Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Fermo

Comunicati Stampa

 

 Comunicato stampa Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica del 29 agosto 2018 e Riunione tecnica del 30 agosto 2018.

 
Pubblicato il 30/08/2018
Ultima modifica il 30/08/2018 alle 19:47:26

 Delegazione della Federazione Italania Pallavolo in Prefettura a Fermo.

Nel pomeriggio odierno, presso il Palazzo del Governo di Fermo, è stata ricevuta dal Prefetto,   dott.ssa Maria Luisa D’Alessandro, una delegazione della Federazione Italiana Pallavolo composta dal Consigliere Federale Pino Mazzon,   dal Presidente FIPAV Marche Franco Brasili, dal Presidente FIPAV Umbria Giuseppe Lomurno, dal Presidente FIPAV Basilicata Enzo Santomassimo,  dal Consigliere FIPAV Marche Lorenzo Giacobbi, dal Vicepresidente FIPAV Ascoli Piceno/Fermo    Massimiliano Ortenzi e dal Consigliere FIPAV   Ascoli Piceno/Fermo Fulvio Taffoni in occasione della manifestazione sportiva “KINDERIADI “, Trofeo delle Regioni Beach Volley 2018.

La 15’edizione del Trofeo nazionale giovanile di beach volley,  in corso di svolgimento a Porto San Giorgio (Fermo) da domenica 26 a mercoledì  29 agosto, è stata ospitata per la prima volta nelle Marche grazie all’organizzazione della Federazione Pallavolo Marchigiana. All’evento hanno partecipato 42 squadre,  in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia, ed, al termine della tre giorni sangiorgese, verrà assegnato il titolo di Campione d’Italia Under 18, nonché, per le coppie vincenti maschili e femminili, l’ingresso nel tabellone principale della finale del Campionato Italiano Assoluto, che avrà luogo a Catania il prossimo 31 agosto.
 
 
Pubblicato il :

 Comitato Operativo Viabilità - C.O.V. - 24 agosto 2018.

Domani 25 agosto 2018 e domenica 26 agosto verrà chiusa al traffico la galleria “Castello” al km. 299,300 della A/14, in direzione sud, a causa di un incidente stradale che l’ha resa temporaneamente inidonea. Di conseguenza verrà vietato il traffico nella menzionata autostrada, tratto tra Porto San Giorgio/Fermo e Grottammare direzione sud, con uscita obbligatoria al casello autostradale di Porto San Giorgio/Fermo.

            La situazione è stata attentamente valutata in sede di Comitato Operativo per la Viabilità, appositamente convocato in Prefettura nella serata odierna. All’esito della riunione sono state concordate con le Amministrazioni locali e le altre componenti  (Questura, Comando Provinciale Carabinieri, Comando Provinciale Guardia di Finanza, Compartimento Polizia Stradale Marche, ecc.) le azioni dirette ad alleviare i disagi degli utenti della strada nei centri costieri della provincia di Fermo, in occasione della predetta interruzione del traffico autostradale.

            Al riguardo, i responsabili provinciali dei Corpi di Polizia dello Stato hanno garantito gli specifici servizi diretti a mantenere la sicurezza pubblica nella gestione delle situazioni in atto.  I Sindaci intervenuti hanno assicurato il massimo impegno per superare le criticità, peraltro già in atto, al sistema di viabilità provinciale. Il rappresentante del 118 ha, altresì, garantito un rafforzamento del sistema di gestione dell’emergenza sanitaria comunicando l’apprestamento di una postazione medicalizzata aggiuntiva a Porto San Giorgio. La Protezione Civile Regionale aprirà la S.O.I., struttura operativa integrata di Fermo, dalle ore 07.00 di sabato 25 agosto sino a cessate esigenze. I rappresentanti di Autostrade per l’Italia hanno garantito una adeguata informazione, già in atto, agli organi di stampa e radiotelevisivi. La Polizia Stradale ha già intensificato al massimo i servizi di vigilanza stradale sia in autostrada che sulla viabilità ordinaria, ricorrendo anche all’impiego di motociclisti.

            Il Comitato, all’esito della valutazione compiuta per la situazione della viabilità in essere, raccomanda la cittadinanza di non mettersi in viaggio – se non assolutamente necessario – sulla viabilità costiera della provincia di Fermo nei giorni di sabato 25 e domenica 26 agosto prossimi, segnalando che sono prevedibili rallentamenti di significativa durata anche per alcune ore.

                                                                                          p.  ADDETTO STAMPA

                                                                                    Il VicePrefetto Maurizio Ianieri

 


Pubblicato il 25/08/2018
Ultima modifica il 25/08/2018 alle 10:43:44

 Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

“Ora che l'architettura istituzionale della Provincia è stata completata prosegue il nostro impegno per garantire con fermezza l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, nel doveroso rispetto della dignità di tutte le persone interessate dall'azione delle Istituzioni". Sono le parole del Prefetto di Fermo, Maria Luisa D'Alessandro, a margine del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si è tenuto ieri mattina, 23 agosto, alla sede della Prefettura di Fermo. Presenti al tavolo, insieme al Prefetto, i Sindaci di Fermo e Porto San Giorgio, Paolo Calcinaro e Nicola Loira, il Presidente della Provincia di Fermo Moira Canigola, il Questore Luciano Soricelli, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Antonio Marinucci, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Domenico Rizzo ed il Dirigente dell’Area I dr. Maurizio Ianieri. Il summit, momento di confronto tra tutti i vertici delle Istituzioni convocate al tavolo nella nuova composizione stabilita in seguito all'attivazione dei tre nuovi presìdi provinciali delle Forze dell'ordine, è stata anche l’occasione per condividere le linee di indirizzo che saranno alla base del lavoro di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica nel Fermano. Nel corso dei lavori è stato pertanto rinnovato l'intento unanime ad agire non solo in totale ossequio alle norme, ma anche nel pieno rispetto della dignità di tutte le persone interessate. Anche di quei soggetti che, benché destinatari di provvedimenti da parte delle Forze dell'ordine, sono segnati da condizioni di degrado e "debolezza sociale".  Il Comitato ha quindi convenuto sull'importanza dell'atteggiamento di umanità e massimo riguardo verso il prossimo, che deve essere proprio di chi esercita una funzione pubblica. Una predisposizione d'animo necessaria a chi vuole qualificarsi come soggetto impegnato nella tutela di quei valori, fondamentali e irrinunciabili, che sono alla base di una comunità serena e coesa.

I meritati applausi alle forze dell’ordine, in occasione del recente intervento a Porto  Sant'Elpidio, sono certamente espressione di un'esigenza di sicurezza da parte dei residenti e, allo stesso modo, valgono come esternazione della fiducia e del rispetto che i cittadini accordano a chi è impegnato nella tutela della sicurezza pubblica. Un attestato di stima, che è anche un richiamo a proseguire con convinzione e fermezza il lavoro volto a garantire al territorio legalità ed un proficuo clima di pace sociale.      

Fermo, 24 agosto 2018      

Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica                                                                                 

Pubblicato il :

 
Torna su