ed una per resistenza e minaccia, nei confronti di altrettanti cittadini nigeriani.

Il Prefetto, preso atto dei risultati realizzati, a conclusione della riunione di Comitato, ha disposto una ulteriore, incisiva intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo sulla Città di Ferrara, anche con l'impiego di rinforzi straordinari ed in stretta sinergia con il Comune estense, che ha assicurato massima disponibilità.

Infine, in ordine agli ultimi episodi con risse nel capoluogo, che hanno visto coinvolti cittadini nigeriani, il Prefetto è stato informato che sono in corso serrate indagini da parte degli organi di polizia giudiziaria.

 

Ferrara, 2 agosto 2018

                                                                                                                     L'addetto stampa
Pubblicato il :

 Sottoscritto oggi in Prefettura con il Sindaco di Comacchio il Protocollo d'Intesa 'Spiagge Sicure - Estate 2018"

Rafforzamento dell'attività di prevenzione e contrasto a contraffazione ed abusivismo commerciale.

Il Prefetto di Ferrara, Michele Campanaro, ed il Sindaco del Comune di Comacchio, Marco Fabbri, hanno firmato, questa mattina, nel corso della riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, il Protocollo d'intesa "Spiagge Sicure - Estate 2018", finalizzato al rafforzamento dell'attività di prevenzione e contrasto alla contraffazione e all'abusivismo commerciale lungo il litorale comacchiese.

L'odierna sottoscrizione del Protocollo è il punto d'arrivo del percorso avviato agli inizi del mese di luglio, quando, con specifica direttiva, il Ministro dell'Interno ha stabilito di riservare una quota delle risorse del Fondo Unico di Giustizia per il finanziamento di progettualità locali di rilievo finalizzate alla prevenzione ed al contrasto dell'abusivismo commerciale e della contraffazione.

In quest'ottica, il Comune di Comacchio, tra le località a maggior flusso turistico a livello nazionale (con 2.058.864 presenze nell'anno 2016, secondo i dati statistici ISTAT) ha presentato nei giorni scorsi in Prefettura uno specifico progetto che, acquisito il parere favorevole del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, è stato ammesso il 27 luglio scorso al finanziamento ministeriale, per l'importo massimo di € 50.000,00.

Il progetto presentato da Comacchio, per un valore complessivo di € 270.289,00, si articola fondamentalmente sui seguenti punti, che troveranno attuazione nel periodo dal 15 luglio scorso al 15 settembre prossimo: 1) Incremento del controllo dell'arenile da parte della Polizia Municipale, con pattuglie a piedi e montanti su quad e su s egway . E' previsto, allo scopo, un potenziamento stagionale di nr.28 unità dell'organico del Corpo di Polizia Locale; 2) Adesione all'iniziativa "Un mare di legalità", con l'impiego lungo gli arenili di volontari di tre Associazioni in una campagna di informazione e sensibilizzazione sul consumo consapevole e sicuro; 3) Intensificazione dell'attività di repressione all'abusivismo commerciale, con servizi mirati anche all'interno delle aree mercatali e nelle zone dell'abitato a traffico limitato.

A verificare la corretta esecuzione del progetto, è stata incaricata dal Prefetto Campanaro una Cabina di Regia, presieduta dal dirigente prefettizio dell'Area ordine e sicurezza pubblica e composta dal dirigente del Servizio di contabilità della stessa Prefettura, oltre che dai rappresentanti delle FF.OO. e del Comune di Comacchio.

" Grande soddisfazione - ha evidenziato il Prefetto - per la sensibilità dimostrata dal Comune di Comacchio, che ha presentato un progetto di qualità per rafforzare l'attività di prevenzione e contrasto alla contraffazione e all'abusivismo commerciale sul proprio litorale . Alla sensibilità degli amministratori locali, Il Ministero dell'Interno ha prontamente risposto, assicurando un importante sostegno che si rivolge soprattutto a quei territori, come Comacchio, a forte vocazione turistica, ma potenzialmente più esposti a situazioni di illegalità".

Al tavolo odierno erano presenti, oltre al Prefetto ed al Sindaco di Comacchio, il Presidente della Provincia di Ferrara, Tiziano Tagliani, il Questore di Ferrara, Giancarlo Pallini, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Andrea Desideri ed il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Sergio Lancerin.

 

Ferrara, 1° agosto 2018                                                                                  

L'addetto stampa

 

foto 1  
 
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su